Alberto Rossini: Ognuno si sacrifica per la vittoria

Alessandro Maggi

Alberto Rossini, ds di Olimpia Milano, ospite di Luca Chiabotti a «Uomini e Canestri» di Repubblica-Milano. Ecco alcune sue dichiarazioni

Alberto Rossini, ds di Olimpia Milano, ospite di Luca Chiabotti a «Uomini e Canestri» di Repubblica-Milano. Ecco alcune sue dichiarazioni.

SUI RAPPORTI CON MESSINA E HINES

«Sono passati tanti anni, tutto è cambiato, ma quello che ha portato Messina ad essere quello che è diventato oggi lo aveva già dentro nel 1993. E vedendo il debuttante Hines di Veroli, ho capito subito che con quella intelligenza, presenza in campo sarebbe diventato uno dei top in Europa»

SUL LAVORO DA DS

«È un lavoro che mi piace molto. Oggi, da d.s., ho ritrovato anche una dimensione tecnica che mi riporta a quando giocavo e, non avendo un grande talento, studiavo con passione le caratteristiche dei miei avversari per cercare di fermarli. Mi occupo di scouting, di tenere monitorati gli altri campionati e i giocatori sul mercato nel caso, un giorno, potessero interessare l’Armani»

SULLA SQUADRA

«C’è voluto un po’ di tempo, ma oggi è un gruppo nel quale ognuno ha consapevolezza del proprio ruolo e degli obbiettivi da raggiungere, comprende i pregi e i difetti dei compagni esaltando così le qualità positive e nascondendo le altre, si sacrifica per fare quello che serve per vincere»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Eugenio Dalmasson: Vincere a Milano è un sogno. Lo ricorderemo tutti

Eugenio Dalmasson protagonista su Il Piccolo dopo lo storico successo di Allianz Trieste al Mediolanum Forum d'Assago contro Olimpia Milano
Eugenio Dalmasson Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Jakub Wojciechowski
L’Olimpia Milano ai dettagli con Jakub “Kuba” Wojciechowski

L’Olimpia Milano aggiunge un’unità al suo pacchetto italiani. Arriva Jakub Wojciechowski con un contratto sino a fine stagione

Chiudi