Olimpia Milano, dopo l’impresa è ansia per Malcolm Delaney

A 5.09 la brutta notizia di casa Olimpia Milano. La caviglia sinistra di Malcolm Delaney si gira sul piede di Carlos Alocen.

Un contatto fortuito, dopo un jumper in scadenza di possesso per il play Usa, il classico atterraggio sul “piede altrui” totalmente casuale, visto che lo spagnolo era ormai voltato e in allontanamento.

Da qui la grande ansia. Delaney a lungo a terra, che rifiuta la barella, che se la prede con l’arbitro che non ha concesso il fallo, che dopo un conciliabolo con lo staff resta in panchina.

Non rientrerà più, e la sua condizione viene raccontata da questa immagine di Fabrizio Lorenzi di Repubblica, gentilmente concessa a noi di ROM.

Le parole di Ettore Messina non lasciano spazio a molti dubbi: «Una brutta distorsione». Oggi la risonanza magnetica, attendiamo i risultati.

2 thoughts on “Olimpia Milano, dopo l’impresa è ansia per Malcolm Delaney

  1. Se si vuole finalmente ragionare in ottica di grande squadra non parlerei di impresa storica piuttosto di rango da grande ritrovato, al netto di tutte le sfortune che non ci abbandonano mai ovviamente. p.S il Real è lontano parente rispetto alla corwzzata degli anni scorsi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Infortunio Malcolm Delaney: è distorsione tibio-tarsica

Nel pomeriggio di oggi Olimpia Milano ha comunicato in merito all’infortunio di Malcolm Delaney, fermatosi ieri dopo una brutta torsione alla caviglia sinistra. Questo l’esito della risonanza magnetica cui si è sottoposto il giocatore: La Pallacanestro Olimpia Milano comunica che nel corso del primo quarto della partita giocata con il […]
Infortunio Malcolm Delaney

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Grazie Olimpia Milano
Non ci sono “se”, non ci sono “ma”. Grazie Olimpia Milano, sei stata straordinaria

Negli anni vi abbiamo abituato ad analisi seriose, a volte centrate, altre volte no, a volte rapide, a volta approfondite....

Chiudi