Buongiorno Olimpia | Riparte l’EuroLeague. Sia gioia e opportunità, non ossessione

Alessandro Maggi 5

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio in questa stagione dopo il successo estivo.

Oggi inizia l’EuroLeague, e sarà subito una serata magica, con Efes-Zenit alle 19.30 e Barcellona-Cska alla ore 21. E per l’Olimpia Milano riparte un inseguimento ad una Terra Promessa che nel magico 2014 credeva già di poter chiamare casa.

E invece no, sei anni di ricerche vane, passando per Daniel Hackett, Alessandro Gentile, Kruno Simon, Rakim Sanders, Andrew Goudelock, Jordan Theodore, Mike James e Arturas Gudaitis in campo, Luca Banchi, Jasmin Repesa e Simone Pianigiani in panchina.

Sogni spesso morti ben prima del tempo, o mai iniziati, come nella seconda stagione di Repesa e nella prima di Pianigiani. Crepuscoli improvvisi, come la Pandemia che ha spento le ultime velleità del gruppo-Messina della passata stagione.

EuroLeague che è desiderio, ma anche pericolo. EuroLeague che è ossessione da respingere. EuroLeague che in questi anni, al sopraggiungere di risultati negativi in serie, ha palesato i piedi d’argilla del gigante, armando di fionde le mani dei David di LBA.

E allora la sfida sta tutta qui, in una sorta di schizofrenia cestistica da coltivare per sei mesi e oltre. 15 uomini 15, ognuno con la propria missione, per combattere ad armi pari con nemici armati fino ai denti, ma anche dotati di sola fionda, consci che una sconfitta con Golia non renderà David un gigante.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
marcoolimpia
marcoolimpia
19 giorni fa

Super menù questa sera con Artu e MJ….. tiferò per loro.
Stagione cruciale per entrambi, per dimostrare di essere integro e poter tornare determinante uno, per imporsi come leader e giocatore da squadra da titolo l’altro. Potrebbero essere 2 rimpianti enormi, soprattutto Arturo.

Per quanto riguarda l’Olimpia, ha i campioni giusti per non soffrire di ossessione: se non superiamo questa situazione con Gigio, Chacho e Hines non vedo quando sarà mai possibile…..sicuramente un ambiente meno schizofrenico aiuterebbe tanto.

GAE
GAE
19 giorni fa

Speriamo che l’Eurolega non diventi un ossessione per noi come la Champions League lo è per la Juve..

marcoolimpia
marcoolimpia
19 giorni fa
Reply to  GAE

Ci ho pensato anche io, ma servirebbe anzitutto stabilizzarsi ai po e alle f4

Di.Me.
Di.Me.
19 giorni fa
Reply to  GAE

@Gae: attacca Messina, critica le rotazioni e le scelte ma NON SCRIVERE DI CALCIO! Questo e’ un peccato grave. Grazie

Next Post

Kyle Hines: Fisicità ed energia non mancheranno mai

Kyle Hines protagonista sulla Gazzetta: Mi diverto ad andare contro giocatori più grossi, sentirmi sottovalutato
Kyle Hines

Subscribe US Now

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: