Olimpia Milano | Cosa resta del precampionato biancorosso

Fabio Cavagnera 3

La squadra di Messina ha chiuso l’avvicinamento a Serie A ed Eurolega con 12 vittorie su 12 gare: i più e meno del precampionato

La gioia per il successo in Supercoppa 2020 è pronta a lasciar spazio alla concentrazione, con l’imminente avvio di campionato ed Eurolega, per tuffarsi a capofitto nella nuova stagione. Quella in cui l’Olimpia Milano è chiamata a riportare il tricolore all’ombra della Madonnina e tornare tra le prime otto d’Europa, per la prima volta dal 2014. Prima di aprire definitivamente le danze, diamo un ultimo sguardo a quanto accaduto in questo precampionato, chiuso dai biancorossi con 12 vittorie su 12 partite. Sempre considerando di essere a settembre, con più di un giocatore non certo ancora al meglio della condizione.

Olimpia Milano precampionato | I più

La difesa – L’abbiamo detto più volte e lo ribadiamo. La nota più lieta di questo avvio di stagione dell’Olimpia è la solidità difensiva. Una squadra in grado di mettere in difficoltà tutte le avversarie (Bologna e Venezia comprese), anche utilizzando l’arma del pressing a tutto campo in qualche occasione nel corso della partita.

L’inserimento dei nuovi – Sono tutti uomini di esperienza, ma non è mai scontato l’ingresso in un gruppo per i nuovi arrivati. Invece, i vari Delaney, Datome, Punter, Hines ed anche il più giovane Moretti si sono integrati alla perfezione, anche Shields e LeDay hanno mostrato di esserci, seppur con una condizione ancora da perfezionare.

Kevin Punter – Era l’arrivo su cui c’erano più perplessità, ma si è rivelato subito un elemento molto importante dello scacchiere biancorosso. Non solo per la sua capacità di realizzatore, ma anche per la sua applicazione a livello difensivo. E la gara su Teodosic nella finale di Supercoppa ne è stato un po’ il manifesto.

Olimpia Milano precampionato | I meno

I momenti siccità offensiva – Se la difesa è sempre stata una costante, l’attacco è andato un po’ più a sprazzi, soprattutto quando sono arrivate le sfide con le avversarie di maggior livello ed il tiro da 3 ha un po’ tradito. I soli 6 canestri dal campo nella ripresa contro Venezia e qualche periodo di siccità anche con Bologna hanno rischiato di compromettere vantaggi importanti.

Qualche difficoltà a rimbalzo – La conformazione del roster mette in conto un po’ di sofferenza vicino ai tabelloni, soprattutto quando attacca la squadra avversaria, sfruttando altre caratteristiche per prevalere e per far pagare la differenza di centimetri e chili. Così ci sono stati dei momenti in cui l’AX è andata un po’ in difficoltà a rimbalzo, come contro Brescia e Zalgiris.

L’infortunio di Micov – Il trionfo in Supercoppa ha lasciato in eredità il problema fisico al giocatore serbo, anche quest’anno uomo chiave della squadra biancorossa. Vedremo nei prossimi giorni quanto dovrà stare fuori per la distorsione al gomito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Di.Me.
Di.Me.
28 giorni fa

Micov e’ giocatore importantissimo, soprattutto per la sua intelligenza cestistica ma non lo definirei “uomo chiave”. Forse il piu’ importante, tra gli altri, potra’ essere Delaney che deve garantire regia, per mettere in ritmo i compagni, ma anche punti a referto, specie nei momenti cruciali.
Bello vedere che tutti in difesa danno l’anima. Speriamo di poter continuare cosi’, con questa difesa tosta.

GAE
GAE
27 giorni fa

Condivido quando Fabio scrive che Micov é un uomo chiave della nostra squadra perchè rispecchia in pieno il mio pensiero..spesso viene sottovalutato ma l’importanza di Micov non sta solo nei numeri e nelle statistiche ma anche in altre cose che non vengono contemplate nelle stesse..

Alessandro Maggi
Admin
Alessandro Maggi
27 giorni fa
Reply to  GAE

Micov è un giocatore chiave. Da anni.

Next Post

Buongiorno Olimpia | Investire sul futuro? Abass è più vecchio di LeDay, Moretti e Shields

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina

Subscribe US Now

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: