Virtus vs Olimpia Milano | Ettore Messina: Gara mediocre. Attenuanti? Nessuna

Ettore Messina, coach di Olimpia Milano, commenta così il ko con Bologna: Ringrazio i tifosi della Virtus per l’accoglienza, una cosa molto bella

Ettore Messina, coach di Olimpia Milano, commenta così il ko con Bologna: «Ringrazio i tifosi della Virtus per l’accoglienza, una cosa molto bella. Mi è venuto da pensare a Bucci e Porelli che mi hanno portato qui».

«Non siamo neanche riusciti a pareggiare: Virtus aggressiva. Fisicamente, tecnicamente. Per noi un attacco povero, che ha concesso molto in contropiede».

Sul valore di questa Virtus: «Hanno vinto due gare importanti, che li rende ancora di più tra i favoriti per Coppa italia e Scudetto, se ancora c’erano dubbi».

«Mi preoccupa tutto di Milano, dal riscaldamento in poi».

Sulle percentuali al tiro: Abbiamo costruito tanti tiri, ma non li abbiamo mai messi. Con il 37% non vai da nessuna parte. Una partita mediocre, è tutta lì».

«Attenuanti? Nessuna».

Sul neo acquisto: Sykes giocherà venerdì con lo Zenit.

63 thoughts on “Virtus vs Olimpia Milano | Ettore Messina: Gara mediocre. Attenuanti? Nessuna

    1. Certo. Il problema e’ che Messina non e’ un blogger qualunque ma il RESPONSIBLE di questo disastro…

      1. Completamente d’accordo. Ma come si fa a disfarsi di james e nunnally ( pagando…) per prendere mack e roll ( e white …) ? Pazzesco…

      2. Esatto… Si lamentavano di Pianigiani,Messina è peggio,ricordiamoci che in NBA non contava nulla……..Spero che la società se ne ne accorga che forse è il caso di dare uno scossone……..Quindi cambiare. Senza gioco non si va da nessuna parte,via James per giocatori normali. Semplicemte scielte ridicole…..

      1. Ma come si fa ad affermare che Messina è un mediocre ?
        Certamente solo un somaro può avere il suo curriculum.
        Vi meritate Piangina

      2. Ma qual è la tua soddisfazione nel “massacrare” l’allenatore di una squadra? È un surrogato per il tuo capoufficio/cliente/altro? Cosa ti auguri che succeda, che venga licenziato?

      3. posso anche capire le tue ragioni. certo è, che un tono meno minaccioso e aggressivo renderebbe lo scambio di idee più piacevole e leggero. non è un blog di rivendicazione politica o ideologica. di pallalcesto si tratta.

  1. E il 37% di chi e’ colpa? Chi ha costruito la squadra? Chi ha scelto i “rinforzi” Mack White Moraschini Roll Biligha e cacciato Mike James?
    Le responsabilita’ sono chiare e gravissime…

  2. Un arrogante, che da Madrid non ne fa una giusta, passatore di Gatorade a Popovich, un altro fallimento assurdo.

    1. È vero,se avessimo una società on le palle cambierebbero immediatamente…..Sarà un altro anno fallimentare……

      1. E quindi stessa situazione di quest’anno. Guda e Nedovic infortuni uno dietro l’altro.

      2. Se non si fossero rotti ‘Guda’ e ‘Nedo’. Mm.

        Invece la nostra squadra quest’anno ha avuto un roster sempre integro vero? I due che citi – forse non ti sei accorto – hanno saltato diverse partite; e il secondo che citi non ha mai trovato continuità.
        Questo per tacere di piccoli infortuni qua e la che hanno coinvolto anche altri giocatori a turno.

        I livorosi che fanno del tiro al piccione/allenatore la loro attività preferita (da una vita?) per fortuna sono una minoranza. Rumorosa, ma minoranza.

        Questo è un buon roster. Con punte ottime. Guidato da un eccellente allenatore.

        Se ne potevano vincere due/tre di più? di sicuro.
        Se ne potevano perdere un paio in più? anche, ma si sono portate a casa.
        Nel complesso vedo buone idee, maggior coinvolgimento di tutti (tant’è che solo quando Rodriguez si incaponisce ricadiamo in antichi vizi, oggi è successo spesso nel 4° periodo), linguaggio del corpo migliore.

        A latere: ho la fortuna di non avere la memoria corta. Ricordo bene Mike James.
        E al contrario di certi fenomeni da tastiera – che probabilmente ritengono i jump shots da 9 metri in step back l’espressione di maggior talento su un campo da basket, incuranti del 10% di realizzazione – ricordo anche chi sia Ettore Messina.
        E’ bene lo ricordino anche questi fenomeni.

        ps. chiusura con carezza tenera: guardavo ieri Fenerbahce – Valencia, dove non ci sono i tanto denigrati Roll, Biligha, White.
        Li allena un certo Obradovic, sono 5-11 al momento, grazie a modi quantomeno fantasiosi di perdere gare già vinte.

        Immagino che per voi profeti della panca chi li allena sia ormai passato, bollito, inutile, giusto? Maledetto Basaglia….

      3. Un qualsiasi gesso l’ anno successivo avrebbe rimediato. Bastava spendere i soldi per colmare le mancanze e non per cacciare James (uno dei + forti in Europa) e Nunnally per far giocare 20 minuti delbosco e moraschetti.

    1. L’ anno scorso eravamo deboli nel reparto lunghi ed in piu’ mancava gudaitis. Un qualsiasi stupido avrebbe speso i soldi per rinforzare quel reparto e per Rodriguez. Solo uno con la sua arroganza avrebbe potuto spenderli per mandare via quelli forti. Torni a passare il Gatorade in NBA.

      1. Ahhh dimenticavo…. Le finte pecorelle di oggi non ci prendano per i fondelli, sappiamo tutti che questi sono gli stessi LUPI che imperversavano quando in panchina c’erano Pianigiani e Banchi.

  3. La cosa preoccupante e lo scarso spirito di gruppo che invece a inizio stagione si vedeva. Adesso si vedono facce impaurite e spaesate.

  4. Per ciò che si vede in campo sembra vi sia stato uno scollamento nel team, non sappiamo tutto della squadra e li vediamo solo durante le partite, gli allenamenti e la loro vita sociale ci è preclusa quindi azzardare ipotesi di contrasti o incomprensioni è azzardato. Certo sembra che l’iniziativa dei singoli latiti, quasi temessero conseguenze sconosciute. E la comprensione dei movimenti reciproci non sempre sembra limpida, un passaggio sbagliato è frutto di posizioni e movimenti non condivisi. forse dovrebbero chiudersi in palestra fino a notte fonda e ripetere attacchi e difese fino alla nausea o forse per convesso lo fanno già e arrivano stravolti agli impegni istituzionali che per loro sono le partite. Non possono essere demotivati, amano questo gioco, le rotazioni sono spesso variate e quasi sempre profonde e per il roster, se White risponde presente, per me va bene così, ma non avere la bava alla bocca contro Bologna è peccato mortale

    1. Rodriguez Nedovic Micov Scola Gudaitis All.Messina .Quando arriveranno i playoff saremo pronti

  5. A prescindere dal fatto che in campo vanno i giocatori, mi rifiuto di pensare che Messina sia un incapace. Il primo anno e’ sempre problematico, c’è molto da fare e ci vuole tempo e parecchi aggiustamenti. Per favore, ricordiamoci che a Milano sono passati signori alllenatori (e giocatori) forse bruciati senza veramente comprendere cosa non andava

  6. Meno male che non siete tifosi del Fenerbhace!
    Obradovic avrebbe da temere per la sua incolumità.

    Siete tifosi di Milano, ma non perdete occasione di trovare qualcuno da insultare, per ogni partita persa.
    Oggi abbiamo perso, è vero, e di brutto.
    Era una partita prestigiosa, è vero, di quelle da vincere, ma solo per quelli come voi.
    Una partita che conta poco, in realtà. Ma non per quelli come voi.
    Affamati di capri espiatori.

    Milano è in difficoltà netta, oggi ha perso male, i conti non le tornano.
    Ha bisogno di sostegno, di pazienza, non d’insulti.
    Perché infierire sui perdenti non è criticare: è non avere rispetto, è insultare.

    Perdere così dispiace. Ma voi non siete capaci di ospitare il dispiacere.
    Dovete insultare, criticare, sparare cattiverie e cazzate.
    Siete spietati perché non siete capaci di ospitare il dispiacere che fa parte di ogni sportivo, come le sconfitte.

    Sono contento di trovarmi a disagio coi vostri commenti.
    Io sono dispiaciuto e preoccupato per la sconfitta di oggi, come altri qui.
    Rispetto però il lavoro della squadra, e lo aspetto.
    Oggi non funziona, ok, speriamo che funzioni in futuro.
    Non c’è altro da fare, oggi, che tenersi il dispiacere.
    Punto.

    Andate a insultare qualcun altro, e fatelo altrove.
    Secondo me.

    1. Caro Palmasco ti voglio leggere a fine stagione con 0 titoli dopo che sono stati massacrati Banchi Repesa e Pianigiani che la loro unica colpa è stata quella di vincere almeno in Italia al 1 anno 😂😂😂

    2. Facciamo pure i buonisti e le anime pure. Ma alla fine contano i titoli. E Messina ha fatto errori che in un’azienda ordinaria l’avrebbero fatto dimettere senza se e senza ma. Punto. James poteva anche andare, ma in presenza di un’alternativa valida. Mack? Ne vogliamo parlare? Chi fa canestro ora?
      Ma pure i vari Roll Moraschini Biligha White nob scherzano….

      La realta’ dei fatti, triste, e’ questa.

      Zeru tituli.

      Molto piu’ capaci i dirigenti di Bologna Brescia Sassari Venezia che hanno a disposizione un budget molto piu’ contenuto.

      1. Da virtussino…Milano è la più forte. Costruita per i play off
        Date tempo a Messina e i titoli verranno.

    3. E non mi sembra di leggere insulti o parole fuori luogo.
      Vogliamo contunuare a difendere l’indifendibile?

      Oggi due nostri rinforzi presunti top player (Mack e White) erano addirittura in tribuna: c’e’ altro da aggiungere?

      In Eurolega, se per miracolo arriveremo ai playoff, saremo asfaltati al primo turno.
      In campionato di questo passo faremo fatica ad entrare nelle prime 4.

      E che dobbiamo fare? Metterci a difendere la societa’ in maniera acritica?
      Vero, siano sotto Natale e le pecorelle vanno di moda, ma qui i fatti parlano molto chiaro….

    4. Sicomme mi sento chiamato in causa scriverò una risposta per tutti.

      Caro Anonimo,che nemmeno so chi sei,
      io affermo che è un mediocre mediante quelloche vedo,il passato è passato,quello che ha vinto negli anni passati sono li e nessuno me compresoli critica.
      Il somaro sarai TU,
      se le stesse cose gli atteggiamenti e le conferenze stampe le avesse fatte e dette un qualsiasi altro allenatore sarebbe già sulla graticola.

      Tom Sawyer,
      io non mi sfogo scrivo quello che penso,
      come fanno tutti dai tempi di Scariolo.

      Mr. Tate,
      non ho nessuna soddisfazione a vedere la mia Olimpia fare figure,senza metterci ne cuore ne anima.
      Io mi auguro solo ci sia questo famoso cambiodi rotta.

      Doc63,
      è vero non è uguale.
      Non ci sono i James o altri da mettere in croce.

      Roberto,
      me ne sono accorto nonostante TU me lo abbia fatto notare.
      Questanno sono contento di essere una MINORANZA RUMOROSA,sono diverso perchè dico per me la verità e non sono una PECORA a cui va bene tutto.
      Sul fatto del jump shots da 9 metri in step back non mi piace nemmeno ME,però non puoi dire che il tuo TALENTO con tutti presenti faceva la differenza.
      Purtroppo è stato spremuto come un limone ed a mente non lucida non si fanno mai delle scelte giuste,ani.
      Al Fene ci sono grossi problemi economici,e la campagna acquisti è stata l’emblema, e poi ad Obradovic non lo seguono più e si vede lontano 1 KM.
      Non sono un profeta della panchina,e non pretendodi esserlo,però non capisco come #CartaBiancaEttore non posso essere criticato.

      Ecco il mio “amico” SantoPalmasco,
      Io non sono affamato di capri espiatori,sei Tu che vuoi difendere a spada tratta colui che ci sta portando all’autodisruzione.
      Una partita che conta poco??? la storia parla da sola ma dubito che tu la conosca,
      a parte le vittorie di #CartaBiancaEttore.
      Siamo in difficoltà,infatti i giocatori li sostengo SEMPRE.
      Io non sarò capace come hai scritto TU non di conoscere il dispiacere ma tu invece hai come i cavalli da trotto i PARAOCCHI e vedi solo quello che ti fà comodo.
      Io non INSULTO,scriv il mio parere che evidentemente a VOI PECORONI da fastidio che io sia FUORI DAL CORO.
      Soffrò a vedere un’Olimpia senza capo ne coda,senza un punto di rifermento,senza un LEADER vero a cui aggrapparmi nei momenti di difficoltà.
      Sarà anche per questo che io non mi identifico in #CartaBiancaEttore e nell’Olimpia che sta plasmando a sua immagine.

    5. quella di trovarmi a disagio è una sensazione che provo pure io. purtroppo caro palmasco scaricare le colpe su qualcuno è una vecchia tendenza dei tifosi. il tifoso olimpia si distingue per applicazione in tale atteggiamento. sono una vedova di james e non l’ho mai nascosto, ma l’acredine che può montare a tali livelli non la capisco. credo che il problema principale sia l’incapacità di accettare le sconfitte per non parlare di chi trova la rogna anche nelle vittorie. oggi squadra stanca contro una virtus più pronta in tutto. diamo il merito a chi ci ha sconfitti, senza tante storie. poi che si sia una squadra tenuta su dai senjor e molto poco atletica è vero, ma abbiamo dimostrato di giocare anche un bel basket. per questa stagione non mi aspetto miracoli. con il tempo e un paio di cambi a roster si potrà solo crescere. creare armonia e chimica tra 15/16 uomini richiede pazienza. suerte.

  7. Ora e’ chiaro: c’e’ una corrente di pensiero, con moltissssimi adepti, che vorrebbe nuovamente il sig. Pianigiani al timone! 🙂

    Ed e’ stato ormai accertato che quello che ci allena oggi e’ un sosia di Messina, coach che secondo recenti e approfonditi studi non ha mai vinto nulla con tutte le squadre che ha allenato! 🙂

    E, infine, si vorrebbe in campo mr. JAMES insieme con Goudeloc e Marshokn Brooks, perche’ quello che conta e’ fare canestro tirando da meta’ campo. 🙂

    1. Qui non si segna piedi a terra liberissimi con avversari a 3 metri. Meglio James / Goudelock o Mack/Roll? Ma dai…

    2. Ma no,
      la setta più forte è la vostra,
      Quello del MESSINA può fare tutto e nessuno lo può criticare.
      Cosa centra Pianigiani…
      ancora questa storiadi quello che ha vinto,siete un disco rotto…ma non vi sentite.
      Dovreste aprire gli OCCHI ed essere più obbiettivi,,,
      Messina ha il suo gregge e poi pecoroni senza anima e testa.
      E infine se Messina avesse le P….E li avrebbe allenati tutti e 3,e non cacciare quelli che lui non ritiene adatti al suo GIOCO che io ancora non ho visto.

  8. Palmasco sempre il migliore.

    Grazie, non avrei saputo esprimere meglio la mia amarezza per la sconfitta e il fastidio per i commenti.

    1. Condivido Palmasco ma vedi il problema è far coesistere, il dispiacere per la sconfitta con il sostegno ed il rispetto per la squadra e l’allenatore pur nella critica che il tifoso ha il diritto di fare.

      Questa modalità che sottende umiltà e rispetto è ormai merce rara.

      Per cui anche se viene voglia di rispondere, credo che su questo blog, indipendentemente dalle idee e posizioni, si parlino due lingue diverse inconciliabili che non si potranno mai capire.

      La soluzione? Vincere sempre e sappiamo che questo è impossibile, per cui abituamoci che ad ogni sconfitta sarà cosi

  9. Comunque devo dire che queste partite mi fanno pensare a quante magagne nascondeva James l’anno scorso. Oggi l’Olimpia con un giocatore da 30 punti sarebbe stata vicino a Bologna ma nulla sarebbe cambiato a livello di gioco. Impressionante Bologna come organizzazione offensiva, e questa è una critica che secondo me va fatta all’allenatore. Oggi è risultato anche chiaro secondo me che manca atleticità alla squadra: contropiedi poco o nulla, esplosività che latita. E questo non si cambia con un giocatore, quindi questo aspetto andrà gestito almeno per questa prima stagione di Messina.
    Detto questo, c’è ancora tempo per tutto, l’importante è capire come rimettere in funzione l’attacco.

  10. In questo momento la Virtus è la miglior squadra del campionato, lo dicono i numeri e direi anche l’atteggiamento. Hanno cominciato dallo scorso anno a costruire una mentalità vincente con Djordievic, che ha portato alla Champions League, anche se poi sono stati fuori dai playoff… In estate hanno rivoluzionato la squadra: hanno preso un asso come Teodosic, Markovic a coprirgli le spalle, 4 Usa solidissimi ed un gruppo indigeno non eccelso ma ben dentro al ruolo (vedi oggi Ricci e Baldi Rossi far meglio dei nostri). Magicamente tutte le caselle sembrano essere andate al loro posto. Teoricamente noi avremmo dovuto avere un percorso più semplice, Messina disse che non avrebbe fatto rivoluzioni, in realtà i cambiamenti sono stati importanti e chiaramente-rispetto alla Virtus- si doveva costruire un roster a 15 per l’Eurolega. Ma i nostri tasselli sembrano purtroppo non incastrarsi bene, per scelte sbagliate ab origine, infortuni o rese inferiori alle aspettative.
    Onestamente il contingente italiano non è il massimo, i 4 USA poca roba (2 spesso fuori rosa se non vicini al taglio), i tre navigati tenori costretti a regger da soli l’attacco, un infortunato cronico… Eppure questa squadra aveva affilato sei vittorie in Eurolega, solo un misero fuoco di paglia? Personalmente non ci sto al tiro al Messina, nonostante avessi avuto sin da subito perplessità sulla costruzione di una squadra con molti (troppi) “blue collars” e poco talento diffuso. Ora si dovrà vedere la maestria dell’Ettore, la sua ‘nobilitate’ .

  11. Leggere questi attacchi al coach, mi porta a fare un parallelismo con il calcio e in particolare penso alle 2 squadre di Milano. È innegabile che per anni si chiede la testa dell’allenatore ogni qualvolta si verificano strisce negative di risultati. Non mi sembra che gli ultimi 8 anni siano arrivati trionfi con i continui cambi. Eppure la felicità del tifoso è sempre quella…. “cacciare l’allenatore di turno”. Mah
    …ci vuole programmazione, Messina sta lavorando in quella direzione. Sicuramente può aver sbagliato in più di una cosa, ma davvero pensate che ci sia di meglio in giro?

  12. Ma qui si scrive come se Milano avesse già fallito tutta la stagione! O mi sono perso qualcosa? Calma, incidenti di percorso ce ne saranno ma ribadisco, a Messina va lasciato tempo per lavorare. Non è un gran momento psicologico e fisico, serriamo le fila e vediamo di portare a casa sto 9-8

    1. Sottoscrivo. Conta battere lo Zenit. La sconfitta di Bologna non conta niente anzi un salutare sberlone in faccia. Poi conta recuperare la forma di qualche giocatore chiave attraverso attenta programmazione delle presenze in LBA

  13. E’ interessante il numero di post che ci sono per la sconfitta ad occhio fra un commento e l’ altro circa 80 e quando l’Olimpia vince va bene se scrivono in 10. Solo la sconfitta eccita.. almeno alcuni

    1. No. E’ che quando perdiamo il tiro al Messina si intensifica e molti tra cui il sottoscritto rispondono perché provano fastidio per la mancanza di rispetto verso chi lavora con impegno

      1. Ti capisco perché anche a me viene fastidio ma credo che rispondere non serva a niente anzi …

    2. Forse il numero è casuale?
      O forse no….
      Io scrivo in entrambi i casi,sia che si vinca oche si perda.
      Ma forse le sconfitte sono talmente brutte che cancellano le positività delle cose fatte nelle vittoria.

  14. Invece la risposta è importante,
    come lo è un dialogo se è costruttivo.
    Io provo rispetto per il lavoro dello Staff e dei Giocatori,
    ma come è giusto elogiare lo è altrettanto scrivere cosa non è piaciuto.

  15. Messina invece di studiare le risposte da dare per ogni sconfitta perché non si fà un bagno d’umiltà e ammette per una volta che la colpa è solo sua per aver formato un roster inadeguato per le 2 competizioni?? Almeno gli altri allenatori avevano un presidente a cui rendere conto invece lui ha la doppia carica o l’ha pretesa perché così nessuno lo può cacciare? Ha formato.un roster con un solo diamante (Rodriguez) con vecchietti e gregari e infortunati cronici per vincere con un sistema che lui chiama gioco perché secondo lui si vince solo con il gioco..peccato che siamo a gennaio ed i fatti lo hanno smentito..in tutti gli sport di squadra si vince prima di tutto con i campioni e poi con il gioco..io non ho mai visto un presidente che fà spendere soldi alla propria società per mandare via i campioni che c’erano nel roster..poi a tutte le pecorelle del Messia (Palmasco Doc Orlando Mr Tate Iellini U. Fo e Tom) che sostenevano che James era un accentratore del gioco voglio precisare che allora lo dovrebbero dire lo stesso di Rodriguez perché quando siamo in difficoltà come ieri a Bologna tutti davano la palla a lui sperando che lui risolva tutto..ma quest’anno non esiste un sistema come lo definisce il Messia?? La realtà è che i cimpagni sono dei codardi che hanno paura di prendersi responsabilità e delegano i csmpioni a risolvere le partite..James e Rodriguez sono 2 fuoriclasse con stili e gioco diversi e sarebbe stato bello vederli insieme ad altri veri giocatori..ovviamente non è tutta colpa del Messia ma anche dei giocatori che sono senza anima..prendiamo Della Valle..a Reggio Emilia sembrava un fenomeno è faceva canestro da ogni angolo del campo viene a Milano e sembra il fratello…e cosa dire di Brooks? A Sassari faceva sfracelli viene a Milano e a malapena difende ma non vede mai il canestro e manco ci prova..quando attacca sembra impaurito..questi sono solo esempi di giocatori che altrove sembravano dei fenomeni arrivano da noi è risultano del flop pazzeschi..infine tutte queste pecorelle (Palmasco Doc Orlando Mr Tate Iellini U. Fo e Tom) hanno accolto Messina come un Messia e giudicano chi non la pensano come loro parlando di rispetto ma sono le stesse che prima avevano massacrato sportivamente Scariolo Banchi Repesa e Pianigiani..in questo caso non esisteva il rispetto vero? Mentre noi ora dobbiamo stare zitti perché non si può discutere il Messia 😂😂😂😂

    1. Io non ho mai massacrato nessuno, ma che cavolo ne sai tu?
      Vuoi giudicare perfino le intenzioni?

      Io applaudivo James, Goudolock e perfino Marshon Brooks.
      Tifavo con il cuore ma con il cervello pensavo che non mi piaceva ne il modo di giocare ne di interagire con la squadra di alcuni dei sopracitati.

      Non sono mai uscito dal Forum prima dei giocatori, non ho mai insultato P&P, non ho mai goduto del fallimento altrui.

      Perché ho sempre rispetto delle persone, anche di te.

      I commenti di voi lupi da tastiera sono, per i miei gusti, ripetitivi, rozzi e senza sostanza.

  16. Massimo rispetto per Messina e per il suo passato…ma, appunto, passato…
    Come minimo possiamo affermare che ha cannato alla grande la campagna acquisti, visto che lui stesso sta per tagliare Mack e White. E un insipido come Roll, ne vogliamo parlare? E Moraschini? E se non fosse per Micov e Scola preso all’ultimo secondo per puro caso, dove saremmo? Della Valle? Sì, ottimo giocatore, per Reggio, o Brescia, o Trento…e scommettiamo che adesso il Cincia giocherà sempre di più?
    E Burns cos’è? Un incapace? 2 anni fa valutato come uno dei migliori del campionato, ora mai in campo? Qualcuno sano di mente gli può preferire White?
    E il calo di Brooks nell’ultimo mese? Perché? E con tutto questo, non voglio dire che dovevamo tenerci James con le sue manie di onnipotenza, ma che i sostituti non mi sembrano fenomeni, anzi…
    E qui mi fermo, anche se potrei proseguire…
    Il tifo è una cosa, ma lo sono anche le fette di salame sugli occhi…

    1. Il mercato è chiaramente stato fatto in ottica di sistema. Il problema è che se o quando il sistema non funziona, i “soldatini” sono meno adatti a vincere di talento. Fra “cannato alla grande la campagna acquisti” e “sono stati fatti errori” c’è una bella differenza, però.

      Della Valle è un ottimo giocatore, punto. Se fosse stato a Bologna, questa domenica avremmo detto che Messina è un fesso a non aver tenuto tale talento. Perché non spicca? Questo non lo so, ma non è possibile sempre pensare che gli italiani buoni sono quelli che non giocano a Milano.

      C’è anche da capire cosa è successo ai centri: l’anno scorso erano il fiore all’occhiello a livello europeo, quest’anno l’impatto è modesto. Sistema? Involuzione? Boh, però un’analisi credo vada fatta.

      Chiudo dicendo che è diventata vecchia in fretta l’attitudine “lasciatemi libertà di criticate, voi che avete le fette di salame sugli occhi”. Nessuno ha mai detto che non si deve criticare e fra quelli che hanno evidenziato l’approccio puerile alla discussione ce ne sono parecchi che criticano (a partire da me). Ognuno dica quello che vuole, semplicemente se dice “Messina è un perdente” deve aspettarsi una raffica di critiche da chi ha una vaga idea di cosa sia lo sport del basket.

    2. Se ho capito bene i nostri italiani sono praticamente dei blocchi… quindi
      aspetto di sapere chi sono gli italiani forti. Visto che in roster hai l’obbligo di averne un certo numero.

      1. Melli gentile hacket abass che erano già nostri , tanto per fare un esempio

  17. Io sono Fortitudino doc. Dopo lo scudetto scippato a 4 secondi dalla fine, feci i complimenti a Messina perche’ per me e’ stato un grande avversario e in ottimo gestore di rooster difficili da gestire per personalita’. Spero non si sia rammollito in Usa e che facciate piangere i bianconeri ai play off.

  18. Caro GAE, grazie per definirmi pecorella (o pecorone). Non ho mai criticato Banchi e, sinceramente, nemmeno Repesa a cui mi permetto di attribuire la sola (ma importante) colpa di non aver saputo reggere lo spogliatoio. Con Pianigiani in effetti qualche critica l’ho sciorinata. Dite quello che volete ma secondo me i time out con i giocatori che si facevano gli affari loro anziché ascoltare il coach sono sintomo di “mollezza”. Per altro, anche a ranghi completi, il gioco offensivo che esprimeva la squadra lo scorso anno non mi è mai piaciuto. Anhe quest’anno non stiamo producendo bel basket ma, a mio modestissimo avviso, si vede un po’ di coralità e la voglia di cercarsi. E comunque, in alcune gare europee, abbiamo espresso buoni movimenti, attacco ok e difesa di squadra efficiente.
    Come per il senese, le critiche a Messina (da tifoso, non certo da esperto) le riserverò alla fine del primo anno, quando si dovrebbero già vedere i primi frutti del lavoro di programmazione del nuovo ciclo che, come tale, non può durare un solo anno.
    Non mi reputo esperto di basket e da tifoso a volte gioisco (pubblicamente sul blog) e a volte mi arrabbio (sempre pubblicamente sul blog), anche perchè non sono dentro la squadra o la società, non conosco dinamiche, sensazioni e quant’altro.
    Secondo me anche continuare la tiritera di Nedovic infortunato cronico non ha molto senso: quale allenatore, anche di serie minori, conscio di avere un “rottame” se lo sarebbe comunqe tenuto, senza nemmeno pretendere che la società ne acquistasse uno analogo? Certo, Messina avrebbe potuto mostrare gli attributi (come sostenete voi) e tenersi e gestirsi James e Nunnally. Io credo che anche la scelta di tagliare i due giocatori sia scelta di coraggio e non di paura. Del resto, perchè un coach nuovo, che deve costruire un progetto a medio termine deve tenersi un giocatore che esula dai propri programmi?
    Si continua a sostenere che la squadra non ha talento: Micov c’era lo scorso anno e c’è ancora. Rodriguez può valere un James (e secondo me è più carismatico, più leader, più propoenso alle dinamiche di squadra, più avezzo alla vittoria), Scola è un valore aggiunto, Nedovic (quando c’è) è un terminale offensivo notevole. I due lunghi non sono malaccio (e abbiamo preso anche Biligha per la LBA), White doveva essere un mezzo… fenomeno, Roll darà garanzie, ne sono certo. Insomma: non mi sembra che la squadra sia proprio senza nè capo nè coda…..
    In ogni caso, ringrazio tutti per lo scambio di opinioni e di vedute. E ricordiamoci tutti: questo sport è meraviglioso. Non roviniamolo con piccole offese, non ne vale la pena! 🙂

Comments are closed.

Next Post

Virtus Bologna vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Rodriguez e Micov non bastano, in un pomeriggio con troppi giocatori sottotono o in difficoltà a livello fisico

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: