Stadio: Per Marco Belinelli l’obiettivo è sfidare di nuovo Milano

Alessandro Maggi

Quattordici anni fa, chiusa la stagione con la Fortitudo Bologna, Marco Belinelli lascia l’Italia per fare rotta in NBA. Ora la sfida è una

Quattordici anni fa, chiusa la stagione con la Fortitudo Bologna, Marco Belinelli lascia l’Italia per fare rotta in NBA. Lo ricorda Stadio nell’articolo dal titolo: «Nelle mani di Belinelli». E la sfida ora, è sola uno, battere Milano. Ecco alcuni passaggi del pezzo a firma Luca Muleo.

Il ragazzo d’oro di San Giovanni in Persiceto è tornato e a 35 anni ha due obiettivi: riportare la Virtus in Eurolega e finale scudetto a sfidare di nuovo Milano. 

Essere grandi di nuovo insieme, dove tutto ebbe inizio una vita fa, quando il ragazzino che non mostrava espressioni di paura accanto ai campioni aveva lasciato il campetto davanti a scuola per entrare nel tempio della palestra Porelli. Il target europeo è stato fallito a un solo, piccolo ma purtroppo per la Segafredo enorme passo, in semifinale contro Kazan. 

Lui ci ha messo tutto il suo repertorio, 23 punti di media nelle tre gare contro i russi non sono bastati, alzando e non di poco un’asticella che comunque l’aveva visto viaggiare a oltre 15 di media nelle Top 16 e a quasi 14 nei quarti di finale. Adesso ci riprova a essere profeta in patria in Italia, ritrovando quel clima da spareggio a ogni gara ravvicinata, che è stato il suo pane dei vent’anni bolognesi. 

E che ci tenga Supermarco non ci sono dubbi: 20 punti di media nelle prime due gare contro Treviso, e a vedere com’è andata soprattutto la seconda, determinanti. La Virtus non potrebbe farne a meno. 

E questo conferma la bontà della scelta fatta in corso d’opera, quando l’ex Spurs è stato chiamato per rafforzare la Virtus, renderla ancora più competitiva a livello internazionale e avvicinarla anche nelle sensazioni all’Olimpia. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Kyle Hines: Abbiamo seguito la leadership di Messina, e giocato il più duro possibile

Kyle Hines è stato protagonista dell’EuroLeague Feature. Ecco le parole del centro di Olimpia, alla sua nona Final Four in fila in carriera
Kyle Hines, The Block II

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano Eurolega
EuroLeague del futuro: un play-in potrebbe essere la soluzione?

Ieri, nel corso di Radio RealOlimpia, siamo tornati sull’intervista concessa da Ettore Messina a Cosmote TV. E sulla sua idea

Chiudi