Andrea De Nicolao: Olimpia imbattibile? No, e lo abbiamo dimostrato nei primi 20′

Andrea De Nicolao, play della Reyer Venezia, non ha paura di Olimpia Milano. Ecco le sue parole a Il Gazzettino

Andrea De Nicolao, play della Reyer Venezia, non ha paura di Olimpia Milano. Ecco le sue parole a Il Gazzettino.

«Olimpia imbattibile? Non credo questo e lo abbiamo dimostrato, nei primi due quarti contro di loro abbiamo fatto noi la partita. Poi obiettivamente siamo calati fisicamente e di intensità avendo alle spalle una gara impegnativa come quella con Bologna neanche 48 ore prima e giocando senza Fotu, Vidmar e Bramos non al meglio». 

«Milano invece è cresciuta nella seconda parte di gara e non abbiamo più trovato energia per rispondere».

11 thoughts on “Andrea De Nicolao: Olimpia imbattibile? No, e lo abbiamo dimostrato nei primi 20′

  1. Le partite se non sbaglio, durano 40′ e anche noi avevamo delle assenze ma se De Nicolao vuole illudere i propri tifosi padronissimo

  2. Non sono di Milano ma De Nicolao le cose le dimostri coi fatti, a parole siamo tutti bravi, onore all’Olimpia che quest’anno ha una squadra fantastica e grazie a Giorgio Armani per la sua passione.

  3. Tecnicamente Venezia è durata un quarto e mi sembra un po’ ridicolo sostenere che puoi battere una squadra perché hai vinto un quarto. Questo non significa che Milano sia imbattibile ma significa che di sicuro se Venezia si basa sulla partita di Coppa Italia deve cambiare completamente strategia se vuole batterla. Peraltro nessuna squadra arriva così stanca a una partita da riuscire a giocare un solo quarto.

  4. È un poveretto, quando si perde di 31, bisognerebbe avere la decenza di stare zitti e, recitare il ” mea culpa “. E poi, un limite evidente di Venezia, è di avere un De Nicolao che, parte sempre nello starting five.

    1. Venezia e’ durate meno di 1/4…..
      Le partite durano 4/4….
      De Nicolao sei forte ma non sostenere che quando una squadra prende sberle per 33 minuti, puo’ dire (in questo momento)
      di non essere inferiore o mancare di giocatori chiave come scusa…
      Venezia e’ una gran bella squadra (l’ ho scritto anche qui), ma in questo momento siamo veramente superiori, quindi amico De Nicolao, sta’ buono….

  5. dopo il 20 a 8 dei primi 7 minuti la Reyer ha segnato 18 punti nei restanti 13 minuti del primo tempo e altri 27 nel secondo tempo (con il 4 Q di puro “garbage time”) uscendo dal Forum con 31 punti sul groppone. Buon per De Nicolao che ha capito che l’Olimpia è battibile

  6. Del resto cosa deve dire ai suoi tifosi e compagni? Lasciamo stare che tanto prendiamo solo legnate? Io sono ancora convinto che Venezia sia molto meglio di quel -31, sono tosti e completi. Però mi tengo i miei! Anzi, il rischio principale adesso è deconcentrarsi, per cui bravo De Nicolao!

    1. Beh ma fra dire “Prendiamo solo legnate” e “Abbiamo dimostrato che l’Olimpia è battibile” c’è anche “Non perdiamoci d’anima, sulla singola partita tutto può succede”

  7. Riconoscere qualità agli avversari non è ammissione di colpa, avrebbe potuto dire lotteremo con tutte le nostre forze per migliorare e provare a raggiungerli. E Olimpia non ha certo bisogno di stimoli veneziani per continuare ad essere concentrata.

  8. Penso che se si fosse limitato ad affermare “l’Olimpia non è imbattibile” nessuno avrebbe avuto nulla da ridire; aggiungendo “l’abbiamo dimostrato in Coppa Italia, nei primi due quarti abbiamo fatto noi la partita”, oltre a non essere assolutamente vero (Venezia è partita sì forte, ma è durata 7 minuti, poi lentamente Milano ha preso in mano lei la partita per poi allungare sempre più nel punteggio) si espone ad inevitabili prese in giro…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Pau Gasol torna in EuroLeague. Accordo con il Barcellona

Sì, il presente di Pau Gasol sarà al Barcellona. Questa la notizia arrivata da Mundo Deportivo secondo il giornalista Jose Ignacio Huguet
Pau Gasol

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
EuroLeague Round#25
EuroLeague Round#25 | Olimpia Milano seconda, la nona ha 3 ko in più

Venticinquesimo round di EuroLeague che issa Olimpia Milano in seconda piazza, a parimerito con il Cska. Davanti il solo Barcellona

Chiudi