Il peggior avversario possibile? Forse. Anadolu EfesOlimpia Milano, ultima chiamata playoff per gli uomini di Simone Pianigiani, è forse la gara peggiore per il momento biancorosso: avversario di valore, come dice la classifica, ma anche con grande impatto sui “difetti” di chi va ad affrontare. Ne parliamo su realolimpiamilano.com

Anadolu Efes vs Olimpia Milano | L’attualità in casa Anadolu Efes

Ma partiamo dall’attualità. L’Anadolu Efes il primo aprile ha vinto il derby di Istanbul con il Besiktas. 92-95 il finale, 28 punti di Shane Larkin, 14 con 7 rimbalzi di Brock Motum. A riposo Rodrigue Beaubois, Adrien Moerman e Krunoslav Simon.

C’è poi la questione Bryant Duston. Il centro si è infortunato con il Gaziantep, saltando quindi la gara con Vitoria e lo stesso turno di campionato con il Besiktas. Il problema è alla caviglia destra: niente di grave, ma Ergin Ataman rischierà il giocatore con un quarto posto conseguito e immodificabile nell’ultimo round?

Anadolu Efes vs Olimpia Milano | La sofferenza nel reparto guardie

Tuttavia, dicevamo, è questo l’avversario peggiore possibile? Numeri. Ultime tre gare di EuroLeague: Sergio Llull 14 punti. Nick Calathes 27. Bobby Dixon 23. In Lba, al tutto si aggiungono i 20 di Stefano Tonut, gli 11 di Travis Diener e i 44 di Frank Gaines. I migliori marcatori avversari, quattro volte su sei, arrivano dal pacchetto arretrato della squadra avversaria. Lo hanno detto in tanti, non è una novità, ma che prospettive ci sono con una squadra che ha in Vasilije Micic e Rodrigue Beaubois il secondo e il terzo miglior marcatore di squadra?

Senza dimenticare Shane Larkin, 10 punti di media, una stagione lontano dai riflettori, ma giocatore che come nessuno può infiammarsi se lasciato libero di agire. Insomma, serve la difesa, non per una una ripetitività “integralista”, ma per sano realismo. Shane Larkin e Rodrigue Beaubois sono letali sul p&r, mentre Vasilije Micic può impattare a livello fisico.

Il tutto armando braccia pericolosissime dall’arco, come James Anderson (43% in stagione con 58 triple tentate), l’ex Krunoslav Simon, Adrien Moerman e Brock Motum.

C’è poi, appunto, Adrien Moerman, alla migliore stagione in carriera. Il francese è il primo marcatore di squadra con 12.3 punti, al Forum ne produsse 23 con 5 rimbalzi. Ha tutto per fare male: talento, precisione, durezza, una certa scaltrezza, pericolosità a rimbalzo. In questo fondamentale l’Anadolu Efes non ha numeri importanti, soprattutto senza Dunston, ma con l’Olimpia hanno “pasteggiato” tutti, anche Cantù (35, 11 offensivi).

Anadolu Efes vs Olimpia Milano | Il rapporto tifosi-Mike James

Che fare dunque? Combattere. Su entrambi i lati del campo, senza poter prescindere da un Nemanja Nedovic all’altezza dell’avvio di stagione. Servirà giocare sul dolore, oltre i propri limiti attuali, con un Mike James leader su entrambi i lati del campo.

Il play USA sta entrando sottopelle al pubblico milanese. Un pubblico “pedante”, che non ha perdonato nulla neanche al numero 2, ma che ultimamente sta “passando sopra” a qualche intemperanza di troppo a livello social, e non solo. Quel che insomma non è mai stato concesso ad Alessandro Gentile, con MJ, non a caso, il maggior talento passato a Milano dopo Dejan Bodiroga. (Ne abbiamo parlato anche su Sportando).

Mike ha saputo “dare”, ora anche il pubblico milanese sta “dando”. Serve l’ultimo passo. Del resto, parleremo domani.

Annunci

3 Comments »

  1. Giocare bene in attacco, difendere forte anche sui piccoli, andare tutti a rimbalzo. Questa ricetta serve per vincere tutte le partite, non solo quella di domani.
    Dal mio punto di vista ritengo che avremo qualche possibilita’ di vincere solo se gli avversari si sentiranno appagati del quarto posto gia’ conquistato – con merito. Sara’ dunque importante l’atteggiamento iniziale: se riusciremo a metterli in difficokta’ subito avremo qualche chanches  che, alla lunga, smettano di lottare per mancanza di stimoli.
    Son curioso di vedere il livello psico-fisico che riusciremo a mostrare.
    Proviamoci! Se va, bene. Altrimenti, amen. Usciremo con qualche rimpianto ma a testa alta.

  2. Senza gli scellerati comportamenti di settima scorsa con Fenerbahce non saremmo qui a discutere. Se usciamo non usciremo a testa alta. Non per stasera.
    James ha una unica chance per farsi perdonare (e va in pari): partitone stasera

  3. doc 63, rispetto la tua idea, ma credo che in caso di “partitone” stasera james dovrebbe tornare tra i papabili per l’MVP. ha sbagliato due partite in euroleague. potrà risultare antipatico, sbruffone, egoista, ma un giocatore primo per punti e valutazione e secondo negli assist non merita tante critiche.

Rispondi