Bayern vs Olimpia Milano | Il Dossier di un primo atto desiderato

Alessandro Maggi 58

Torna l’EuroLeague, tornano i Dossier di ROM sui prossimi avversari di Olimpia Milano. Bayern vs Olimpia Milano è tutto qui

Torna l’EuroLeague, tornano i Dossier di ROM sui prossimi avversari di Olimpia Milano. Bayern vs Olimpia Milano è tutto qui.

Bayern vs Olimpia Milano | I tedeschi

Un passo falso capita anche nelle migliori famiglie, ma nel 2020, complice la Pandemia, il Bayern Monaco ha rinviato ancora una volta l’edificazione di una reale egemonia nazionale.

In un progetto in cui il budget effettivo non ha camminato di pari passo con quello attribuibile al marchio, il GM Daniele Baiesi ha dovuto nuovamente lavorare di scouting, scegliendo tra rookie ed elementi del “secondo piano” europeo. E affidandosi ad un coach superstar.

Perché Andrea Trinchieri è uomo che nella “seconda fascia” può diventare “santone”, creando un sistema capace di entrare sotto pelle ai suoi giocatori. A livello difensivo certamente, ma anche a livello offensivo, soprattutto in un team di ali atipiche come quello tedesco, con i vari Vladimir Lucic, Nihad Dedovic (due nomi da top team) e anche Paul Zipser.

Questo il reale punto di forza di una squadra che ripesca un fine realizzatore come l’ex Cantù JaJuan Johnson, oltre ai muscoli di Jalen Reynolds e Malcolm Thomas. Dopo Derrick Williams e Greg Monroe manca dunque l’ex NBA in grado di essere ago della bilancia tra inferno e paradiso, caratteristica difficile da trovare nell’ex Olympiacos Wade Baldwin e in Nick Weiler-Babb, 13+5 nell’ultima stagione di BBL con il Ludwigsburg.

Per la coppia Baiesi-Trinchieri, a Bamberga, tutto partì da due futuri NBA come Wanamaker e Melli. La sensazione, è che nella Baviera questo non sia un anno 1, ma un anno 0.

Nel Rankings di Sportando di EuroLeague il Bayern Monaco è sedicesimo.

Il personaggio | Andrea Trinchieri

Milano, 6 agosto 1968. Nasce uno dei santoni del basket moderno. Un personaggio particolare Andrea Trinchieri, di grande carisma e conoscenza, ma poco propenso al compromesso. 

Coach of the Year di EuroCup nel 2014, ha costruito il fenomeno Cantù (una Supercoppa nel’era senese) e il fenomeno Bamberg (tre titoli nazionali), forgiando il Nicolò Melli di NBA.

Ma non solo. Nel 2008 Trinchieri è al McDonalds del Palms Casino Food Court di Las Vegas. L’incontro lo racconta Kyle Hines.

«Mentre mangiavamo entrambi cheeseburger e torta di mele, il coach mi spiegò le grandi ambizioni della squadra per la stagione seguente. Parlò della bella atmosfera in città e di come mi sarei trovato bene. Parlammo per un’ora, e dopo la nostra conversazione decisi subito: chiamai il mio agente e gli dissi che volevo andare a Veroli e giocare per coach Trinchieri».

Bayern Monaco | La preseason e le ultime dalle sedi

Il campionato in Germania scatterà a novembre, il Bayern Monaco ha sostenuto una “magra” preseason, che ha avuto nel We’re back preseason tour di Valencia il suo apice. La preparazione è scattata il 21 agosto, 18 giorni dopo Milano.

Non un cammino entusiasmante per la squadra di Andrea Trinchieri, che ha vinto solo il 12 settembre in casa con il Monaco e il 19 a Ulm, perdendo le due gare di Valencia (con i padroni di casa e l’Olympiacos), e i due confronti di agosto con l’Olimpia Cedevita Lubiana.

Nell’84-76 incassato dal Valencia, 14 punti per Nick Weiler-Babb, 12 per Wade Baldwin e Vladimir Lucic. 82-68 invece con il Bayern, con 11 di Lucic e 10 di Malcolm Thomas.

Ultima amichevole, come detto, il 27 settembre con il Gottingen. 95-66 il finale, 19 di Paul Zipser e 14 di Wade Baldwin. Out Alex King, Malcolm Thomas e Vladimir Lucic. Ufficialmente per scelta tecnica.

Olimpia Milano | Le armi di Ettore Messina

Elementi come Vladimir Lucic, Nihad Dedovic e Paul Zipser sono storicamente di difficile abbinamento per Olimpia Milano. Esterni di due metri e più, con doppia dimensione.

Quest’anno l’arma si chiama Shavon Shields, con Jeff Brooks e Gigi Datome in aiuto. Sotto canestro Kyle Hines e Kaleb Tarczewski hanno più qualità ed esperienza dell’ex Reggio Jalen Reynolds (grande fisicità), mentre un elemento di qualità come Malcolm Thomas è praticamente fermo dal 15 settembre.

Il Bayern credibilmente cercherà nella difesa la benzina per un attacco ad alta velocità. L’Olimpia Milano dovrà imporre la legge del più forte, tenendo anche conto dell’assenza di fattore campo.

Dunque imposizione del proprio ritmo (non per forza rapido), e densità sotto canestro a rimbalzo offensivo: difficile creare gioco in post basso, meglio ricercare seconde opportunità per le batterie di tiratori biancorosse.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
24 giorni fa

Trovare il Bayern alla prima è certo un vantaggio poichè Trinchieri non ha potuto certamente forgiare la squadra in così poco tempo. Nonostante le assenze l’occasione è ghiotta e non va sprecata. L’altro punto di attenzione i recuperi di Delaney e Tarci, speriamo che riescano a giocare senza problemi o quanto meno, a limitarne il minutaggio se hanno ancora fastidio.

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa
Reply to  Marco

Domani incontriamo una squadra che ha iniziato la preparazione molto dopo di noi ,ha molti giocatori nuovi che devono essere amalgamati, ha giocato pochissime amichevoli e nessuna partita ufficiale (credo). Inoltre mi risulta che abbia qualche giocatore infortunato…Tutto il contrario di noi che ,a parte un paio di assenze ,abbiamo giocato tantissime partite, molte ufficiali , e siamo in grandissima forma visto che le abbiamo stravinte tutte anche di 20, 30 e40 punti… Mi aspetto quindi , come minimo , una bella Vittoria, magari senza soffrire troppo… In caso contrario LE COLPE DEL NOSTRO ALLENATORE SAREBBERO EVIDENTI ANCHE AI PIÙ… Leggi il resto »

Roberto
Roberto
23 giorni fa
Reply to  Antoine Carr

Condivido in toto, non scordiamoci che loro hanno un fior di allenatore , il bravissimo Trinchieri.

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa
Reply to  Antoine Carr

SPERIAMO NELLA VITTORIA,ma a mio parere sono evidenti le colpe dell’allenatore nella gestione dei giocatori, alcuni super sfruttati, altri dimenticati o comunque non utilizzati neppure con vantaggi più che rassicuranti.

orlandoilrosso
orlandoilrosso
23 giorni fa
Reply to  Antoine Carr

Ché si vinca (probabile & auspicabile) o che si perda,. Messina resterà un grande allenatore, l’unico che può costruire una nuova epoca vicente

orlandoilrosso
orlandoilrosso
23 giorni fa
Reply to  Antoine Carr

No Ale neanch’io, ma uno è impegnato altrove e l’altro si è preso in anno sabbatico e l’etica Olimpia impedirebbe di fare loro delle offerte oltre la rinuncia ad una leggenda che grazie alla proprietà abbiamo la fortuna di avere dalla nostra parte

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
24 giorni fa

Dedovic e’ un giocatore di grande sostanza che prenderei domani mattina, un “professorino”.

marcoolimpia
marcoolimpia
23 giorni fa

Ma sì, allenatore scarso senza dubbio. Hines e Rodriguez, Delaney e tutti gli altri non hanno dichiarato tutti di essere qui anche perchè c’è Messina. La cosa certa è che se Milano vincerà io sarò contento per la vittoria, non perchè ho ragione su Messina. Al contrario sarà più la delusione per la sconfitta o la felicità per poter dire “avevo ragione”? Detto questo è naturale aspettarsi una W, date le condizioni di partenza ed entro certi limiti riuscire ad accettare una L, poichè lo sport non è matematica. Ma questo non significa accettare pronamente ogni risultato. Se le cose… Leggi il resto »

marcoolimpia
marcoolimpia
23 giorni fa
Reply to  marcoolimpia

Quest’anno è un progetto nuovo senza alibi, con le scelte fatte da allenatore e società in perfetta sintonia.
E cmq l’anno scorso si era tranquillamente in corsa per lo scudetto e a metà classifica in EL, seppure con segnali non sempre positivi nel gioco. Le chance di fare bene c’erano. Se no firma la petizione per lo scudetto alla Virtus. E il maiuscolo usalo per incitare la squadra, non per starnazzare contro di me.

GAE
GAE
23 giorni fa

Troppo facile che ogni volta che le cose vanno male si riparte con il Messia a capo di un nuovo progetto quando ben 3 allenatori non hanno avuto la stessa chance seppur dopo aver vinto lo scudetto..quindi nel malaugurato caso che non dovessimo vincere lo scudetto l’anno prossimo si riparte con il Messia per un altro progetto..mahh

GAE
GAE
23 giorni fa

Tutti l’hanno avuto perché hanno vinto lo scudetto al primo tentativo..ma se non l’avessero vinto avrebbero avuto un’altra chance? E sopratutto come cii saremmo comportati noi tifosi o meglio quelli pro Messina?

GAE
GAE
23 giorni fa

Qualche giorno fa Orlando ti ha scritto che tu avevi un occhio di riguardo per me…non oso immaginare cosa mi avresti scritto in caso contrario..

Tom Sawyer
Tom Sawyer
23 giorni fa

Cambiate nome al blog, ormai l’unico argomento non è l’Olimpia ma Messina.

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa

CARO marcooolimpia ,l’anno scorso alla fermata la squadra era completamente spompata e, calendario alla mano ,0 POSSIBILITA’ DI QUALIFICARSI PER I PLAYOFF; circa il campionato , tutto era ancora possibile,ma l’allenatore continuava ad accanirsi a far giocare i soliti noti PER CERCARE DI VINCERE PARTITE INUTILI CHE POI REGOLARMENTE PERDEVA, era un suicidio annunciato…
P.S.per tua opportuna conoscenza, USO IL MAIUSCOLO A MIO PIACIMENTO…
FORZA OLIMPIA , abbasso il messia…

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa

assolutamente no ,puntualizzo…

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa

se uso il maiuscolo è per mettere in evidenza, non certo per urlare

Antoine Carr
Antoine Carr
23 giorni fa

mah,la prossima volta userò caratteri più piccoli, così parlerò sottovoce…

paolo
paolo
23 giorni fa

Io credo che le attuale conversazioni su questo blog abbiamo un problema di base. Appare chiaro che ci sono utenti che cercano di analizzare le varie partite ed i risultati da tifosi, con fiducia nei giocatori (vedendo il positivo anche nei giocatori meno dotati solo perchè indossano la nostra maglia) e nello staff tecnico, con la speranza di vivere un’annata ricca di soddisfazioni. Poi ci sono altri utenti invece molto critici nei confronti del coach e di molti giocatori, che sembrano sicuri di vivere un’annata deludente forse, dico forse, anche sperandoci in modo da dimostrare la loro conoscenza cestistica e… Leggi il resto »

Di.Me.
Di.Me.
23 giorni fa
Reply to  paolo

@Paolo: commento strepitoso!
Cerchiamo di tifare e scrivere di basket, non solo delle cose meno positive, degli errori (anxhe presunti) del passato e di quelli che ci saranno. Godiamoci il basket e stop!

Tom Sawyer
Tom Sawyer
23 giorni fa

Lascio una citazione perché l’ho appena letta e calza a pennello.
“Scegli di essere ottimista, fa stare meglio” Dalai Lama.

Dedicato ai tifosi Olimpia, di qualunque tipo.

Roberto
Roberto
23 giorni fa
Reply to  Tom Sawyer

Voglio vedere quanto sarai ottimista stasera dopo la partita…

GAE
GAE
23 giorni fa
Reply to  Roberto

@Roberto stasera abbiamo solo da perdere perché sulla carta non ci dovrebbe essere partita senza “se” e senza “ma” e sopratutto senza alibi per le 2 assenze (Punter e Micov)..anche perché sinceramente se non si vince in casa di un modesto Bayern Monaco in quali altre trasferte vorremmo vincere??

GAE
GAE
23 giorni fa

Ovvio che no ma se vuoi fare il salto di qualità rispetto agli anni precedenti devi vincere in trasferta contro le squadre più scarse anche per recuperare punti se dovessimo inciampare in qualche sconfitta casalinga..

orlandoilrosso
orlandoilrosso
23 giorni fa

Alla minoranza rumorosa: Coraggio, non credo sarà questa sera ma prima o poi perderemo anche noi così vi potrete sfogare. Vedo che è dura reprimere il vostro astioso odio, secondo quel Sant’uomo del Dalai Lama vivete proprio male

Biancorossodasempre
Biancorossodasempre
23 giorni fa

Non sottovalutate le squadre tedesche, il Bayern ha un gruppo solido guidato dall’uomo giusto per queste situazioni. Le porte chiuse tolgono un po’ di spinta a una squadra di lottatori ma non bisogna pensare di avere i 2 punti già in tasca. L’Alba punta maggiormente sui solisti in attacco, con un paio di tiratori che Conosciamo benissimo e diventano decisivi a punteggio basso, con un coach esperto e bravo a sfruttare i punti deboli degli avversari.

Hollywood Party
Hollywood Party
23 giorni fa

Dopo aver visto le gare EL di ieri sera parlare di vittorie obbligate sulla carta mi sembra davvero assurdo. 5 gare tirate fino alla fine con squadre ancora in rodaggio e alternanza continua di vantaggi, risultati finali sorprendenti. Questa è EL, una competizione ai massimi livelli dove nessuna delle 18 squadre parte per fare la figura dello scemo del villaggio.
Pur con due quinti del quintetto base infortunati (x colpa grave del coach), Delaney e Kaleb di rientro da problemi fisici, abbiamo rotazioni profonde e uomini collaudati in più ruoli. Forza Olimpia

Elvis
Elvis
23 giorni fa

Senza punter e micov, con delaney e kaleb al rientro, conoscendolo il ns.allenatore le rotazioni profonde te le puoi scordare…

Mr. Tate
Mr. Tate
22 giorni fa
Reply to  Elvis

Già, speriamo capisca che possiamo dominare con Biligha, Cinciarini, Moraschini, Moretti e Brooks e dia 25 minuti ciascuno.

Elvis
Elvis
22 giorni fa
Reply to  Elvis

Bene , allora fai giocare i soliti 35 minuti a partita….poi vedrai i risultati

orlandoilrosso
orlandoilrosso
22 giorni fa

Parliamo di Barcellona vs. CSKA? La squadra con Milutinov, Shenghelia e James non avrebbe dovuto imporre il suo gioco? Il P&R Toko-James ha funzionato credo solo in due occasioni, il barca ha difeso come si deve e la favorita ha perso semplice. se questa sera il Bayern riesce a correre può anche battere l’Olimpia, sta a noi impedirglielo e da questo punto di vista un difensore veloce come Punter sarebbe servito e come. Io, come tutti voi, questa settimana non ho assistito agli allenamenti della nostra beneamata Olimpia ma penso che i coach abbiano impostato le giuste contrarie e questa… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
22 giorni fa

Forse si ma visto come è andata non ne sono così sicuro

Mr. Tate
Mr. Tate
22 giorni fa

Oppure, idea folle, lasciare le rotazioni profonde per partite più facili e con il roster più completo senza però giocare con 4 o 5 giocatori sopra i 30 minuti.

giorgioiv
giorgioiv
22 giorni fa

Per me siamo favoriti ma pensare di emettere giudizi già dalla partita di oggi è assurdo. A meno di non avere già giudicato ed essere quindi in cattiva fede i giudizi andranno espressi almeno dopo il “giro” di boa”.
Detto questo commenti come quelli espressi da Marcoolimpia ma anche da altri nel senso opposto non aiutano certo ad evitare le polemiche:

“E cmq l’anno scorso si era tranquillamente in corsa per lo scudetto e a metà classifica in EL, seppure con segnali non sempre positivi nel gioco. Le chance di fare bene c’erano.”

giorgioiv
giorgioiv
22 giorni fa

@ Alessandro Maggi Comunque questa ritrosia ad accettare la verità è decisamente fastidiosa. L’anno scorso si è fatta una stagione decisamente avvilente (è così difficile ammetterlo ???) perchè si sono spesi più soldi per mandare via giocatori importanti che per ingaggiarne di nuovi e buona parte dei nuovi acquisti (voluti da Messina) si sono rilevati dei grossi flop. Detto questo è stato deciso di dargli un’altra chance e non è giusto giudicarlo ad inizio stagione o partire prevenuti.

Tex Willer
Tex Willer
22 giorni fa
Reply to  giorgioiv

Giorgio 👍👍👍

Antoine Carr
Antoine Carr
22 giorni fa
Reply to  giorgioiv

Ben detto, giorgioiv !!!

Dodo
Dodo
22 giorni fa
Reply to  giorgioiv

Giusto , i discepoli del messia non vogliono ammettere gli errori commessi durante una stagione disastrosa e che si stanno puntualmente ripetendo quest’anno…

Fiore
Fiore
22 giorni fa

Ho 64 anni ex giocatore dai 13 ai 31 anni, tifo olimpia da bambino, anzi scarpette rosse dai mitici big macht Simmenthal Ignis e partecipo e soffro ad ogni partita con la speranza e l’ansia per la vittoria e conseguente felicità oppure cocente delusione in caso di sconfitta. L’Olimpia in ogni caso e per sempre, mentre i giocatori, i presidenti e gli allenatori anche se e quando sono capaci, meritevoli e giustamente amati sono meteore che passano e restano solo nei ricordi. Per questo i veri tifosi quando è ancora tutto in gioco, in questo caso siamo solo all’inizio, tifano,… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
22 giorni fa

Maggi, Fiore e altri commentatori che sanno già a chi mi riferisco, VI AMO come amo Olimpia SEMPRE FORZA!!! questa sera tesi e uniti alla conquista della prima corroborante vittoria in EL

Di.Me.
Di.Me.
22 giorni fa

il passato ci perseguita…. si torna sempre agli errori dello scorso anno… di qualunque cosa si parli, si tirano in ballo le magagne della scorsa stagione… James, Mack, White, Nedovic e Gudaitis….
let’s go on, please!

Tom Sawyer
Tom Sawyer
22 giorni fa

Più la partita si avvicina, più batte forte il cuore, meno razionalità e più tifo.
Mia figlia poi ha la sciarpa addosso da ore e la maglia di Brooks sopra il maglione.
E questo per me è il bello.

Forza Olimpia!!!!

(per i commenti tecnici possiamo aspettare domattina?)

Tom Sawyer
Tom Sawyer
22 giorni fa

Sono l’unico reietto i cui commenti vengono sospesi in attesa di moderazione ???
Così giusto per saperlo.

Tom Sawyer
Tom Sawyer
22 giorni fa

Ok, approvo!
(Per quanto conti la mia approvazione :-))

Next Post

Vlado Micov, quali tempi di recupero? Ottimismo per fine mese

Vlado Micov avrebbe riportato distorsione al gomito sinistro senza gravi effetti legamentosi. Analizziamo i tempi di recupero

Subscribe US Now

58
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: