Milano ancora KO: vincere o perdere è questione di abitudine

Arriva ancora una sconfitta per l’Olimpia, la diciannovesima in questa stagione di Euroleague. Per l’ennesima volta un finale in volata che non premia i meneghini, anzi, li condanna e sottrae loro fiducia, la fiducia di poter vincere. Quando al Pala Desio suona la sirena del quarto quarto e il tabellone luminoso recita 89-93 c’è la delusione di chi è dispiaciuto di aver perso, ma che in fondo sapeva che avrebbe perso. Che partita è stata quella Milano e Valencia?

La raccontiamo nei punti di analisi:

  • Confusione. L’idea che dà la squadra di Pianigiani in campo: tanto talento, tante belle giocate, ma perlopiù individuali o a due. Ciò che si percepisce vedendo la partita è una squadra che ha bisogno di un faro, di punti di riferimento ai quali aggrapparsi nei momenti di difficoltà, non da ricercare in un go-to-guy ma in movimenti sul campo che facciano sapere ai cinque…

View original post 391 altre parole

Annunci

Un pensiero su “Milano ancora KO: vincere o perdere è questione di abitudine

  1. Quanto scritto mi trova concorde su tutto. Qualcosa e’ mancato: la squadra. Il senso di gruppo, la sicurezza di sapere cosa fare. Repesa non era eiuscito, in questo. Pianigiani (secondo me) ancora meno. Tutti gli anni e’ la stessa cosa e a febbraio gia’ si pensa (e spera) alla prossima stagione. E’ evidente che mancano mentalita’ giusta e management sapiente. Non converrebbe partecipare a qualche coppa meno “competitiva” per essere piu’ pronti per la lba (e evitare anche continue figuracce)? Se budget e management non cambiano non vedo un futuro roseo. Ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...