Annunci

Jeff Brooks: Dal pubblico una positività mai provata

Alessandro Maggi 4

Luca Chiabotti intervista Jeff Brooks: Si dice che sono i singoli individui a fare una squadra, ma è la vicinanza della squadra che aiuta gli individui

Annunci

Luca Chiabotti intervista Jeff Brooks per «Uomini e Canestri», rubrica di Repubblica-Milano.

La gente non sa che ho cominciato a giocare a basket da play, e che per me coinvolgere la squadra è importante quanto tirare, se non di più. A Milano, anche campioni come Sergio Rodriguez rinunciano a tiri per loro naturali per servire un compagno più smarcato

Tiro poco? Lo so. Me ne rendo conto anche io, me lo dice il coach. Prometto che cercherò di essere più aggressivo. Allenarmi con Michael Roll, uno dei migliori tiratori d’Europa, accresce la fiducia nel mio tiro da 3

Devo molto anche come giocatore ai miei compagni di Jesi, che mi sono stati vicini e mi hanno aiutato ad ambientarmi in un mondo nuovo. E’ quello che cerchiamo di fare quest’anno a Milano con chi è appena arrivato, magari dalla Nba. Si dice che sono i singoli individui a fare una squadra, ma è la vicinanza della squadra che aiuta gli individui

Quello che è accaduto nelle ultime settimane non ha niente a che vedere con il primo mese o la scorsa stagione. Al Forum si avverte una positività che viene dal pubblico mai provata, capiamo che si diverte e che apprezza quello che vede. Questo fa la differenza. La gente non ha idea di quanto sia importante per noi

Annunci

4 thoughts on “Jeff Brooks: Dal pubblico una positività mai provata

  1. Caro Jeff, è il vostro modo di stare in campo che ci esalta, il tuffarsi su ogni pallone, l’opporre il vostro corpo alle incursioni dell’avversario, continuate così e insieme alle vittorie non vi mancherà l’affetto di noi tutti. Ad maiora

  2. “Si dice che sono i singoli individui a fare una squadra, ma è la vicinanza della squadra che aiuta gli individui”.

    Lo scriverei sui muri del Forum.

    Grande Jeff, per me la vera anima di questa squadra. E anche cervello, perché un grande difensore è soprattutto intelligenza.

  3. Se date il massimo…il pubblico vi applaudirà anche in caso di sconfitta…tranquilli! Parola di un tifoso comune!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina: Se mi avessero chiesto di vincere subito, a Milano non sarei venuto

Di passaggio a Torino, Ettore Messina ha parlato con La Stampa: Al Real Madrid rinunciai a due anni di contratto perchè contava solo "ganar"
Khimki vs Olimpia Milano

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: