EuroLeague ha deciso: Cska fuori dalla competizione. Si sblocca l’affare Pangos?

Alessandro Maggi 4

Il Board di ECA si è ufficialmente espresso. I team della Federazione russa sono esclusi da EuroLeague ed EuroCup per la stagione 2022-2023

Il Board di ECA si è ufficialmente espresso. I team della Federazione russa sono esclusi da EuroLeague ed EuroCup per la stagione 2022-2023 in seguito ai fatti bellici in corso in Ucraina e alle difficoltà di spostamento verso la Russia.

La decisione, si rende noto nel comunicato ufficiale, prende spunto da quanto operato da altre federazioni come IOC, UEFA, FIBA, EHF (handball), EHF (hockey) e FIVB e da 37 ministeri dello Sport europei.

Il Cska esce dunque dall’organico di EuroLeague, dove non troveranno posto neanche Kuban, Unics e Zenit. Per l’Italia Olimpia Milano e Virtus Bologna in EuroLeague, Aquila Trento, Germani Brescia e Reyer Venezia in EuroCup.

Con il Cska fuori da EuroLeague si sblocca definitivamente l’affare Pangos? Il play ha firmato poco prima dello scoppio del conflitto in Ucraina un triennale con i moscoviti.

Organico 2022-23 Turkish Airlines EuroLeague (in grassetto le nuove partecipanti):

• ALBA Berlin

• Anadolu Efes Istanbul

• AS Monaco

• AX Armani Exchange Milan

• Baskonia Vitoria Gasteiz

• Crvena Zvezda mts Belgrade

• FC Barcelona

• FC Bayern Munich

• Fenerbahce Beko Istanbul

• LDLC Asvel Villeurbanne

• Maccabi Playtika Tel Aviv

• Olympiacos Piraeus

• Panathinaikos OPAP Athens

• Partizan NIS Belgrade

• Real Madrid

• Valencia Basket

• Virtus Segafredo Bologna

• Zalgiris Kaunas

Organico 2022-23 7DAYS EuroCup (in grassetto le italiane):

• Buducnost Voli Podgorica

• Cedevita Olimpija Ljubljana

• Dolomiti Energia Trento

• Frutti Extra Bursaspor

• Gran Canaria

• Hamburg Towers

• Hapoel Tel Aviv

• JL Bourg en Bresse

• Joventut Badalona

• Lietkabelis Panevezys

• London Lions

• Pallacanestro Brescia

• Paris Basketball

• Prometey

• Promitheas Patras

• Ratiopharm Ulm

• Slask Wroclaw

• Turk Telekom Ankara

• U-BT Cluj-Napoca

• Umana Reyer Venice

4 thoughts on “EuroLeague ha deciso: Cska fuori dalla competizione. Si sblocca l’affare Pangos?

  1. Nulla di nuovo quindi rispetto a ciò che si aspettava, il CSKA è escluso dalla competizione per il prossimo anno, ma rimane una delle 11 società proprietarie con potere di voto e guadagnerà oltre che con gli introiti di MKT anche con i dividendi: quando finirà la guerra tornerà a disputare anche il torneo. Valencia e Partizan Belgrado senza svenarsi finanziariamente oltre il lecito si ritrovano comunque nella competizione com’era voleva la logica grazie alla forza politica esercitata dai loro movimenti cestistici nazionali.

  2. Moralmente sono felicissimo, la decisione è sacrosanta e l’unica che si poteva prendere, almeno per il prossimo anno.
    Sportivamente invece… Fuori Unics e Zenit e dentro Partizan e Virtus per me è un miglioramento netto. CSKA fuori e dentro Valencia ovviamente è una perdita grossa ma nel suo complesso direi che anche sportivamente forse è una EL più interessante con due piazze molto importanti. In ogni caso, ottimo che sia stata presa la scelta giusta anche se solo per il breve termine per ora.

  3. Sarà difficile giocare a Belgrado, visto quello che è successo nelle finali….

Comments are closed.

Next Post

Virtus vs Olimpia Milano#5, 3 domande 3 | I nervi di Teodosic e Hackett. Tutto partirà da qui

E’ il giorno di gara-5, Virtus vs Olimpia Milano, e allora tornano le 3 domande 3 di ROM
Nicolò Melli

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: