La volata dice ancora Olimpia: l’AX soffre, ma sbanca Treviso

I biancorossi si impongono nei secondi finali al Palaverde, con una grandissima prova di LeDay ed un Rodriguez decisivo

Come accaduto martedì a Cremona, per l’Olimpia Milano c’è un’altra vittoria sofferta in campionato. La gara sul campo della De Longhi Treviso si risolve solamente nei secondi finali (82-77), quando i canestri della coppia LeDay-Rodriguez ed un paio di buoni brani difensivi, consentono ai biancorossi di portare a casa i due punti. La squadra di Messina è meno intensa del consueto, prevedibile per le fatiche europee passate e future, ma riesce comunque a trovare lo spunto vincente, con una prova superlativa dell’americano con lo zainetto e con canestri chiave del Chacho. Ed è +10 sulla Virtus.

Treviso vs Olimpia Milano | La partita

L’inizio della partita è tutto dei lunghi, con Tarczewski e Mekowulu a fare la voce grossa sotto canestro, nell’ambito di una partita molto più offensiva che difensiva. La squadra di Messina non riesce ad avere la classica intensità ed i padroni di casa, con giocatori di talento, ne approfittano per restare sempre agganciati, soprattutto con Logan. L’AX trova un buon ritmo in attacco con il ‘solito’ produttivo LeDay e con un paio di triple del Chacho (42-45 al 20’), chiudendo così il primo tempo in vantaggio. Nonostante i tre falli (due molto dubbi) del rientrante Micov e le difficoltà a rimbalzo. 

Un 9-0 a cavallo dell’intervallo lungo vale il +7 milanese, però i biancorossi non riescono a scappare, tra disattenzioni difensive e qualche fischio non certo amico. È sempre la coppia Logan-Mekowulu a firmare anche il sorpasso interno (56-53 al 25’), prima di un 12-2 con i primi punti di Micov e qualche viaggio in lunetta fruttuoso, ma questa volta è Sokolowski a chiudere il gap (65-65 al 30’). Si arriva così ad un quarto periodo in volata, con il punteggio ancora in equilibrio a 3’ dalla fine: i punti di LeDay, alcune buone difese, due errori di Chillo dall’arco, poi Rodriguez la chiude. 

Treviso vs Olimpia Milano | Il tabellino

DE LONGHI TREVISO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 77-82 (22-23, 42-45, 65-65)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina sarà impegnata la prossima settimana in un doppio turno di Eurolega, sempre al Mediolanum Forum: martedì (ore 20.45) contro l’Olympiacos Pireo e giovedì (ore 20.45) contro lo Zenit San Pietroburgo.

Treviso vs Olimpia Milano | Le scelte di Ettore Messina

Il coach biancorosso ha ufficializzato il rientro di Vlado Micov, che dunque avrà qualche minuto in campo nella giornata di oggi in vista del doppio turno di EuroLeague.

Martedì potrebbe essere il giorno di Shavon Shields, anche se le valutazioni verranno fatte quotidianamente. Non è escluso anche un recupero in settimana di Michael Roll.

Le parole di Ettore Messina

La gara di andata si concluse 104-64. Ora per Messina è il tempo di nuove scelte in ottica turnover stranieri.

Treviso ha in David Logan (recuperato da una lieve infiammazione al tendine rotuleo in settimana) la prima opzione offensiva, nel play DeWayne Russell la prima fonte di ispirazione (6.1 assist) e una certa presenza sotto canestro con il centro Christian Mekowulu e l’ala Nikola Akele.

L’ala Michael Sokolowski 196 centimetri, ha presenza e tiro da fuori. Insomma, difficile pensare ad una rinuncia a Zach LeDay, considerando anche l’assenza di Jeff Brooks.

Le parole di Davide Moretti

Il terzo nome, dopo Shields e Roll, potrebbe dunque giungere o dal consueto ballottaggio Hines-Tarczewski, o dalla regia, dove Sergio Rodriguez e Malcolm Delaney hanno ottenuto riposo in alternanza nel doppio turno di LBA della scorsa settimana.

La Treviso Connection (da olimpiamilano.com)

Ettore Messina ha allenato a Treviso per tre anni, ai tempi della Benetton, vincendo uno scudetto e raggiungendo una finale di EuroLeague nel 2003, sconfitta contro il Barcellona in trasferta. 

La squadra attuale ha ereditato il ruolo della Pallacanestro Treviso pur essendo un club completamente nuovo. Max Menetti, il tecnico di Treviso, ha giocato una finale scudetto contro l’Olimpia perdendola 4-2 nella stagione 2015/16 e in precedenza, sempre a Reggio Emilia, ha allenato Andrea Cinciarini. 

Le parole di Russell

Un ex molto sentito è ovviamente Davide Moretti che prima di trasferirsi a Texas Tech per tre stagioni ha giocato in A2 a Treviso in due campionati consecutivi. Nel 2016/17 chiuse la stagione con 12.3 punti a partita.

Treviso vs Olimpia Milano | I precedenti (da legabasket.it)

PRECEDENTI: è 3 a 0 il bilancio in favore dell’ A|X Armani Exchange con Milano vittoriosa nelle due partite casalinghe e nell’unica fuori dalle mura amiche. Nella giornata di andata tra le due squadre la squadra di Messina ha vinto con 40 lunghezze di scarto, che di fatto è ancora il peggior risultato ottenuto dalla Universo Treviso Basket in Serie A.

ALLENATORI: Massimiliano Menetti e Ettore Messina si sono incontrati solamente 3 volte, con il secondo uscito vincitore in tutti gli incontri.

CURIOSITA’: Andrea Cinciarini è a 2 assist da quota 1.300 assist nel campionato italiano. Sinora solamente altri cinque giocatori (Pozzecco, Vitali, Pittis, Green e Brunamonti) hanno raggiunto questo traguardo.

One thought on “La volata dice ancora Olimpia: l’AX soffre, ma sbanca Treviso

  1. Spiace continuare a vedere arbitraggi non all’altezza del livello di gioco espresso in campo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Messina: Non è facile trovare sempre le energie, positivo il rientro di Micov

Le parole del coach biancorosso, dopo la vittoria in volata al Palaverde
Olimpia Milano vs Brescia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Serie A2, Urania impotente: sconfitta 76-87 da Piacenza

I Wildcats non riescono mai a graffiare e neanche l'orgoglio li sava contro una Piacenza scatenata. L'Allianz Cloud si conferma...

Chiudi