Sirene spagnole per Shelvin Mack. L’addio è possibile

Futuro in Spagna per Shelvin Mack? Questa l’ipotesi che sta circolando in queste ore su media italiani e spagnoli. Ecco la possibile destinazione

Futuro in Spagna per Shelvin Mack? Questa l’ipotesi di La Repubblica Bologna, che vede il play USA in uscita da Olimpia Milano dopo l’arrivo di Keifer Sykes.

Secondo quanto riportato da alcuni media spagnoli, intercettati da realolimpiamilano.com, anche il Baskonia potrebbe essere interessato a Shelvin Mack.

Vitoria valuta da tempo l’uscita di Pierria Henry, e cerca un giocatore in grado di abbinarsi a Luca Vildoza, tenendo conto del lungo infortunio di Jayson Granger.

Da trovare, ovviamente, tutte le intese del caso. Shelvin Mack ha firmato un ricco biennale in estate con Olimpia Milano, e difficilmente il Baskonia si accollerà l’intero ammontare economico da qui al 30 giugno 2021.

Trattativa dunque da mettere in piedi: come confermato dal GM Christos Stavropoulos nel giorno della presentazione di Sykes infatti, non ci sarebbero uscite imminenti in programma.

18 thoughts on “Sirene spagnole per Shelvin Mack. L’addio è possibile

  1. Approfitto del tema degli addii, per ricordare il commissioner David Stern, che ha fatto grandissima l’NBA.

    Un po’ mi dispiaceva che nel miglior sito sull’Olimpia Milano, non ci fosse traccia della sua scomparsa.
    Riposi in pace.

    1. Mack ricco biennale è durato 4 mesi. James pagato per giocare con ALTRI. Nunnally pagato pure lui per dispensare talento altrove. Ora ci accorgiamo che Moraschini non lo vale? Messina ha davvero superato tutti :-}), ne ha fatte più di Bertoldo in Francia.

      1. E’ ufficiale, finalmente abbiamo una società ed un allenatore :-))

      2. Dobbiamo avere 6 italiani, dobbiamo avere 6 italiani, dobbiamo avere 6 italiani. Dai Pino ripeti con me tutta la notte che alla fine magari capisci anche tu.

  2. Pino: perche’ dare tutte le colpe a Messina? Non aveva scelto lui Nunnaly e James. Dovendo creare un nuovo ciclo e programma triennale (non semestrale) ha gestito il budget a disposizione cercando di fare bene. Non credo sia masochista: ha scelto secondo le sue idee. Vedremo tra un po’ se saranno giuste oppure no…

    1. Non capisco il problema.
      A questo punto è chiaro che la scelta di Mack è stata un errore.
      E allora?

      Quali erano le premesse dell’ingaggio di Mack?
      Un gran difensore, un giocatore solido, con grande atletismo.
      Profilo molto interessante per la nostra squadra.
      Ottima scelta, direi.
      Curriculum da NBA.
      Poi il giocatore è venuto qui e non ha performato.
      Succede.
      Non possiamo includere questo errore in ogni discussione. Sempre e per sempre.
      Non solo è noioso, ma è anche molesto.
      Perché inutile.
      L’errore è stato ammesso di fatto, ora c’è lo stesso una stagione da portare a termine al meglio.

      James? Grandissimo.
      Ma dov’è Mosca?
      Fuori dalla vetta e perfino sotto il Pana.
      E siamo a inizio stagione.
      Per quanto ci riguarda i finali di stagione non sono il forte di James.
      Quindi anche quella scelta ci sta.

      Sto cercando di dire che sul piano delle scelte le ragioni erano e sono forti.
      Poi lo sport è fatto da uomini: possono fallire, hanno fallito, e le scelte di sono rivelate sbagliate – quella di Mack, sia chiaro, perché quella di James a me pare corretta.

      Lui ha i suoi numeri e fa il suo spettacolo, ma la sua squadra non è dove dovrebbe essere – come al solito, aggiungerei.
      E deve ancora arrivare il fine stagione.

      Mack un errore di Messina, quindi.
      Ok.
      Ma non spiega più niente.
      Non entra più in campo con noi, l’errore.
      Cosa serve tirarlo ancora e sempre in ballo?
      Non lo capisco.

      Cioè: lo capisco e sto qui a esercitare la mia pazienza e tolleranza.
      Ma non mi piace per niente.
      Sono qui per divertirmi e ragionare.
      Ho trovato persone aperte e appassionate, oltre il nostro ospite: poi sono arrivati i dischi rotti.
      Hanno rovinato un clima.
      Per questo non mi piacciono per niente.

      (E: no, Luca Mascoli, non parlo di te. Rompi, ma almeno ragioni😎)

      1. I ragionamenti su Milano possono anche starci. Su James a mosca forse dovresti guardare anche chi è andato via e la situazione infortuni che è peggio che a Milano. James per ora è mvp o giù di lì del torneo.

      2. palmasco lì sopra, con la foto, ma marcato anonimo, non so perché.

        @Marco se è per questo l’anno scorso James è stato il miglior marcatore di EL.
        La sua squadra? Non pervenuta.

        Che sia un fenomeno non è in discussione.
        Ma davvero vogliamo criticare Messina, oggi, per averlo ritenuto non utile?
        E deve ancora arrivare il fine stagione, ripeto.

      3. Nessuna obiezione nel lasciare che Messina scelga liberamente chi tenere e chi lasciare andare e ho detto mille volte qui che Rodriguez+James non era credibile, però Mosca non è dove è perché James sta andando male. Per me il peccato originale nella critica all’addio di James è semplicemente pensare che l’alternativa era o James o Mack. No, l’alternativa era o Rodriguez e un certo progetto di squadra o James. Non so quale sia la scelta giusta, però è fra queste due.

      4. Il CSKA MOSCA è davanti al Panathinaikos in classifica e non indietro come hai scritto tu caro Palmasco..capisco che James ti offusca la mente però almeno cerca di scrivere le cose in modo esatto e non per farti bello perché lo puoi fare con chi come te ha le fette di salame davanti agli occhi..certo chi la pensa come te sono appassionati e aperte mentre chi come me non la pensa come te rovinano il clima..la verità è che tu non.sai confrontarti con chi non la pensa come te..

  3. Era anche osannato mvp fino a marzo e se devo dare una colpa la do a tanti altri prima di lui – ma è idea mia. Cmq sulla parte Milano non ho detto che abbia torto messina anche perché al 99% il vero problema erano i rapporti umani logori e non recuperabili.
    Dire invece che cska non è dove deve essere (senza clyburn e, x ora, koufos e persi 3 top – decolo chacho higgins- col solo mj sostituto di livello equiparabe) è poco obiettivo. e che nella seconda parte di stagione calerà non ha basi (gioca 25′ di media non 38′ ora)

    1. D’accordo Marco, il calo nella seconda parte della stagione non ha basi come affermazione.
      Diciamo che è un sospetto, una possibile sfumatura, una sensazione, una possibilità.
      La ritiro volentieri, la tengo per me.

      Aggiungo solo che non penso sia stata dovuta ai minuti d’impiego. La follia di James nel nostro finale di stagione, secondo me fu dovuta più a una sua fragilità mentale rispetto alla pressione di un’annata da leader che andava male – forse perfino a una certa generosità a modo suo; sono sicuro che lui potrebbe vederla così – che a un calo fisico.
      La stessa pressione che potrebbe avere a Mosca, se la squadra continuasse a non essere dove vorrebbero che fosse.
      Da qui il mio sospetto.
      Ma in effetti non ci sono basi per dire che Mosca non recuperi, quindi la fragilità di carattere di James si riveli.

      (Sul crollo di Milano non ho dato la colpa a lui. Dico che lui è franato insieme alla squadra – travolta da un’insieme di cause, tra cui due infortuni troppo lunghi e troppo importanti).

      1. Caro Palmasco ti è partito anonimo perché hai scritto in questo blog anche come anonimo..lo sò perche quando inserisco il mio nome mi fà scegliere il mio nome tra maiuscolo (GAE) e minuscolo (Gae)..non mi stupirei se tu fossi il classico tipo che con il tuo profilo ufficiale fai il martire e poi ti nascondi con l’altro profilo nascosto che hai e magari a volte ti applaudi da solo e altre ti insulti da solo per non fare capire che sei tu..mi fai ridere

  4. GAE occhio a tifare troppo per il CSKA rischi di portargli sfiga. Ha appena perso, proprio con il Pana in casa…

    1. Tom tranquillo io non tifo CSKA percbe la mia unica squadra è l’OLIMPIA MILANO però sono obiettivo e cmq anche se ha perso rimane sempre davanti al Panathinaikos..anzi per noi tifosi di Milano età meglio se avesse vinto il CSKA quindi come vedi sei tu che vai contro gli interessi della nostra squadra 😂😂😂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano vs Zenit | Ettore Messina: Vitale la precisione dell'attacco

Palla a due domani sera per Olimpia Milano vs Zenit, diciassettesimo round di EuroLeague. Ufficiale l'esordio di Keifer Sykes in biancorosso
Ettore Messina

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Ricky Hickman
L’ex Ricky Hickman ad un passo da Trieste

L’ex Olimpia Milano Ricky Hickman sarebbe vicino alla Allianz Trieste. Fu mvp delle Final Eight di Coppa Italia del 2017...

Chiudi