Buongiorno Olimpia | Milano-Virtus, inerzia Djordjevic? Macchè, dominio Messina

Alessandro Maggi 5

Buongiorno Olimpia, la rubrica quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà ogni mattina al risveglio in questa fase estiva

Buongiorno Olimpia, la rubrica quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà ogni mattina al risveglio in questa fase estiva.

Ettore Messina ha fatto 13 (trofei in Italia), conquistando una Supercoppa che ha avuto un padrone solo dalla prima palla a due della competizione.

Scopriamo tuttavia che, secondo Djordjevic, la Virtus avrebbe avuto inerzia in un momento chiave del match, sciupando la grande occasione.

Se avere la palla del sorpasso significa sparacchiare forzatamente dall’arco, e poi passare tutto il quarto quarto a rincorrere, allora sì, quella si chiama inerzia.

Ma il basket è fatto di difesa e circolazione di palla. L’Olimpia ha avuto tutto questo e per questo ha sempre tenuto la ruota avanti, dalla partenza sino all’arrivo, dove le braccia alzate sono state quelle del Chacho Rodriguez.

Insomma, la finale di Bologna è stata di alto livello, ma c’è chi ha dominato, e chi è stato sparring-partner. Per ora.

Ps. Sapere che parte del pubblico virtussimo ormai fischia Ettore Messina fa ridere. Per Sasha Djordjevic, a Milano, ci saranno sempre e solo applausi. Come per tutte le grandi bandiere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gia
Gia
28 giorni fa

Pensavo a Bologna, dal lato Virtus delle due torri, fosse impossibile fischiare Messina, invece alla mancanza di eleganza pare non ci sia mai fine. Credo che Djordjevic intendesse che le V nere ad un certo punto dell’ultimo quarto hanno avuto dalla loro una sorta di inerzia psicologica, la sensazione di potercela fare, di aver messo ansia all’avversario. D’altra parte non sono riusciti a sfruttare quella sensazione – che anche per me era nell’aria – per limiti loro e perché i giocatori di Milano – diversamente da quanto sarebbe accaduto lo scorso anno – hanno reagito, sono rimasti impermeabili a quella… Leggi il resto »

Di.Me.
Di.Me.
28 giorni fa

I fischi per Messina arrivavano probabilmente da chi ama le V nere ma non il basket. Bologna e’ salotto della palla a spicchi e molti tifosi si intendono di basket molto piu’ che in altre citta’. Questi non fischierennero ma Messina. Piu’ che inerzia, quella di Djordjevic la chiamerei speranza. Dopo due quarti in cui non c’e’ stata partita, Bologna ha iniziato a sporcare un po’ il gioco (tre falli in poco piu’ di un minuto), sperando di innervosire Milano. Un pochono ci sono riusciti ma non e’ bastato perche’ la squadra non si e’ disunita. Anzi: ha preso le… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
28 giorni fa

No la partita non è mai stata in discussione e soprattutto la squadra non è mai andata in ansia, a differenza di noi tifosi, abituati ai crolli degli ultimi due anni temevamo una perdita di fiducia. I giocatori hanno invece continuato semplicemente a crederci, consapevoli della propria forza ed è qui che si apprezza il gran lavoro di tutti, Messina in primis. I tifosi che hanno fischiato a Bologna sono di memoria corta, non sanno riconoscere la grandezza anche quando è evidente. Per fortuna sono una minoranza, molto rumorosa, arrogante, ignorante e presuntuosa, ma pur sempre una minoranza

Anonymous
Anonymous
28 giorni fa

Un’ amico qui sopra scrive: speranza non inerzia, il coach Virtus dovrebbe contare fino a 3 prima di dire cazzate…
D’ altronde ha 2 dirigenti che dovrebbero contare fino a 10 prima di parlare (poi quando lo fanno esagerano sempre)
Volete sapere come andra’ a finire quest’ anno: noi Olimpia sempre davanti, loro Bologna sempre dietro con tanta speranza…
(o inerzia…?).

Doc63
Doc63
28 giorni fa

Sono in chiaro stato di crisi psicologica. Sanno che hanno perso la loro occasione l’anno scorso (anche se sulla carta) e che quest’anno non hanno chances. Quindi tentano di buttarla in caciara facendo casino in campo e fuori.
Su un’eventuale finale con 7 partite ogni 2 giorni non hanno nessuno possibilità di vincere.

Next Post

Gigi Datome: In EuroLeague abbiamo fisicità per essere competitivi

Gigi Datome protagonista su Tuttosport: Tecnicamente sta a noi lavorare per raggiungere la qualità di gioco necessaria
Gigi Datome

Subscribe US Now

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: