Buon compleanno Dino Meneghin | La storia del più grande giocatore italiano di sempre

Oggi compie 71 anni il grande Dino Meneghin. Ripercorriamo la storia del campione di Alano di Piave, a un anno dalla Dino Meneghin Night

Oggi compie 71 anni il grande Dino Meneghin. Ripercorriamo la storia del campione di Alano di Piave, a un anno dalla Dino Meneghin Night in cui Olimpia Milano ha ritirato la sua maglia numero 11.

Buona lettura…

Scorri in basso per cambiare pagina

5 thoughts on “Buon compleanno Dino Meneghin | La storia del più grande giocatore italiano di sempre

  1. Da anni il monumento del basket Italiano, Dino Meneghin, rappresenta piu’ che un’ icona per lo sport, e’ la persona a cui tanti di noi dovrebbero ispirarsi per esempio nella vita.
    Il momento in cui Dino abbraccia suo figlio Andrea alla fine della famosa finale, e’ uno dei piu’ bei ricordi della mia vita, ho un figlio anch’io, ed un abbraccio cos’ vale una vita!

  2. Buon compleanno Dino. Noi ti amiamo per quello che sei, per quello che hai saputo dare al basket Italiano, per aver rinunciato all’America per amore di Varese che ti aveva accolto come uno dei suoi figli. Per aver mantenuto e mantenere una dimensione umana del tuo mito. Grazie di tutto dal profondo del cuore.
    I tifosi, i tifosi non cambiano mai… “arriva dell’odiata Varese, arriva rotto, è vecchio e bollito, è basso. ” quel bollito di Peterson vuole rovinarci e già lui arriva da Bologna” Storie lette e sentite allora come adesso.

  3. Ho avuto la fortuna di stringere la mano del grandissimo Dino Meneghin di persona un paio di anni fa, dove l’ho trovato a un evento di sponsor.
    La prima impressione è stata che è enorme! Alto per uno come me, ma soprattutto larghissimo, e ancora oggi di postura possente.
    Molto molto simpatico. Abituato al contatto col pubblico, vista la sua carica di presidente.

    Poi è successo qualcosa che non dimenticherò mai.
    Non mi ricordo come, ma nei pochi minuti del nostro contatto, siamo finiti a parlare dei nostri figli, avendo il mio giocato contro Varese allenata dal suo.
    Siamo lì con un bicchiere di prosecco in mano, con una cinquantina di persone intorno, molte arrivate per lui, e lui sul discorso figli e dintorni si mette a parlare con me per circa una mezz’ora.
    Non ci potevo credere, ed ero quasi imbarazzato, a un certo punto gli ho detto che se doveva andare l’avrei capito, ma lui era davvero preso nel nostro discorso sui giovani, a partire da suo figlio e mio figlio.
    Amo Andrea Meneghin anche per questo, oltre naturalmente per essere stato un grandissimo giocatore, per essere il migliore commentatore che ci sia in tv, e… per averci “lasciato” vincere quella sera a Varese.

    Al grandissimo Dino ho potuto dire qualcosa che mi stava dentro, verso la fine del nostro incontro, qualcosa che molti di noi di una certa età hanno marchiato dentro – io sono del ‘59 -: gli ho detto che lo apprezzo per la gloria che ha portato a Milano, ma nel fondo del mio cuore lui è di quel colore pallido, il grigio pallido che appariva nella tv bianco e nero dell’epoca, di quel colore pallido che appariva il giallo dell’Ignis Varese.
    Abbiamo riso insieme da padri e tifosi dell’Olimpia Milano, poi la mia mano è sparita nella sua, dove resta tutt’ora ☺️

  4. C’ero, si diceva anche quello, erano comuni già allora i pivot da 2.08/2.09, Lucarelli, Jura, Massimo Masini etc ma nessuno dal cuore grande come il suo, tranne il mitico Arturo il rosso.

  5. Forse Roberto non ha capito che quella di Orlando era una citazione tra virgolette della vulgata che circolava allora quando il grande Dino arrivò a Milano. Meneghin è un campione, ma prima ancora una grande persona, uno di quelli che mi hanno “costretto” ad eleggere il basket, anzi come si diceva allora la pallacanestro, a sport della mia vita. Un giocatore dotato di una cattiveria agonistica sublime in campo unitamente ad una lealtà etica e sportiva sia in campo che fuori. Il ricordo di quei momenti e di quei tempi ancora mi commuove. Buon compleanno Dino e grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Alessandro Dalla Salda: Olimpia Milano è forte e in grande forma

Alessandro Dalla Salda, GM di Unahotels Reggio Emilia, commenta così il ko dei suoi con Olimpia Milano di ieri pomeriggio

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano post Reggiana
Olimpia Milano post Reggiana | Se Milano difende, Milano brutalizza

Olimpia Milano post Reggiana che arriva alla vigilia della sfida con la Vanoli Cremona. Tre rapidi punti di analisi di...

Chiudi