Flash di mercato, perché il susseguirsi di notizie ci affollano il telefonino. Come sottolineato già due volte da queste frequenze, il primo obiettivo dell’Olimpia Milano è un lungo di grande dinamismo, che risponda alla necessità difensiva del sistema di Jasmin Repesa: cambiare sempre e comunque sul p&r avversario. Un uomo alla Jamel McLean dunque, con gambe rapide per tenere anche sui piccoli (ricordate domenica, nel finale, Jamel su Chris Wright?), ma una maggiore esplosività nei minuti (pochi?) a disposizione.

La scorsa settimana erano invece circolati i nomi di Hamed Haddadi e Maciej Lampe. Il primo, fisicamente ancora più imponente di Miroslav Raduljica, avrebbe bisogno di una costante protezione dei compagni in fase difensiva, vista la scarsa mobilità. Il secondo, invece, va per i 32 anni, mentre la dirigenza starebbe più guardando ad elementi emergenti, magari di provenienza D-League.

Ultimo profilo, Josh Smith. Elemento di grandissimo talento, ma 32enne e con un carattere non semplice. In una squadra in cerca di tranquillità per confermare un obiettivo alla portata (lo scudetto), una personalità che potrebbe creare conflitti, più che soluzioni. Dunque, no.

Alessandro Luigi Maggi

Ps. Questo articolo non nasce con la volontà di smentire il lavoro di «Spicchi d’Arancia» che, non a caso, non ha parlato di accordi in definizione, ma di semplici profili offerti alla società.

Annunci

Rispondi