Ottimi segnali da Davies e Baron: l’Olimpia vince a Treviso

Vittoria arrivata contro Treviso, ma alcune perplessità restano: la capacità di mantenere alta l’attenzione per tanti minuti consecutivi continua a latitare. Il +16 di inizio quarto è stato quasi del tutto sciupato nel corso del match, per poi ritrovare un bel vantaggio nell’ultimo quarto. Sia chiaro, l’Olimpia ha avuto in mano quasi sempre la partita, ma sarebbe stato meglio non far mai rientrare in partita Treviso. Buoni segnali da Billy Baron, che al rientro ha messo in piedi una partita veramente ottima: 10 punti in 11 minuti per lui. Ottimo il secondo tempo giocato da Brandon Davies, che ha martellato al tiro dalla media distanza.

Nutribullet Treviso vs Olimpia Milano | La partita

Jantunen apre la partita con un canestro da sotto, a cui risponde Naz Mitrou-Long con un gioco da tre punti. Alviti e Luwawu-Cabarrot firmano il 2-7. Treviso è molto imprecisa dalla lunetta e l’Olimpia tocca il +7 sul 4-11 con Brandon Davies. A metà primo quarto il punteggio è 4-13 con un buon Davide Alviti, che ha già segnato 4 punti. L’Olimpia trova il +11 con un gioco da tre punti di Thomas. Il primo quarto si conclude sul 16-26, ma è un vantaggio anche ristretto viste le distrazioni nel finale di quarto da parte della squadra milanese, che hanno regalato due triple a Treviso. Dopo un buon inizio di Treviso, Thomas segna la seconda tripla della partita e firma il nuovo +10 milanese. Adrian Banks segna da tre punti per il 26-31, costringendo Ettore Messina al timeout. Baron segna una grandissima tripla per il 27-38 contro la zona trevigiana. Nel finale di quarto la squadra milanese subisce qualche contropiede di troppo e Treviso trova il -6 a 57 secondi dall’intervallo. Devon Hall chiude il secondo quarto con una grande tripla sulla sirena: 36-45 il parziale all’intervallo.

In apertura di terzo quarto l’Olimpia trova il +15 grazie a due triple prima di Baron e poi di Naz Mitrou-Long, costringendo coach Nicola a chiamare minuto di sospensione. A metà terzo quarto Treviso tenta di rientrare nel punteggio e Sorokas trova la tripla del -7, ma l’EA7 ritrova la doppia cifra dalla lunetta con Davies. Il terzo quarto si conclude sul 59-68. Ricci indica la via con la tripla del +12 ed uno sfondamento subito nelle prime due azioni di quarto periodo. Treviso prosegue con i suoi problemi dalla lunetta e con alcune palle perse importanti. Billy Baron segna da tre punti con fallo firmando il 63-79. Brandon Davies martella costantemente dalla media distanza, spegnendo ogni sogno di rimonta della Nutribullet Treviso. La partita è ormai in fase di garbage-time, visto che il distacco è rassicurante, con Luwawu-Cabarrot che segna il +18 da tre punti. Il punteggio finale dice 80-93 per l’Olimpia Milano.

Nutribullet Treviso-Olimpia Milano (16-26, 36-45, 59-68, 80-93)

Clicca qui per il tabellino del match.

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

L’Olimpia Milano tornerà in campo nel match di Eurolega fissato per giovedì primo dicembre sul campo del Baskonia alle 20.30. Successivamente, per la nona giornata di LBA, la squadra campione d’Italia in carica scenderà in campo a Sassari per affrontare la Dinamo alle ore 18.10. Proseguiranno le trasferte per l’EA7 Emporio Armani Milano, visto che nel dodicesimo turno di Eurolega volerà ad Atene per affrontare il Panathinaikos, con palla a due prevista per giovedì 8 dicembre alle ore 20.00.

7 thoughts on “Ottimi segnali da Davies e Baron: l’Olimpia vince a Treviso

  1. A me è piaciuto anche Thomas,lo avrei usato di più, anche per far rifiatare Melli

  2. No Pangos, vittoria in scioltezza.
    Naz tutta la vita, ha fatto più assist e punti lui stasera che pangos in tutta la stagione

  3. Malino Cabarrot e gli italiani (che devono incidere di più, Melli a parte)

  4. Perché si è lasciato Bortolani al Verona? Rientrava dalla Spagna ma è sotto contratto con Milano fino al 2025. In assenza di Pangos e con vari infortunati poteva aiutare in LBA e debuttare in EL. Senza intaccare il budget dato che è nostro e giovane. Per la LBA c’è ancora uno slot libero.

    1. Appunto ce n’è uno solo e usarlo per Bortolani ci preclude un eventuale futuro inserimento.

      1. Si ma in Eurolega di slot ne abbiamo ancora tre (fino a 20). Davvero ci serve un crack di mercato per LBA? Per le finali scudetto avremo Shields. In realtà speriamo di averlo da febbraio, quando saranno già tornati da tempo Pangos e Tonut.

        Sperando che per le finali scudetto ci degni di un’apparizione anche il signor Gigi Datome, se non altro per mettersi in mostra in ottica Mondiali, lui che è Nazionale nell’anima e, da quando ha firmato il rinnovo al ribasso, giocatore dell’Olimpia per hobby, fuori per infortunio da tempo immemorabile.

Comments are closed.

Next Post

Treviso-Olimpia Milano: il tabellino di una partita vinta due volte

NUTRIBULLET TREVISO – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 80-93 (16-26, 20-19, 23-23, 21-25). (16-26, 36-45, 59-68, 80-93). Nutribullet Treviso: Banks 23, Iroegbu 11, Sarto 3, Zanelli 7, Jurkatamm, Vettori n.e, Sorokas 14, Faggian n.e, Cooke 4, Jantunen 2, Sokolowski 9, Simioni 7. Coach Marcelo Nicola Olimpia Milano: Davies 18 (6 reb), […]
Brandon Davies

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: