Olimpia Milano Eurolega | Passaggio e pressione: è il Bayern Monaco

Olimpia Milano Eurolega. Esordio più agevole non ci poteva essere per il Bayern Monaco di Dejan Radonjic. Tre spunti di analisi sui tedeschi

Olimpia Milano Eurolega. Esordio più agevole non ci poteva essere per il Bayern Monaco di Dejan Radonjic. Dopo una preseason ai minimi termini, con cinque sole gare disputate, i Campioni di Germani, avversari di Olimpia Milano giovedì sera all’Audi Dome, si sono imposti 111-55 in BBL contro la neopromossa Amburgo.

Miglior marcatore Nihad Djedovic, 20 punti e 4 palle rubate, 18 punti, 10 rimbalzi e 5 assist per il vero dominatore di serata, Greg Monroe. Nell’Amburgo erano in campo una vecchia conoscenza di Trento, Yannick Franke, oltre due ex di serata, Heiko Schaffartzik e Marvin Ogunsipe.

«Abbiamo giocato con molta energia durante gli interi 40’, e abbiamo sempre mantenuto alta la concentrazione. Sono molto soddisfatto. E’ stata una vittoria importante perchè abbiamo poche sessioni di allenamento complete alle spalle. Tuttavia, abbiamo giocato in maniera intelligente e spero che questo si ripeta in EuroLeague giovedì sera» il commento di Dejan Radonjic.

Ecco tre spunti di riflessione sulla gara dei tedeschi di ieri:

Greg Monroe

Dei numeri abbiamo già parlato, resta l’impressione del giocatore. La gara con l’Amburgo conta quel che conta vista la valenza dell’avversario, ma Greg Monroe impressiona soprattutto per le letture del passaggio palla in mano.

E’ giocatore che può trovare l’uomo libero dal post come lontano dal canestro e punire anche ogni raddoppio. Come reagirà sotto pressione?

Bayern Monaco

Gara che era sul 58-17 a fine primo tempo e sul 32-12 dopo 12’. Giusto ribadirlo, ma il Bayern Monaco ha messo in mostra soprattutto una volontà, tanto cara a Ettore Messina: passarsi la palla.

Ogni giocatore del Bayern Monaco, Greg Monroe in testa ma non solo, ha sempre valutato l’opzione di ricerca di un compagno più libero, extra-pass prima idea di gioco. E sul 67-20 la squadra portava pressione a tutto campo;

Quintetto

Assenti Joshua Huestis e TJ Bray (out entrambi anche giovedì sera), Dejan Radonjic può puntare su un quintetto molto fisico, con 4 uomini sopra i 199 centimetri, e un’ala piccola di difficile accoppiamento per Milano come Vladimir Lucic: 204 centimetri, 10 punti di media nell’ultima EuroLeague con 3.8 rimbalzi, ma non impattante con l’Olimpia l’anno scorso. Minuti di difesa per Riccardo Moraschini?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Mike D'Antoni: Messina a Milano farà un lavoro eccellente

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Mike D’Antoni, leggenda biancorossa, ha parlato anche di Olimpia Milano e di Ettore Messina
Mike D'Antoni

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano Calendario
Il prossimo avversario | Oggi esordio stagionale per il Bayern Monaco

Il prossimo avversario di EuroLeague di Olimpia Milano Calendario, il Bayern Monaco, farà il suo esordio oggi in BBL contro...

Chiudi