Speciale RealOlimpiaMilano | Dentro la crisi di Jeff Brooks

In un avvio di stagione più che eccellente, l’unico angolo oscuro di Olimpia Milano si chiama Jeff Brooks. Analisi di una crisi

In un avvio di stagione più che eccellente, l’unico angolo oscuro di Olimpia Milano si chiama Jeff Brooks. Analizziamone le difficoltà, senza preconcetti, guardando numeri, parole e giudizi. Dentro la Crisi di Jeff Brooks.

Jeff Brooks | La storia

Classe 1989 di Louisville, prodotto di Penn State, si rivela al college nell’ultima stagione, 2010-2011, producendo 13.1 punti di media con 6.3 rimbalzi.

Diventato professionista nel 2011-2012 a Biella con Massimo Cancellieri in panchina, edifica la sua italianità nella stagione successiva a Cantù (Trinchieri, scelto da Bruno Arrigoni), e si conferma giocatore di livello europeo con Caserta e Sassari, con cui conquista il triplete nazionale.

Jeff è un giocatore di EuroLeague: lo rivendica nell’annata con Saratov in EuroCup, lo conferma a Malaga, dove nel 2017-2018 mette a referto 8.8 punti e 4.3 rimbalzi di media giocando in due ruoli.

Questo è il giocatore che arriva a Milano nell’estate 2018 firmando un biennale: un elemento eclettico, ambivalente, di grande spessore difensivo, capace di fare male in attacco con energia e un buon tiro dalla distanza.

Non altro. Non una prima opzione offensiva, non un giocatore da minutaggi da “star” (22.4 con l’Unicaja in EL), ma un’ottima componente (e sottolineiamo ottima) per una squadra di livello europeo, anche tenendo conto del passaporto italiano.

Con questa idea Simone Pianigiani lo inserisce in squadra.

Così Meo Sacchetti (11/9/2018) su Jeff Brooks: «Brooks è un equilibratore, gioca per vincere e non per se stesso. Oh, io me lo ricordo così a Sassari, spero non sia cambiato».

Scorri in basso per cambiare pagina

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
beppe
beppe
1 mese fa

riassunto perfetto x quello che è , al momento, il piu’ grosso problema in casa Olimpia ( l’unico?)
pero’ , tu che sei piu’ dentro di noi, hai il sentore di qualche dissapore fra lui e il coach? le dichiarazioni contano il giusto direi….
onestamente mi sembra proprio una crisi “mentale”, spero che ne esca presto, perchè, secondo me, è un giocatore fondamentale.

Mr. Tate
Mr. Tate
1 mese fa

Mi sembra un giocatore estremamente esigente da sé stesso, forse uno di quelli che chiedono tanto e se non producono rischiano magari di entrare in un circolo vizioso? A me sembra una persona che può stare in qualsiasi spogliatoio, lo si aspetta volentieri mentre rimette a posto le cose.

fab
fab
1 mese fa

Il motivo per cui Brooks è ancora a Milano è ascrivibile ad un solo fatto,che tutti voi sapete: è tesserato come italiano, però, anche tenendo conto di questo fatto, la sua presenza nel roster sta iniziando ad avere poche giustificazioni. Anche perchè lo stipendio che percepisce credo sia da “americano”. Un altro che va rilasciato al suo destino lontano da Milano

giorgioiv
giorgioiv
1 mese fa

Brooks è sempre stato questo solo che ora c’è molta gente più forte. L’anno prossimo non ci sarà spazio per lui a meno che non provi a cambiare passo.

palmasco
palmasco
1 mese fa

L’immagine più forte che ho di Brooks è in maglia di Sassari, che attacca il nostro ferro al Forum, e la mette dentro appoggiandola al tabellone, ma di prepotenza, su una selva di mani e di corpi che cercano inutilmente di ostacolarlo. Sono gli ultimi minuti di una serie che non ci sarà favorevole, anche per colpa sua. Forza e potenza che gli vedo esprimere ancora nell’Olimpia di quest’anno, ma sempre e soltanto in difesa, e a rimbalzo, principalmente difensivo. In attacco non lo vedo più. Troppi tiri rifiutati e mai un tentativo di ripetere quella traiettoria prepotente verso il… Leggi il resto »

Anonymous
Anonymous
1 mese fa

L’immagine più forte che ho di Brooks è in maglia di Sassari, che attacca il nostro ferro al Forum, e la mette dentro appoggiandola al tabellone, ma di prepotenza, su una selva di mani e di corpi che cercano inutilmente di ostacolarlo. Sono gli ultimi minuti di una serie che non ci sarà favorevole, anche per colpa sua. Forza e potenza che gli vedo esprimere ancora nell’Olimpia di quest’anno, ma sempre e soltanto in difesa, e a rimbalzo, principalmente difensivo. In attacco non lo vedo più. Troppi tiri rifiutati e mai un tentativo di ripetere quella traiettoria prepotente verso il… Leggi il resto »

fab
fab
1 mese fa

Ma davvero Brooks merita un analisi cosi approfondita e piena di congetture? Non credo; Milano ha fatto a meno di lui fino ad ora e ne farà a meno anche in futuro. Il bel Brooks di Sassari certo non tornerà più e l’azzardo di innamorarsi di un giocatore che fa grandi cose contro di te fino a sign him non è la prima volta a memoria che non paga. Pace e Amen

orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

Le analisi di Palmasco sono precise ed esaustive, se qualcuno si annoia o non capisce, può fare a meno di leggerlo, semplice fare un copia e incolla per poi urlare che, a tuo parere non è sintetico, è una cosa becera, caro il mio anonimo. Detto questo, non sono affatto d’accordo con il Palmasco sulle cause della crisi, penso invece che Brooks non sia convinto della qualità del sistema e pur adeguandosi non riesce ad entrare nella filosofia di gioco del coach, non per incapacità, sembra quasi che quando vuole attaccare il ferro si faccia violenza da solo per operare… Leggi il resto »

Elvis
Elvis
1 mese fa

Una volta tanto condivido le opinioni di Orlando, la classica eccezione che conferma la regola…

Momo
Momo
1 mese fa

Ottimo commento, Orlando

Antoine Carr
Antoine Carr
1 mese fa

Stranamente condivido il commento di Orlando, molto strano, probabilmente è come il vino, invecchiando migliora!

miked8
miked8
1 mese fa

Partendo dal presupposto che per me Jeff Brooks è un signor giocatore, credo che con coach Messina non sia scattata la scintilla. La mia impressione è che faccia molta fatica ad assimilare il sistema offensivo attuale dove più che energia/atletismo (suoi punti di forza) si premiano letture di gioco/capacità di passare la palla. Credo altresì che lo stesso coach Messina non lo ritenga un giocatore con caratteristiche ideali per la sua filosofia di gioco tanto da aver cercato di sostituirlo con Alibegovic; di fatto Brooks è rimasto perchè Alibegovic ha scelto la virtus e perchè ha passaporto italiano. Se abbiniamo… Leggi il resto »

Fabio
Fabio
1 mese fa

Perfetto 👍

Tom Sawyer
Tom Sawyer
1 mese fa

Ho ammirato sempre Brooks perché riassume molte delle caratteristiche del mio giocatore ideale. Ed è un professionista serissimo. Non credo affatto alle congetture di Palmasco (bello non essere d’accordo a volte!). Credo invece che l’idea di Orlando sia più probabile. Purtroppo in tutte le attività della vita e nello sport ancora di più, la parte mentale è fondamentale e influisce in modo drammatico sulle prestazioni fisiche. Per me è recuperabile se capisce che il problema sta nella testa e si fa aiutare da un professionista. Forza Jeff!!! Ps mia figlia quando ha comprato la sua maglietta Olimpia non ha avuto… Leggi il resto »

palmasco
palmasco
1 mese fa

Finalmente si può discutere serenamente anche non essendo d’accordo.
Non chiedo di meglio. E mi pare anche che si producano idee e non più slogan.
Bello dai, speriamo che duri 🙂

Tom Sawyer
Tom Sawyer
1 mese fa

Vero! Speriamo!
Ma visto che si può discutere serenamente, da dove hai tratto il sospetto insospettabile (e credo errato) che JB si stia risparmiando? E come lo combini con l’impegno totale che mette in difesa?
E se fosse (perdonatemi) un problema di intelligenza? Ovviamente cestistica.

Leonardo
Leonardo
1 mese fa

Grande professionista, giocatore mediocre. Una meteora passata per Sassari. Tipico giocatore sopravvalutato e lo dimostrano i tre anni trascorsi a Milano.

Next Post

Supercoppa A2, sarà Cento la sede delle Final Eight?

Ad una giornata dal termine della fase a gironi della Supercoppa è emersa la favorita per ospitare la fase finale della competizione. Domenica andrà in scena l’ultima giornata della fase a gironi della Supercoppa di A2 per decretare le 7 partecipanti alle Final Eight (dal 6 all’8 novembre) perché la […]

Subscribe US Now

17
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: