Annunci

Stringersi intorno all’Olimpia e a Ettore Messina: no all’autodistruzione

Ettore Messina è il prescelto per un nuovo progetto di crescita. E la crescita passa per errori che non vanno negati ma che non devono privarci di un futuro

Annunci
Read Time:2 Minute, 13 Second

E ora non c’è alternativa, se non stringersi attorno alla squadra. A questa Olimpia Milano. Non perché la critica sia strada scorretta, anzi, bensì perchè non c’è alcun piacere nell’autodistruzione, da sempre via più comoda a queste latitudini. 

L’Olimpia Milano ha fallito il primo obiettivo stagionale, viene da numeri negativi in Europa e ha perso già sette gare in campionato. Lo abbiamo detto, il fallimento stagionale è opzione mai così attuale, e proprio per questo da evitare, o quanto meno non “ossigenare”.

Errori e cause sono sotto gli occhi di tutti, così come inattese derive, ovvero la paura e l’incertezza nel volto di chi in carriera non l’ha mai provata. Oggi l’Olimpia non sa navigare in acque avverse, non sa reagire spalle al muro, riesce solo a mostrare il suo volto migliore quando è di fronte al plotone di esecuzione e non ha alternative al decesso finale, come nella trasferta di Barcellona.

Fantasma? Tarlo? Dannazione? Sono nomi di un medesimo male, forte e presente, che non deve tuttavia sfociare in giudizi assoluti. Ettore Messina è il prescelto per un cambiamento, una crescita, una nuova dimensione dopo tre scudetti, due Coppa Italia, e un attico senza mutuo chiamato EuroLeague.

Una crescita del club che è anche crescita del coach, della persona, che inevitabilmente può cadere in errore, ma deve richiedere tempo. Accadde nel 2013-2014 a Zeljko Obradovic, al Fenerbahce. Due ko con Milano, un volto furioso alla Ulker Sports Arena, niente playoff in EuroLeague.

Anche a Istanbul quello poteva essere visto come un nuovo smacco, l’incapacità di sovvertire l’atavica arroganza danarosa senza risultati concreti del basket turco. Da allora solo Final Four, un titolo in bacheca, l’arrivo di Maurizio Gherardini, la crescita e la stabilizzazione di un club capace, anche oggi, di passare per un periodo di crisi e riproporsi ai massimi livello con una classifica europea in crescita e una Coppa di Turchia in bacheca.

Nessuno ha negato gli errori, nessuno ha dimenticato che un anno zero passa anche per sopravvivenze del recente passato che non possono essere subito cancellate, ma nessuno ha messo in dubbio che chi gestiva il presente avrebbe gestito anche il domani. 

Servirà duro lavoro, sviluppo costante del progetto (passando anche per un ulteriore uomo mercato, non a caso paiono rinnovarsi i contatti con Claudio Coldebella e Daniele Baiesi), capacità di comprendere e reagire agli errori.

Ecco perchè bisogna stringersi intorno a questa Olimpia Milano. Cedere all’autodistruzione sarebbe privarsi della curiosità di conoscere la reazione ad un errore, e negare che un problema, molto spesso, sia solo opportunità per chi vive di conoscenza e audacia.

About Post Author

Alessandro Maggi

alekmaggi@gmail.com Giornalista Professionista, direttore responsabile presso Be.Pi Sport, collaboratore presso Sportando, cronista per Il Giorno
Annunci

76
Lascia una recensione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

Interessante articolo, secondo me la chiave di lettura è proprio Maurizio Gherardini, un dirigente capace ed esperto che sa rappresentare la società e guidare il coach, roba che qui non esiste e servirebbe come il pane. Se Messina vuole fare tutto perché non si fida di altri, si compri lui l’Olimpia. (Ovviamente lunga vita e regno a re Giorgio)

biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

Caro Maggi, lasciami poi dire un’altra cosa: comprendo il tentativo di chiamare tutti all’unita’ di intenti, di seppellire ogni astio e incoraggiare la squadra ora più che mai, però la società deve capire che se metti un personaggio di per se’ non amato, che si pone oltretutto da “so tutto io”, poteri assoluti e inizia sbagliando praticamente tutte le scelte, i tifosi fanno fatica a digerire la situazione. Se non fa subito un bagno di umiltà, diventa impossibile recuperare il rapporto con i tifosi. Tanto sappiamo tutti che Messina sogna solo la NBA, per lui Milano è un modo per… Leggi il resto »

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

Giovedi purtroppo (io e la mia compagna abbiamo l’abbonamento all’EL) sarò al forum a godermi le gesta della squadra. Devo dire che dopo tanti anni mi pesa uscire la sera per andare a vedere questo allenatore che non mi rappresenta. Solo pensare che uno che è in USA dal 2011 sia così pieno di se da pretendere il doppio ruolo in europa (e quindi di scegliere lui giocatori che non conosce) mi allontana da questa squadra. Ha voluto sceglire lui ? James via ? Nunnally via ? Mack in and out ? White in and out ? Sykes in, +… Leggi il resto »

palmasco
Ospite

Sono molto d’accordo con quello che scrive oggi Maggi qui sopra. È una squadra che sta lavorando sodo, ma certo l’ostacolo degli errori nel roster, che ci priva in forma permanente di ben due giocatori importanti, appare ed è molto difficile da superare. Poi ci sono i commenti insensati, apparsi su questo blog, che davvero non aiutano. Ricordare che questo è un sito di parte, dedicato a Olimpia Armani Milano, è servito a poco. Basta perdere una partita, anche se perdere con Venezia ha fatto davvero male, che arrivano subito gli avvoltoi dell’odio, a mordicchiare i cadaveri stesi per terra.… Leggi il resto »

Luca Paris
Ospite

Articolo necessario per chiarire i termini della questione. Il fatto di criticare le scelte fatte in fase di costruzione della squadra e di manifestare delusione per l’andamento della stagione (il sottoscritto lo ha fatto a più riprese), non significa abbracciare il disfattismo tout-court della serie Messinaout et similia. Per una volta (mai successo nell’era Armani) si è deciso di intraprendere un progetto a medio-lungo termine, affidandolo ad una leggenda europea della panchina. Senza continuità (l’era Peterson insegna) non si vince se non sporadicamente. L’importante è imparare dagli errori commessi e puntare a migliorarsi sempre. Ma prima di pensare al futuro,… Leggi il resto »

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

Quindi avanti con il doppio incarico (unica società in Europa a distingursi per questo) e squadra affidata a quello che ha speso di più facendo peggio.
Non è vero che per la prima volta c’era un progetto, un progetto c’era anche l’anno passato e quest’anno eliminando i punti deboli che si sono verificati l’anno passato (e con questo colossale budget) saremmo entrati facilmente nelle 8 ed oltre.

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

Quindi avanti con il doppio incarico (unica società in Europa a distingursi per questo) e squadra affidata a quello che ha speso di più facendo peggio.
Non è vero che per la prima volta c’era un progetto, un progetto c’era anche l’anno passato.

GAE
Ospite
GAE

Come al solito il Prof Palmasco vuole imporre i suoi concetti e chi non li condivide sempre secondo lui dovrebbe andare su altri siti di altre squadre..ma perché un tifoso di Milano deve andare in altri siti per di più di altre squadre?? Non sei obbligato ne a rispondere ne a leggere e se non ti sta bene perché non segui il tuo stesso consiglio è vai a scrivere da altre parti visto che sei ben informato? A me dispiacerebbe perché poi non mi divertirei più leggendoti 😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂..ti ricordo per l’ennesima volta che chiunque ha il diritto di elogiare o… Leggi il resto »

marco
Ospite
marco

Tanti commenti, sicuramente condivido quanto scritto da Maggi. L’ Olimpia ha bisogno da sempre di un personaggio forte sia in campo che fuori. Ma non chiediamo ancora un’ altro dirigente, ora li abbiamo, servono gli attributi in campo… Non sono ora condivisibili le scelte di Messina sui giocatori, ma Crowford e’ meglio di Nullany, arrivato in questo periodo un’ anno fa’ Sikes non e’ un bidone… vale la pena di sostenerli poi a fine campionato ed Eurolega ripartire magari da loro 2… Le critiche mosse a Messina e sopratutto con il confronto con Pianeggiani NON e’ sostenibile. Messina e’ un’… Leggi il resto »

GAE
Ospite
GAE

Caro Marco nessuno discute il curriculum di Messina ma purtroppo per una parte di noi tifosi si è presentato male fin da subito con il suo modo arrogante e presuntuoso pieno di sé e ti ricordo solo che Messina per allenare Milano ha preteso come condizione la carica di presidente operativo altrimenti non sarebbe venuto come da lui stesso dichiarato..un allenatore che fa una richiesta del genere ti sembra uno che abbia piacere di allenare Milano??…Pianigiani non avrà vinto nulla in ambito europeo ma ha vinto 6 scudetti consecutivi oltre a varie coppe nazionali con Siena una città piccola che… Leggi il resto »

Luca Paris
Ospite

Per la cronaca, gli scudetti di Pianigiani a Siena sono stati revocati dalla giustizia sportiva, forse qualcuno non lo ricorda. Ciò non significa che Pianigiani sia una scartina, è un buon coach, (come erano buoni coach sia Banchi che Repesa) ma la sua carriera (come quella degli altri due) con quella di Messina non è nemmeno lontanamente comparabile, non scherziamo, dai.

biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

Ci sarà un motivo per cui nessuna squadra europea ha affidato al coach il ruolo anche di presidente. O sono tutti scemi e solo il nostro un genio?

GAE
Ospite
GAE

Caro Luca per la cronaca non sono stati revocati tutti e 6 e se sono stati revocati certamente lè colpe non sono da addebitare a lui ma al Presidente Minucci..cmq io non ho scritto che il curriculum di Pianigiani è migliore di quello di Messina anzi su questo penso che siamo tutti d’accordo nel sostenere che la carriera di Messina è la migliore..ho solo fatto una precisazione a Marco che ha scritto “’ex-Mens_Sana cos’e’??? facendogli presente che Pianigiani non è uno qualunque e ho solo sottolineato che Messina ha allenato grandi squadre di grandi città mentre Pianigiani una città piccola… Leggi il resto »

GAE
Ospite
GAE

Biancorossodasempre che domande scontate fai?? Certo che sono tutti scemi solo il nostro è un genio 😂😂😂😂😂😂😂😂😂

Iellini
Ospite
Iellini

Nel 2013-2014 Zeljko Obradovic con il Fenerbahce non entra nelleF8 e resta. Mentre Banchi ci riesce e gli disfano la squadra e poi lo cacciano. Quindi nella migliore tradizione meneghina se usciamo dalle F8 Messina a casa e si ricomincia cercando l’araba fenice….a no … non lo cacciamo ma gli togliamo la presidenza perché questo è il nocciolo che non va giù, cosi allena meglio e vinciamo a mani basse e poi mi raccomando cerca di essere un po più simpatico (come quel simpaticone di Obradovic).
Caro rossoquandovinco non siete scemi? E cosa siete… pseudotifosi frustrati

GAE
Ospite
GAE

Caro Iellini il “o sono tutti scemi” scritto da Biancorossodasempre non è riferito ai tifosi ma agli altri allenatori europei che non ricoprono anche la carica di presidente..ma è così tanto difficile da capire??

biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

Iellini, porto avanti un’idea che finora non è mai stata smentita: i successi nascono dalla dirigenza autorevole e competente, poi dal coach e infine dai giocatori. Ad ora non abbiamo un dirigente che sappia guidare anche il coach: se Messina sbaglia una scelta, chi è in grado di farlo ragionare e tornare indietro? Nessuno. Poi che Messina sia antipatico, pazienza.

Iellini
Ospite
Iellini

Come al solito il nocciolo della questione sfugge.
Il nocciolo è che piaccia o non piaccia questa scelta organizzativa, si potra discutere se funziona o meno solo fra 2 anni, non potete pensare che è questo il problema che abbiamo oggi. Non potete ogni sconfitta rompere i marroni sul doppio ruolo. Siate onesti intellettualmente e dite: non mi piace Messina ha sbagliato tutto, giocatori e gioco perché non è più capace di allenare .. a casa.

GAE
Ospite
GAE

Se fossi stato più attento Iellini io l’ho già scritto ma visto che evidentemente non l’hai letto te lo ripeto..il Messia ha completamente sbagliato il roster fatto solo di difensori (che oltretutto non sanno neanche difendere) dimenticandosi che per vincere bisogna prima fare canestro e poi difendere..ci vuole equilibrio tra attacco e difesa…ha sbagliato quasi in toto la campagna acquisti scegliendo giocatori mediocri come Mack (tagliato) White (tagliato) e Roll e tra gli italiani ha preso Biligha uno scarto di Venezia dove peraltro ha vinto uno scudetto senza giocare…siamo a febbraio e in 5 mesi non ha dato un’impronta alla… Leggi il resto »

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

@ GAE almeno siamo onesti intellettualmente :-)) Lo abbiamo scritto un pò tutti proprio qui sopra…. infatti non capivo nulla :-))
Il “nocciolo della questione” è che abbiamo mandato via allenatori che hanno fatto molto meglio ma nonostante alcuni dicessero:”scudetto traguardo minimo”, questo ce lo dobbiamo tenere e probabilmente vorrà anche la presidenza e il titolo di “miglior presidente/allenatore (c’è solo lui :-))

GAE
Ospite
GAE

“titolo di “miglior presidente/allenatore” bellissima questa grande Giorgio 😂😂😂😂

orlandoilrosso
Ospite
orlandoilrosso

Beh Maggi, hai un bel dire no all’autodistruzione. A quanto pare c’è nella tifoseria una alta percentuale di di intolleranti per i quali se la squadra non è come vogliono loro non sono disposti a tifare positivo. Altrove si usa, se la squadra perde, dare una scossa sostituendo l’allenatore perché sarà anche bravo ma loro è antipatico anche se fatico a comprenderne le ragioni. Per fortuna non hanno le chiavi della società che ha decisamente altri valori etici e morali altrimenti sai che disastro! Messina è un gigante che sa portare il peso delle proprie scelte giuste o sbagliate che… Leggi il resto »

Luigi
Ospite
Luigi

Coach Dule Vojosevic, riprendere i giovani italiani prestati, stranieri possibilmente giovani e Funzionali ad un progetto a LUNGO TERMINE

Mr. Tate
Ospite

<> Non ce l’ho con l’autore del post che contiene questa frase, la uso solo perché inizia a essere deprimente leggere quelli che immagino non essere dei teenager discutere di un professionista con uno stipendio con parecchi zeri come di “un personaggio di per sé non amato” (come se Conte all’Inter fosse stata una scelta sbagliata perché 20 anni fa Conte stava sulle balle ai tifosi). O discutere del fatto che Messina ricopre un ruolo non solo tecnico/tattico ma anche di programmazione e progettazione con “si pone da so tutto io”. Ora, ok, se andate al bar a bere due… Leggi il resto »

Mr. Tate
Ospite

La frase citata, mozzata da WordPress, era: metti un personaggio di per se’ non amato, che si pone oltretutto da “so tutto io”

Tom Sawyer
Ospite
Tom Sawyer

Ciao Orlando sai che non mi sono sottratto allo ‘scontro’ di opinioni nel passato. Mi verrebbe da farlo ancora, ma sinceramente mi chiedo perché e a che pro. Abbiamo opinioni molto diverse su Messina, sul modo di gestire un gruppo, una società e un progetto. Idee radicalmente diverse e inconciliabili. Un punto di incontro non c’è. Quindi teniamoci ognuno la propria idea e stiamo sereno. Infatti, il tema non è scoprire chi ha ragione tra noi (che non contiamo niente) anche perché non sarà mai possibile fare la prova inversa, come sempre nella vita si fanno scelte che non sono… Leggi il resto »

Tom Sawyer
Ospite
Tom Sawyer

Mr Tate abbiamo scritto cose simili in contemporanea. Per collegare il mio post al tuo, sono certo che la proprietà andrà avanti senza chiedersi se Messina è antipatico o no…
Tra l’altro… a me sta pure simpatico😜

Tom Sawyer
Ospite
Tom Sawyer

Webmaster! Come ha fatto un mio commento a diventare giallo e finire in cima?????

Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Ospite

Parto con un punto per me fondamentale e che tanti ancora non riescono a capire. Criticare in modo costruttivo non vuol dire essere contro e non volere il bene per la nostra amata #Olimpia. Il primo obbiettivo purtoppo ormani è andato,ora bisogna per forza di cose non pensarci e sopratutto concentrarsi sull’obbiettivo più imminente,e cioè la partita col Khimki in casa! In questi giorni che mancano prima della palla a due spero che staff e giocatori abbiano visto le 3 partita appena giocate, in mododa vedere gli errori,catalogarli,affrontarli per cercare in futuro di non commetterli. Per la prima volta dopo… Leggi il resto »

Di.Me.
Ospite
Di.Me.

Messina ha chiesto il doppio ruolo. E l’ha avuto. Se la societa’ non fosse stata d’accordo non avrebbe dovuto accettare. E si sarebbe tenuta Pianigiani, magari, che aveva ancora un anno di contratto. Comunque Ettore e’ stipendiato dalla societa’ che lo puo’ mandare via quando e come vuole. Il doppio ruolo non e’ garanzia di restare e, soprattutto, non vuol dire checfa tutto lui. Le acelte (dei giocatori) sono comunque condivise. Giocatori scelti senza conoscerli? Puo’ darsi. La scelta del Chacho per James a me sembra proprio il contrario: prendo uno che so come gioca e chi e’ e mollo… Leggi il resto »

GAE
Ospite
GAE

Mr Tate come al solito giudichi gli altri in base se sono pro o contro Messina..se si è pro Messina si capisce di basket se al contrario si è contro Messina non si capisce di basket e si è pseudo tifosi..ma questo criterio lo stabilisci tu e in base a cosa se non mi conosci?? Io posso avere mille difetti ma non ho mai scritto che chi la pensa come me ne capisce di basket e chi non la pensa come me non capisce nulla di basket..oltretutto hai scritto anche altre cose ma preferisco lasciare perdere che è meglio..chiarito ciò… Leggi il resto »

fabrizio bossi
Ospite
fabrizio bossi

Mai parole furono più giuste. Noi tifosi vorremmo sempre vincere ma la fretta è una cattiva consigliera e per costruire un progetto solido e vincente ci vuole pazienza e abnegazione. Forza OLIMPIA!

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

@Di.Me, tanto per iniziare comlimenti, ti sei davvero distinto. Hai argomentato e, devo dire, in modo piuttosto efficace. Ma il vero valore aggiunto non l’hai dato parlando dell’Olimpoia ma dal modo come ti sei posto.

Non ti sei limitato come molti qui a etichettare le persone insoddisfatte dall’operato di Messina come: incompetenti, tifosi della domenica,intolleranti, o addirittuta utilizzare frasi oggettivamente offensive.

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

@GAE è una battaglia persa, ognuno è quel che è, internet a questo proposito è una cartina di tornasole.

GAE
Ospite
GAE

@Giorgio De Sisto lo so che è una battaglia persa ma che ci vuoi fare io mi diverto a leggere quelli che trovano le più assurde giustificazioni per assolvere il Mressia ma alla fine l’unico vero metro di giudizio sono i risultati e quelli purtroppo per noi tifosi di Milano ci stanno dando ragione…poi si possono fare tutti i discorsi di questo mondo ma non possono alterare i risultati che per ora sono sotto gli occhi di tutti….prima o poi si dovranno togliere il salame davanti agli occhi e quando lo faranno la realtà li devasterà..giusto Giorgio?? ahahhahhhhahahahhhahahha

Mr. Tate
Ospite

“Mr Tate come al solito giudichi gli altri in base se sono pro o contro Messina..se si è pro Messina si capisce di basket se al contrario si è contro Messina non si capisce di basket e si è pseudo tifosi”

Non riesco a immaginare un fallimento più catastrofico nel comprendere quello che ho scritto. Speriamo che magari qualcun altro abbia capito, incluso il pezzo in cui dico che si può essere ultracritici di Messina e in cui dico che ha sbagliato molto, e non abbia buttato via tempo a scrivere quelle righe

Giorgio De Sisto.
Ospite
Giorgio De Sisto.

@Mr. Tate Dire che Messina ha sbagliato è semplicemente un eufemismo. Io che sono un uomo della strada (ma che segue il basket da 40 anni) a ottobre ho detto: “ha sbagliato tutto”, questa è una squadra che vivrà e morirà con il tiro da 3. Non sono mai stato prevenuto, anzi, appena saputo che sarebbe arrivato Messina, prima che iniziasse il mercato, ho acquistato 2 abbonamenti all’EL (per me e la mia compagna) nei posti migliori che potevo Qui chi denuncia gli errori fatti sembra remi contro la squadra, ma non è così. Molti avevano capito fin dall’inizio le… Leggi il resto »

Mr. Tate
Ospite

“Qui chi denuncia gli errori fatti sembra remi contro la squadra, ma non è così”. A me interessa meno di zero di chi denuncia gli errori, fanno benissimo a farlo come lo faccio io. Ho detto più cose negative che positive sulla squadra ma pare che nessuno se ne accorga. Il mio intervento era molto chiaro e basato sulle due considerazioni che leggo qui e che non appartengono al mondo dell’analisi sportiva o professionale. Vi prego di smetterla di dirmi che difendo Messina quando è il contrario e di dirmi che non rispetto le opinioni quando ho dedicato del tempo… Leggi il resto »

GAE
Ospite
GAE

Mr Tate ma tu leggi tutto o solo quello che ti fa comodo? Io come Giorgio già a Settembre 2019 scrissi che Messina aveva sbagliato tutto quando voi festeggiavate per aver vinto 10 amichevoli che valevano 0…tutti mi diedero addosso ora siamo a Febbraio 2020 e i risultati ci stanno dando ragione…dopodichè tu hai scritto che noi giudichiamo Messina per antipatia o simpatia e io ti ho risposto elencandoti gli sbagli di Messina che secondo me sono i seguenti: 1- ha sbagliato la campagna acquisti perché ha preso giocatori mediocri come Mack (tagliato) White (tagliato) Roll e Biligha che è… Leggi il resto »

biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

Tate, azzeccato il paragone con Conte: era odiato dagli interisti, però ha trovato un vero dirigente come Marotta che ha saputo smussare i toni, farlo conoscere si tifosi, impostare la stagione, pianificare acquisti e cessioni anche per l’anno prossimo, seguendo un modulo tattico concordato. L’Inter vincerà? Non lo so, di sicuro sarà sempre più forte e protagonista quest’anno e il prossimo. Questo fa un grande dirigente, ora confronta con L’ andirivieni di giocatori all’Olimpia, acquisti per tappare i buchi, metà squadra che non si sa se l’anno prossimo sarà confermata e dimmi se ti sembra uguale a quello che sta… Leggi il resto »

Mr. Tate
Ospite

Ve l’ho chiesto altre volte, ve lo richiedo ora: ma cosa cambiava se a fare il presidente delle operazioni c’era Mister X? Come pensate sarebbe iniziata la stagione se Mister X avesse detto a Messina “Allora, la prima mossa societaria è obbligarti a tenere James e non puoi comprare Mack”. Spiegatemi in che modo un allenatore, che si chiami Messina o Vitucci, rimane a lavorare in una situazione di quel tipo. Vi state appendendo a una vostra fissa che nulla ha a che vedere col problema: le colpe di Messina non dipendono dal fatto che ha due ruoli.

Iellini
Ospite
Iellini

ABBIAMO CAPITOOOOOOO.
Gae il taglia incolla ripetuto in continuazione è estenuante ti prego basta la tua posizione è chiara te lo giuro .
Rispondi tu e i tuoi prodi a questa domanda.
Cambiamo ora l’ allenatore?

biancorossodasempre
Ospite
biancorossodasempre

😁 😁 il problema non è tanto l’allenatore, ma la mancanza di una figura di dirigente che concorda Con lui il modello tattico ed i giocatori adatti in un piano pluriennale, sapendo gestire le inevitabili difficoltà e diverse vedute. Se lasci tutto all’allenatore, lui poi si perde, ci sono mille esempi. Tra l’altro Messina non è mai stato un dirigente, dunque voleva provare a giocare A fare il capo per non dover avere nessuno sopra. Chiaro il mio pensiero?

GAE
Ospite
GAE

Mr Tate seguendo la tua logica allora tutti gli allenatori che sono stati a Milano avrebbero dovuto avere anche la carica di Presidente Operativo?? E cmq ti ribadisco che la doppia carica è un’anomalia in Europa come in Italia visto che non esistono precedenti..tutte le squadre europee più forti sono strutturate con i 2 ruoli ben distinti..detto ciò è ovvio che le colpe di Messina non derivano solo dalla doppia carica anzi questa è più colpa di chi ha accettato la sua richiesta di pretendere la doppia carica per venire ad allenare a Milano

GAE
Ospite
GAE

Caro Iellini non è colpa mia se qualcuno non capisce e mi ritocca fare copia-incolla. .anche io lo trovo fastidioso ma se qualcuno mi attribuisce dei pensieri che non sono miei devo giocoforza chiarire per l’ennesima volta..ovviamente non è riferito a te perché anche se non la pensiamo allo stesso modo ci capiamo..

Iellini
Ospite
Iellini

Non avete mai visto un organizzazione quindi è difficile farsi capire allora lo scrivo in maiuscolo:
TUTTI HANNO SOPRA QUALCUNO CHE SIA IL PADRONE, IL CDA, DIO O LA MADONNA E IN MANCANZA DI QUESTO IL MERCATO, A QUEI LIVELLI SI VIENE GIUDICATI SEMPRE (NON E’ UN IMPIEGATO DELLE POSTE)
Quindi pensare che questo sia il problema di oggi è una cosa senza alcun senso..

Però io cedo, mi arrendo, alzo bandiera bianca………perché questo tiro al piccione sull’allenatore (sugli allenatori) lo trovo puerile

Tom Sawyer
Ospite
Tom Sawyer

Possiamo accordarci su un punto comune che è andare al Forum giovedì e tifare come matti per spingere la squadra?
Siamo tutti d’accordo che c’è un problema mentale? E quindi che il tifo conta moltissimo?
Tutto il resto (allenare e giocare) lo lascerei fare a chi sa farlo davvero.

Giorgio
Ospite
Giorgio

@Iellini ti rispondo io. Si, questo è completamente fuori dai giochi, non conosce i giocatori europei e non allena da lustri, limitiamo i danni (ne ha fatti davvero troppi in un solo anno). Ha buttato via 31 milioni per costruire una squadra di inadatti o anziani e l’anno prossimo cambierà nuovamente tutto sbagliando ancora. Perché questa domanda ? Pensi di vincere qualcosa quest’anno ? Non ti basta il fatto di essere già in braghe di tela a febbraio ? Quando era capitato l’ultima volta all’Olimpia di avere 10 punti di distacco dalla prima ? So che generalmente sei piuttosto scontroso… Leggi il resto »

Tom Sawyer
Ospite
Tom Sawyer

Amico Iellini ti prego.
Non rispondere a Giorgio.
Ti prego.
Tieni le energie per giovedì.

L’ho già scritto, viviamo in mondi paralleli e siamo divisi da un muro concettuale invalicabile.
Ma alla fine conta solo quello che pensa la proprietà.

orlandoilrosso
Ospite
orlandoilrosso

Come si fa a scrivere che Messina non allena da lustri quando solo lo scorso anno ha sostituito in partita Pop e scrivere che ha buttato via 31 milioni, significa non saper leggere i bilanci e credere che chi allena in NBA non conosca il basket europeo è una eresia colossale che oltre che a Messina fa torto a Pitino ad esempio. Farsi accecare dai pregiudizi è tratto comune di questi tempi, basta guardare l’agone politico, ma qui si rasenta il ridicolo. Messina lo ha scelto Armani, che ama e conosce questo sport, gli uomini e sopratutto sa valutare dirigenti… Leggi il resto »

Next Post

Sportando: Kaleb Tarczewski nel miglior quintetto di Coppa Italia

Arrivano puntuali gli Oscar di Sportando sulle Final Eight di Pesaro. Due menzioni per Olimpia Milano. Per Michael Roll il quintetto flop
Kaleb Tarczewski

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: