Il mercato Olimpia Milano si sta sempre più delineando, così come il roster della prossima stagione, con cui la nuova squadra di Ettore Messina avrà come obiettivi il ritorno allo scudetto ed i playoff in Eurolega. L’ultimo acquisto Michael Roll ha aggiunto una nuova pedina, dopo quelli di White, Moraschini e Rodriguez. Ma le trattative non sono terminate.

Mercato Olimpia Milano | L’interesse per Paul Biligha

L’assoluzione di Christian Burns pareva aver chiuso le porte all’approdo di Paul Biligha in biancorosso. Invece, secondo quanto risulta a ROM, la trattativa tra il club con sede al Forum di Assago ed il giocatore campione d’Italia con Venezia è ancora viva e c’è la volontà di provare a portarla fino in fondo.

Il motivo? Al roster dell’AX Armani Exchange manca un sesto italiano ed uno dei pochi lunghi nostrani spendibile (almeno in Italia) può fare comodo, sia per permettere un rientro più tranquillo a Gudaitis, risparmiandolo più spesso in campionato, sia per usare maggiormente Burns nel suo ruolo più naturale di ‘4’.

Mercato Olimpia Milano | Il futuro di James Nunnally

Come abbiamo già detto anche in passato, il futuro di James Nunnally appare lontano dall’Olimpia Milano. Il giocatore ha un contratto con il club biancorosso, ma non rientra nei piani ed appare prossimo ad un trasferimento in Cina, come riportato alcuni giorni fa da Alessandro Maggi. Possibili novità in settimana.

Mercato Olimpia Milano | Mike James e la permanenza all’AX

Invece, Mike James, salvo inattese sorprese, farà coppia con Rodriguez e Cinciarini nella guida della squadra biancorossa. E lo stesso americano non passa quasi giorno in cui non lo ricordi su Twitter: nelle ultime ore, alla richiesta di un tifoso se andrà all’Olympiacos, la risposta è stata “il 29 novembre”. Cioè la data in cui l’Olimpia si recherà al Pireo per la sfida di Eurolega.

Annunci

13 Comments »

  1. A me la coppia James / Rodriguez pare talmente male assemblata che non puo`essere vera. Io sono convinto che James a breve se ne adra`. Sti sta cercando di “sbarazzarsene” con calma, per smenarci meno soldi possibile (giustamente): sensazione personale, basata pero´sulla logica.

    • Partiamo dal presupposto che la parola coppia è inadeguata,potrebbero avere lo stesso ruolo ma in modo di interpretarlo è assolutamente diverso.
      Potrà capitare di giocare qualche minuto assieme ma sono sulla carte e aggiungo giustamente uno il cambio dell’altro.
      MJ non se ne andrà,e una persona intellgente non se ne sbarazza come hai scritto tu,sono voci di mercato inutili,senza fondamento e senza senso.

  2. James è il cambio di Rodriguez (più probabile il viceversa), non giocheranno insieme. L’altra guardia è Nedovic che sarà il giocatore chiave per l’equilibrio della squadra. Con Micov/Roll play aggiunti da numero 3. Non la definirei una combinazione male assortita….

  3. Mi e`chiarissimo che non giocheranno insieme. Ma appunto, esce un difensore pessimo e ne entra uno cattivo. Abbinate i nomi che volete. Aggiungi che in guardia hai Nedovic…a me proprio non convince.
    Sorvolando sull aspetto economico. Col Budget dell Olimpia (buono ma non top), pagare Rodriguez e James per fare il cambio uno dell altro…onestamente avrei risparmiato qui e investito più su altri ruoli (ma qui, ammetto, non sono soldi / fatti miei).

    Comunque, salutassimo James (senza smenarci troppi soldi) e prendessimo un playmaker difensivo a un prezzo migliore, tutto quanto sopra verrebbe a cadere. Io dico che alla fine finira`cosi.

    • Io piùl leggo più penso che non capisco nulla di pallacanestro,
      I team che puntantoa vincere non hanno 5 titolari,ma bensi 8 se non 9 e sono uno il cambio dell’altro con lo stesso valoredi mercato e di ingaggio.
      Sul fatto difensivo potrei essere quasi d’accordo,
      però a questo punto trovami un TOP PLAYER che difende come attacca…

  4. pensare di mandare via james mi pare sinceramente senza senso. rodriguez si avvicina ai 34 e ancora non è un sicuro giocatore olimpia. pur di tenere mike rinuncio al chacho senza alcun dubbio. mi auguro infine che anche nunnally rimanga. giocatore sopraffino. ci facciamo influenzare da voci di corridoio, spifferi, si dice, si mormora. la realtà è che sappiamo nulla.

  5. Bastava non sbarazzarsi troppo frettolosamente di Cerella e avremmo avuto al contempo italiano e specialista difensivo in grado di coprire ruoli difensivi su 1,2,3 e a volte anche 4..già visto e ovviamente con risultati limitati. Rinunciare a nunnally e James vuole dire perdere 30/35 punti a partita non semplici anche se poi puoi giocartela meglio in difesa. Io terrei James xke Messina deve essere in grado di gestire un giocatore simile. Mi concentrerei piuttosto su Biligha che, come più volte fatto notare, consentirebbe a Burns di giocare da 4 e non spalle a canestro e poi un 5 internazionale x ruotare Tarcisio e Arturo oltre a non conoscere al momento esito del ritorno di Arturo che tutti attendiamo. Se nunnally esce credo che servirà anche un 3 di caratura internazionale considerando anche la manifestata fragilità di Nedovic ma forse anche qui con il cambio dello staff medico magari si migliora.

  6. Non è un giocatore che fà forte una difesa,sicuramente Brunito è un mastino ma da solo non basta.
    Con una difesa di team dove ognuno fa il suo e qualcosa di più una team fa un’enorme salto di qualità!
    Io tra Burns e Biligha non noto nessuna differenza si statura,serve un vero “5” in modo da non fardi schiacciare in Eurolega.

  7. intanto mike gioca alla grande nel basketball tournament. con la rappresentativa di giocatori eurolega ne mette 23 con 5 assist e 4 rimbalzi. se messina riuscirà a limitarne gli idioti cinguettii e una certa supponenza avremo il vero fuoriclasse, mike james.

  8. I giocatori acquistati sono ottimi giocatori di sistema funzionali alla gestione di James. Sarei più preoccupato – e lo sono – dei centri. Non sopporterò anche quest’anno che gli avversari vengano a banchettare sotto il nostro canestro, perché il tagliafuori è un’opinione. Fiducia in Messina

Rispondi