Serie A2, Urania impotente: sconfitta 76-87 da Piacenza

F.M.B

I Wildcats non riescono mai a graffiare e neanche l’orgoglio li sava contro una Piacenza scatenata.

L’Allianz Cloud si conferma maledetto per l’Urania Milano che cade anche contro Piacenza 76-87 in un match senza storia. Pronti via e subito 9-0 per gli ospiti, un presagio di una serata complicata, Piacenza non rallenta e solo l’orgoglio di Tommaso Raspino e Matteo Franco tengono in vita le speranze Wildcats al riposo lungo (39-45).

Speranze che l’Assigeco provvede subito a spegnere con un break di 7-2 per il 41-52 ad inizio 3° quarto, il duo McDuffie-Guariglia è un rebus per la difesa meneghina che alzerà bandiera bianca sul -17 (52-69). L’orgoglio però non muore mai in casa Urania, rimonta fino al -3 (76-79) a 2′ dalla fine ma la truppa di coach Villa finisce la benzina e gli ospiti piazzano un break di 8-0 per mandare i titoli di coda.

Il duo USA di coach Salieri confeziona 41 punti (McDuffie 23, Carberry 18), per Urania è Matteo Montano il miglior realizzatore con 18 punti. Piacenza sigla al 5^ vittoria consecutiva mente i Wildcats tornano sotto il 50% di vittorie in stagione (5-6).

Next Post

La volata dice ancora Olimpia: l'AX soffre, ma sbanca Treviso

I biancorossi si impongono nei secondi finali al Palaverde, con una grandissima prova di LeDay ed un Rodriguez decisivo

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Treviso vs Olimpia Milano | Hines a riposo, torna Micov

Il roster e le scelte sul turnover di Ettore Messina per la gara al via alle ore 12 al Palaverde

Chiudi