Olimpia Milano Eurolega: la classifica delle 10 migliori partite dell’era Armani

Ecco la classifica delle 10 migliori partite (secondo noi) dell’Olimpia in Eurolega. Quale sarà la più bella per ROM?

La classifica delle migliori 10 gare di Olimpia Milano in EuroLeague. Ecco la classifica delle 10 migliori partite (secondo noi) dell’Olimpia in Eurolega. Quale sarà la più bella per ROM?

Scorri in basso per cambiare pagina (1 di 11)

8 thoughts on “Olimpia Milano Eurolega: la classifica delle 10 migliori partite dell’era Armani

  1. Bella carrellata. Grazie.
    Un commento sulla partita con l EFES (nr. 10). Sull azione decisiva (tripla di James) da subito tutti o quasi hanno indicato un fuoriclasse che vince la partita con una tripla decisiva. Io ho sempre visto una squadra che si gioca il possesso decisivo con uno schema che prevede 4 uomini fermi e palla al quinto per risolverla. E il suddetto quinto che perde palla sul possesso decisivo palleggiando su un piede, che la recupera di pura fortuna (col difensore sbilanciato per il suddetto colpo di fortuna) e che mette il tiro della disperazione.
    Questo non e` sicuramente la gestione di un finale di partita decisivo che vorrei vedere. Male male, altro che bene bene!

  2. ormai su mike james si spara guano a quintali. non mi stupirei se fosse una delle cause del cambiamento climatico.
    un grave errore, a parer mio, quello di averlo mollato.

  3. No, il cambiamento climatico non c’entra niente col basket, non so come ti venga in mente.

    Diciamo che in quel finale di partita James ha conquistato il nostro cuore: ammirazione, orgoglio, speranza.
    Pur comprendendo che il giocatore è destinato a provocare divisioni violente ancora a lungo, va detto qualcosa di pacificatorio, spero: volevamo che fosse un leader, e credevamo in lui, ma purtroppo era solo un fenomeno.
    Non basta un fenomeno a Milano, ci vogliono leaders, come Messina già dimostra di aver capito (Rodriguez y Scola!).

    La differenza fra un leader e un fenomeno?
    Facile: la finale scudetto, contro essere eliminati perfino dalla Supercoppa 😔
    I fatti.

    (palmasco)

  4. il problema è stato proprio quello di mettere james in campo come leader. fin dall’arrivo del messi(n)a, ho sperato nel suo impegno per tenere la guardia dell’oregon e dargli un ruolo di spaccapartite. con el chacho poteva essere una bella coppia. a milano i leader ci sono. sergio, vlado ora scola. in ogni squadra c’è bisogno di un giocatore “fuori dagli schemi” e mike james poteva diventare il jolly dell’olimpia. il coach cercava altro, dicono. io non ci credo. ha ritenuto di tagliarlo, con coraggio, ma forse avrebbe dovuto dimostrare di essere un allievo del pop (teste calde ne ha avute parecchie) lavorando su quello che giustamente definisci un fenomeno. in fine, forse si stanno attribuendo troppe colpe al solo the natural _5, quella del cambio climático era ovviamente una provocazione, ma con i fuoriclasse succede spesso. lo seguirò molto con il cska, per capire cosa ne “estrarrà” itoudis. suerte.

    1. Per fortuna gli Dei del basket esistono e Messina è un profondo conoscitore dell’animo umano così ci hanno risparmiato questa eventualità

  5. James con El Chacho insieme in campo avrebbero prodotto un basket bollicine ma la difesa ne avrebbe sifferto molto. Personalmente soero che l’uomo in piu’ quest’anno possa essere Nedovic, che l’anno scorso non abbiamo mai avuto.

  6. Tanti bei ricordi, forse avrei messo leggermente più su la vittoria contro il Barcellona 2019 che l’anno scorso secondo me era (e rimane tuttora) uno squadrone pazzesco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Milton Doyle: Ogni gara è una lotta, Milano ci troverà pronti

Milton Doyle, grande protagonista dell’ultimo successo contro Varese di Allianz Trieste e prossimo avversario di Olimpia Milano
Milton Doyle Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
La Stampa: Filomena è stata la miccia di questa Olimpia Milano

Matteo De Santis analizza su La Stampa il momento di Olimpia Milano. «Una tempeste di neve il segreto dell’Olimpia tornata...

Chiudi