Riccardo Moraschini: Ettore Messina? Esigente, ma qui mi sento a casa

Riccardo Moraschini, ieri, in una lunga intervista con Tuttosport: Messina? Mi avevano detto fosse esigente. Lo è decisamente. Con una mentalità eccezionale

Riccardo Moraschini, ieri, ha rilasciato una lunga intervista Piero Guerrini. Prima della sospensione di EuroLeague. Prima della quarantena. Ecco alcuni passaggi.

SULL’ADATTAMENTO A EUROLEAGUE

Sono contento di come ho provato ad adattarmi e ho continuato a lavorare. Non è stato facile, ma ho certo di migliorare in palestra, ho giocato qualche buona partita in EuroLeague e in campionato

L’INFORTUNIO E IL LUTTO FAMIGLIARE

L’infortunio ha richiesto un lungo e inatteso recupero. Ho provato a recuperare per la Coppa Italia, il primo trofeo in palio. Poi è mancato papà è stato terribile. Non potevo più fare nulla per lui. Volevo giocare la Coppa Italia, non ci sono riuscito. Ma stare con i compagni, trasmettere loro l’energia che avevo dentro, mi ha dato la forza di andare avanti, di affrontare il momento

ETTORE MESINA E IL PASSATO NELLE GIOVANILI DELLA VIRTUS BOLOGNA

Ho ritrovato la filosofia, l’etica del lavoro, la cura del dettaglio, la durezza. Sono tornato indietro negli anni. Sono stato fortunato ad avere un percorso simile. Mi sento ancora con Consolini, mi dà consigli, sono molto legato a lui

SULLA NAZIONALE

Ci penso sempre, sono stato molto felice di rientrare nel gruppo lo scorso anno e vorrei restarci il più a lungo possibile, contribuire e dare qualche soddisfazione

SU EUROLEAGUE

Cosa serve? Coprire più ruoli, adattarsi alle soluzioni difensive grazie alla forza fisica. Sono state le mie armi. Ora lo so, la differenza in Euroleague la fa il livello di fisicità, e a questo si aggiunge la cura del dettaglio tecnico

SULLE DIFFICOLTA’ DI OLIMPIA MILANO

In Euroleague abbiamo perso tante gare in volata. In due o tre minuti abbiamo subito parziale importanti. Pochi minuti di difficoltà li paghiamo a prezzo molto alto. Bisognerebbe tenere invece. In LBA invece abbiamo sofferto il doverci adeguare al doppio impegno. Abbiamo tante soluzioni, è vero, ma anche tanti infortuni. Serve saper resettare, a livello fisico e mentale. Concentrazione

SU ETTORE MESSINA

Mi avevano detto fosse molto esigente. E lo è decisamente. Ha grandissima preparazione e mentalità incredibile. Vuole fare di tutto per vincere e te lo trasmette. Qui mi sento a casa

3 thoughts on “Riccardo Moraschini: Ettore Messina? Esigente, ma qui mi sento a casa

  1. Grande M0raschini! E belle le parole su Messina
    Speriamo che l’etica e il lavoro portino ad un risultato

  2. Grande Moraschini! Belle le parole su Messina. Speriamo che l’etica e il lavoro pirtino buoni risultati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Giorgio Armani: Sappiamo uscire dai momenti più bui

Giorgio Armani su Il Giornale: Come tutti, credo, ho paura. Sono un essere umano, non una macchina. Ho paura per i miei cari, ma anche per chi non conosco
Armani Coronavirus

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: