Alle ore 20.45 in campo Brindisi e Virtus Bologna per gara-1 di semifinale

Alessandro Maggi

Happy Casa Brindisi-Segafredo Bologna (domenica ore 20.45, diretta Rai Sport HD, Eurosport2, Eurosport Player, Discovery + e Rai Radio Uno)

Happy Casa Brindisi-Segafredo Bologna (domenica ore 20.45, diretta Rai Sport HD, Eurosport2, Eurosport Player, Discovery + e Rai Radio Uno)

fonte: Legabasket

30 volte la numero due e la tre del tabellone si sono incontrate in Semifinale, 20 le vittorie della squadra. E’ la prima apparizione nei playoff LBA per Brindisi, che non aveva mai vinto una serie di post season prima dei Quarti di Finale contro Trieste di questa stagione. 21 le serie di semifinali giocate dalla Virtus Bologna, per 12 volte è riuscita a passare il turno.

Bologna non gioca una semifinale dalla stagione 2006/07 quando ha superato Biella nei quarti di Finale, Milano nelle semifinali per poi perdere la Finale contro la Montepaschi Siena.

I PRECEDENTI

L’unico precedente tra Brindisi e Virtus Bologna nei playoff sono gli ottavi di finale della stagione 1980/81. Brindisi arrivava dalla stagione in A2 conclusa al quarto posto, la Virtus Bologna concluse quinta la stagione di A1.

La serie si concluse con una doppia vittoria della Virtus, 99 a 91 il punteggio nella Gara 1 giocata a Bologna e 66 a 82 il ritorno a Brindisi. Oltre alle due gare di playoff 80/81 Brindisi e Virtus Bologna si sono incontrate altre 19 volte, tutte in regular season.

Il bilancio delle vittorie è a favore di Bologna per 10 a 9. La Virtus Bologna non vince a Brindisi dalla stagione 2013/14. Brindisi ha vinto 4 delle ultime 5 gare giocate contro le V nere.

ALLENATORI

Vitucci e Djordjevic non si sono mai incrociati in una gara di playoff, i 6 precedenti sono stati giocati tutti in regular season. Unica vittoria del coach di Bologna la gara della scorsa stagione giocata a Bologna tra Virtus Segafredo e Happy Casa (99-87)

Vitucci ha all’attivo una Semifinale Scudetto, quella della stagione 2012/13 quando allenava Varese: arrivato come testa di serie numero uno del tabellone sconfisse ai quarti la Reyer Venezia prima di perdere per 4-3 la serie di Finale contro i futuri campioni d’Italia della Montepaschi Siena.

Al coach dell’Happy Casa Brindisi manca solo una vittoria per raggiungere Piero Bucchi in testa alla classifica storica di Brindisi in Serie A. Vitucci è a quota 59, mentre Piero Bucchi è fermo a 60 vittorie sulla panchina di Brindisi.

Djordjevic ha allenato la sua unica semifinale playoff sulla panchina della Armani Jeans Milano nella stagione 20006/07 uscendo per 3-1 proprio contro la sua attuale squadra. L’allenatore della Virtus, vincendo la serie, raggiungerebbe le 100 gare vinte in Serie A.

GIOCATORI

Due giocatori per squadra sono sempre andati in doppia cifra nei quarti di finale: Perkins e Willis per Brindisi e Belinelli e Teodosic per Bologna.

Sia Vitucci che Djordjevic hanno utilizzato gli stessi quintetti di partenza per tutte e 3 le gare dei quarti.
Marco Belinelli è il giocatore con la media punti più alta tra le 4 squadre qualificate alle semifinali (16.7)
8 gli assist di media per Teodosic, il giocatore che ne ha distribuiti di più nei quarti di finale.

Willis, tra i giocatori delle quattro semifinaliste, è quello con la media valutazione più alta (23.3). In Gara 1 la Virtus ha realizzato il nuovo record di assist in una gara di playoff con 29, 9 quelli di Teodosic che ha messo ha segno la miglior prestazione per un giocatore di Bologna in post season.

In Gara3 contro la De’ Longhi Treviso, Bologna ha realizzato il nuovo record di triple segnate in una gara di playoff, 17 i tiri dalla lunga distanza messi a segno dalla squadra di Djordjevic. Per Pajola high personale con i 25 punti di Gara3 e record anche per tiri da tre realizzati (6)

Brindisi in Gara2 ha realizzato la miglior prova per valutazione nella sua storia nei playoff, 116 a fina partita la valutazione per la squadra di coach Vitucci.

DICHIARAZIONI: ecco le parole di coach Djordjevic prima della partita:
“Giocheremo una semifinale contro una squadra che ha fatto un grande campionato, sicuramente favorita anche per il titolo. Hanno espresso un ottimo gioco in transizione già dalla scorsa stagione: sono pericolosi e hanno giocatori talento notevole con la palla in mano. Thompson è cresciuto tanto, Bostic ha dato una spinta importante quando è arrivato nel momento in cui Harrison era out. Secondo me il giocatore rivelazione però, che io ho anche votato, è Perkins: ha dato solidità e fisicità necessaria per questi livelli”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Attributi Virtus a Brindisi. Djordjevic: E' solo il primo atto

La Virtus Bologna tira fuori gli attributi e controlla dalla palla a due ribaltando subito il fattore campo nella serie con Brindisi

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano quarta
Il Barcellona vince in ACB: da oggi è operazione Olimpia Milano

Il Barcellona ha chiuso ieri la stagione regolare di ACB dominando a Tenerife, già certa del terzo posto proprio dietro...

Chiudi