Annunci

Ettore Messina: “Inaccettabile prendere 92 punti, è colpa mia”

Fabio Cavagnera 2

Ettore Messina commenta la sconfitta interna dell’Olimpia Milano contro l’Happy Casa Brindisi nel quarto turno del campionato di Serie A.

Annunci

È un Ettore Messina ovviamente poco soddisfatto, dopo il secondo ko interno in campionato. I biancorossi sono stati quasi sempre sotto nel punteggio ed hanno poi mancato di completare la rimonta nel quarto periodo: “Ottantanove punti devono essere sufficienti per vincere qualsiasi partita, soprattutto in casa – le parole del tecnico biancorosso – Ne abbiamo fatto difensivamente di tutti i colori, fino a quando non ci siamo messi a zona. La responsabilità è mia”.

Il tecnico parla della reazione: “Loro sono andati avanti perché noi abbiamo fatto più errori e poi tiravano bene, quando hanno iniziato a sbagliare tiri e perdere qualche pallone, abbiamo trovato un po’ di transizione e la partita lì stava girando. Quasi riuscivamo a completare la rimonta, se non ci fossero state due o tre palle perse in quel momento. Ma è inaccettabile prendere 92 punti”.

Messina ha voluto ringraziare i tifosi (“sono stati pazienti”) ed è poi tornato sulla difesa: “Se tu vuoi diventare una squadra che compete su tutti i livelli, devi difendere. Il nostro livello è attualmente scadente. Bisogna riuscirci, io ci devo riuscire”. Senza alibi legati al doppio impegno: “In questo momento c’è qualcuno che fa fatica a giocare due partite ravvicinate. Con il rientro di Gudaitis, vedremo di metterlo a posto. Ma non possiamo dire al 15 ottobre di essere stanchi”. 

Annunci

2 thoughts on “Ettore Messina: “Inaccettabile prendere 92 punti, è colpa mia”

  1. Siamo riusciti nell’impresa di perdere 2 partite su 3 al Forum che non capitava da moltissimi anni..siamo una squadra assemblata malissimo..non capisco questa ossessione per l’Eurolega..poi per cosa? Passare i Play Off per poi uscire al turno dopo? Perché obiettivamente non siamo una squadra che può competere a quei livelli..io lascerei da parte l’Eurolega per vincere in Italia come faceva Siena nei suoi anni d’oro..invece così rischiamo di rimanere a mani vuote in tutte le competizioni..a parte Rodriguez abbiamo solo giocatori di medio-basso livello e Scola è arrivato a fine carriera..per vincere anche solo in Italia ci vogliono campioni figuriamoci in Eurolega..io preferisco vincere in Italia piuttosto che superare i Play-Off di Eurolega che non vinceremo mai ma se continueremo cosi anche vincere in Italia diventa un miraggio..ancora mi fanno ridere tutti i commenti entusiastici per le 10 vittorie amichevoli che non valgono nulla ma proprio nulla..

  2. Non competere con i migliori – leggadi Eurolega – non ti stimola a migliorarti. Per arrivare a competere davvero con i migliori (per la vittoria, intendo) devi fare un gradino alla volta. Siamo stati ultimi per due anni. Poi quasi ai play off. Ora, magari, ai play off e poi, chissa’….

Rispondi

Next Post

Olimpia Milano vs Brindisi | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Olimpia Milano vs Brindisi, Le pagelle di RealOlimpiaMilano. Terribile impatto per Tarczewski e White, Rodriguez prova a vincerla da solo
Olimpia Milano vs Brindisi

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: