Riccardo Moraschini: Quello 0-4 ha fatto male. Io ho solo un obiettivo, lo Scudetto a Milano

Alessandro Maggi

Riccardo Moraschini ha rilasciato una bella intervista a Luca Guazzoni, il nostro Guazz, nella serata di lunedì 6 settembre

Riccardo Moraschini ha rilasciato una bella intervista a Luca Guazzoni, il nostro Guazz, nella serata di lunedì 6 settembre.

SULLE DUE AMICHEVOLI CON L’EFES

«Buone sensazioni. Siamo una squadra che ha cambiato qualche elemento rispetto all’anno scorso. Stiamo lavorando da due settimane, quindi abbiamo bisogno di tempo per conoscerci ed entrare negli schemi. Ma c’è voglia di allenarsi, giocare insieme e sacrificarsi. Una buonissima base per iniziare bene la stagione».

SUI NUOVI INNESTI

«In generale i nuovi si sono subito trovati bene nel gruppo. Sicuramente Mitoglou, per caratteristiche fisiche e tecniche, secondo me ci darà una grossa mano. Ha due dimensioni, gioca in post basso, gioca lontano da canestro, ha tiro, sarà un giocatore molto importante».

SULL’ADDIO DI LEDAY

«Dinos, come Nick Melli, sono due giocatori per caratteristiche diversi da Zach. Lui ci ha aiutato moltissimo l’anno scorso, è stato probabilmente il vero mvp in LBA ed in EuroLeague ha fatto benissimo. Era un giocatore importante. Quest’anno abbiamo due elementi che possono darci una dimensione diversa di gioco. Per caratteristiche, più di squadra, senza togliere nulla a Zach. Vedono il gioco, sanno aiutare i compagni».

SULLE SUE ASPETTATIVE

«E’ stata un’estate molto importante. Giocare con l’Italia alle Olimpiadi è qualcosa che ti dà grande energia positiva visto anche come avevamo chiuso il campionato. Devo pensare a quanto di buono fatto in questi anni, ai margini di miglioramento che ho. Sono sempre stato utile alla squadra, e anche quest’anno dovrà farmi trovare pronto e fare meglio».

SUGLI ITALIANI IN OLIMPIA MILANO

«Io credo in questi anno di avere avuto la fortuna di ritagliarmi un ruolo importante anche in EuroLeague. Ho fatto grandi partite, ho dimostrato di poter dare una mano, il difficile è essere sempre pronto quando magari non vedi il campo per un mese. Ma essere in Olimpia, in un roster di 15 giocatori, significa anche questo».

SULL’ULTIMO ANNO DI CONTRATTO CON OLIMPIA

«Il mio desiderio, in primo luogo, è vincere lo Scudetto. E sicuramente la mia volontà è rimanere a Milano. Vivo mese per mese comunque, senza pensare al futuro, per fare meglio dell’anno scorso, essere più incisivo e determinante, e vincere lo scudetto. So di poterlo fare».

SULLA RIVALITA’ CON LA VIRTUS BOLOGNA

«Uno 0-4 che ha ucciso tutti. Dopo una grande stagione non meritavamo di chiudere così male. Ma siamo qui, c’è grande voglia di riportare lo Scudetto a Milano. Ed è la prima cosa che ho detto a Ettore Messina nel colloquio di giugno».

Next Post

Olimpia Milano LBA: ecco la programmazione tv per la prima giornata

Dove vedere l'Olimpia Milano in TV in LBA. Ecco la risposta, almeno per la prima giornata: biancorossi a Napoli sabato su Eurosport 2 e Player
Dove vedere l'Olimpia Milano in TV in LBA

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: