Pietro Basciano: L’A2 ripartirà? Attendiamo il 4 aprile

Pietro Basciano, presidente della LNP: Se l’emergenza sarà ancora quella attuale, allora dovremo dichiarare chiusa anche la A2

Pietro Basciano, presidente della LNP, ha delineato gli scenari futuri del campionato di A2 su Tuttosport, dopo aver di fatto dichiarato la cancellazione della Serie B.

SUI CONTRATTI

Se la stagione si fermasse, verrebbero a decadere i contratti. Se invece fosse possibile proseguire, allora spetterebbe alle singole società decidere, sedersi ad un tavolo con le parti. Ritengo che eventuali vie legali siano difficili, perchè il compenso è sulla stagione. Ma ovviamente occorre buon senso ed etica

LE CONDIZIONI PER RIPARTIRE IN A2

Che restino le due promozioni, che si giochi a palazzetti aperti, che si possano tesserare giocatori per sostituire chi ha lasciato il paese. Una data chiave è il 4 aprile, dopo la scadenza del 3 stabilita dal governo. Se l’emergenza sarà ancora quella attuale, e se lo stop a ogni attività sarà protratto, allora dovremo dichiarare chiusa anche la A2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Pietro Basciano: La Coppa Italia è cancellata, fase ad orologio a rischio

Pietro Basciano, presidente LNP, sulla possibile formula di A2 se si dovesse ripartire: La fase ad orologio verrebbe rivista, Coppa Italia cancellata
Urania Milano

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: