Nicolò Melli e quell’arrivederci di sei anni fa. Quando disse: E un domani chissà…

Alessandro Maggi 5

Nicolò Melli è tornato in Olimpia Milano a poco meno di sei anni dal suo addio. Era il 13 luglio 2015 allora, è il 9 luglio 2021 oggi

Nicolò Melli è tornato in Olimpia Milano a poco meno di sei anni dal suo addio. Era il 13 luglio 2015 allora, è il 9 luglio 2021 oggi. Il cerchio si chiude.

Nicolò Melli, il ritorno

Nel giorno del suo ritorno, è Nicolò Melli a ritornare sulle parole d’addio: «L’avevo detto che era un arrivederci, Milano».

E infatti, quel 13 luglio, 312 settimane fa, Nicolò Melli chiuse così il suo saluto: «E un domani chissà…… Arrivederci. Sempre forza Olimpia. Nicolò Melli».

Nicolò Melli, quel saluto

Questo quel post che lasciò senza parole i tifosi biancorossi: Cinque volte “grazie” come cinque sono gli anni che ho vissuto intensamente a Milano.

I miei ringraziamenti dovrebbero essere molto più numerosi visto tutte le persone che mi hanno voluto bene, ma in poche righe è difficile racchiudere i sentimenti che sto provando.

Innanzitutto il ringraziamento più sentito va al signor Giorgio Armani.

E poi al signor Proli e a tutti i dirigenti che si sono alternati in questi anni, perchè mi hanno permesso di vivere un’esperienza lunga ed avvincente.

Ringrazio ciascun allenatore, capo o vice che sia, che mi ha permesso di crescere sia come uomo che come giocatore.

Grazie a tutti i compagni di squadra con cui ho avuto l’onore di giocare in questi anni.

Grazie allo lo staff medico che mi ha curato e seguito con grande professionalità, grazie ai ragazzi dell’ufficio con cui ho condiviso anche tanti momenti fuori dal campo e grazie ai magazzinieri e ai custodi con cui ho riso e scherzato prima e dopo ogni allenamento: porterò tutti nel cuore.

Grazie ai tifosi che mi hanno voluto bene e anche a quelli che mi hanno criticato.

Sono profondamente rammaricato che quest’anno sia finito così, ma altrettanto convinto che il futuro dell’Olimpia sarà radioso.

Ci sono tantissimi ricordi che porterò con me e che custodirò gelosamente, primo tra tutti la felicità immensa per lo scudetto vinto l’anno scorso.

Sono arrivato qui che ero un bimbo e me ne vado da ragazzo adulto felice e orgoglioso di quello che ho fatto sapendo di aver sempre anteposto a tutto il bene della squadra.

Ho deciso di vivere una nuova esperienza all’estero per crescere, augurandomi così di diventare un giocatore migliore.

E un domani chissà……

Arrivederci

Sempre forza Olimpia

Nicolò Melli

5 thoughts on “Nicolò Melli e quell’arrivederci di sei anni fa. Quando disse: E un domani chissà…

  1. BENTORNATO a casa NICK! Quella tua straordinaria difesa, che costrinse Siena all’ infrazione di campo, in quella fatidica gara 7, è rimasta indelebile nella mia memoria.

  2. L’acquisto più “facile” della stagione: il miglior italiano sulla carta a cui si poteva arrivare nel ruolo (nominale ma soprattutto di fatto) in cui serviva più aiuto. Dita incrociate per ripetere una stagione straordinaria e fare quel passo finale che ci è mancato brutalmente sotto i piedi.

    1. Veramente il ruolo in cui serviva più aiuto era ed è quello del centro dove abbiamo solo Hines con un anno in più ma sono sicuro che riuscirai a raggirare anche questa tua topica bestiale..

      1. Come mi piace quando mi rispondi perché vuol dire che rosichi.
        Ma non avevi detto che mi avresti ignorato? La coerenza non è nel tuo DNA

Comments are closed.

Next Post

Urania saluta Nick Raivio dopo due stagioni indimenticabili

Urania Milano ha annunciato l'addio di Nick Raivio dopo due stagioni indimenticabili. Un saluto certamente pesante per i milanesi
Urania Nick Raivio

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Nicolò Melli
Nicolò Melli: Sono in Germania. Magari da Monaco volo a Milano…

Il capitano della Nazionale qualificata alle Olimpiadi parla a Sky anche (tra le righe) di mercato e di Olimpia Milano

Chiudi