Alba vs Olimpia Milano | Il Dossier di una trappola da evitare

Alessandro Maggi 2

Palla a due domani alle ore 20 per Alba vs Olimpia Milano, ventesimo round di EuroLeague. Andiamo nel dettaglio

Palla a due domani alle ore 20 per Alba vs Olimpia Milano, ventesimo round di EuroLeague. Andiamo nel dettaglio sul prossimo avversario dei «men in red».

Alba Berlino | Gli ultimi risultati

Due sconfitte in fila in EuroLeague, cinque nelle ultime sei dopo la vittoria del 15 dicembre in overtime a Belgrado. Questo il cammino dei tedeschi, che hanno un record 7-12.

In patria l’ultima sconfitta è arrivata l’8 dicembre: da allora quattro vittorie in fila, scontro diretto con il Bayern compreso, e una sola sconfitta coem la capolista Ludwigsburg, che ha giocato tre gare in più.

Questa è l’Alba, che ha Istanbul ieri ha rimediato un 84-76 al passivo con 17 punti di Jayson Granger, 14 con 6 rimbalzi di Ben Lammers e 11 di Maodo Lo.

Alba Berlino | Le ultime dalle sedi

Non un momento di calma piatta nell’infermeria di Aito. Contro l’Efes ha fatto il suo rientro Peyton Siva, ma sono rimasti fuori elementi cardine come Marcus Eriksson, Niels Giffey Luke Sikma oltre a Lorenz Brenneke.

Il recupero di Giffey sarebbe escluso per un problema al piede, Sikma e Eriksson invece hanno sostenuto gli allenamenti già martedì e potrebbero essere nei 12.

Nel tweet seguente si vedono i due nel riscaldamento pregara di Istanbul.

Alba vs Olimpia Milano | I precedenti

1-2 a favore di Olimpia Milano dal 2000 in EuroLeague, successo Olimpia nell’unico precedente a Berlino.

Il 29 ottobre 2019 il 78-81 finale con 17 punti del Chacho, 14 con 6 rimbalzi di Luis Scola e 12 di Nemanja Nedovic.

2 thoughts on “Alba vs Olimpia Milano | Il Dossier di una trappola da evitare

  1. Ecco Eriksson “il purgatore” me lo evitavo, con noi fa sempre la partita della vita, pare lo Stefano Gentile della Ostbanhof. Fortuna vuole che con loro ci accoppiamo bene, perché non sono malaccio, e Granger dopo tanta sfiga si sta dimostrando il gran bel giocatore che ricordavamo un paio di crociati fa. Ma questa è una partita da vincere perché la differenza dei valori tecnici è chiara, il che non vuol dire che bisogna pretendere il ventello o l’assenza di momenti di contro break, che ci stanno, come ci deve stare il rimanere in controllo, affidarsi al proprio sistema, far valere esperienza e mentalità, e ricordarsi il piano partita condiviso negli spogliatoi. In questo senso concordo nel definirla la partita della maturità, per dimostrare continuità, quella che fa rima con mentalità. Anche perché se andiamo a guardare la vil classifica, è così corta che con una vittoria o sconfitta si va a scalare posizioni in modo significativo, e la bagarre è più scatenata che mai, a parte il CSKA per il resto dal Barcellona con 6 perse al Maccabi con undici (ma plus/minus positivo, il che è molto indicativo), moribondo ma non certo finito, abbiamo 12 squadre, peraltro tutte valide, per 7 posti. Ecco, i punti lasciati per strada all’andata non ce li possiamo più permettere, questo è il momento in cui le squadre con la mentalità vincente alzano il livello, a me pare che ci stiamo riuscendo, ed in questo senso la partita contro il Bayern sarà la vera cartina al tornasole.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina: Alba aggressiva, sarà una gara difficile

La presentazione del coach biancorosso della sfida di domani sera in Eurolega a Berlino

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano post Valencia
Olimpia Milano post Valencia | Il dato da 3 non è mai casuale

Olimpia Milano post Valencia che ovviamente ha il sorriso stampato in faccia. Anche se, come sempre, cerchiamo di guardare oltre

Chiudi