Una seconda scelta assoluta, a Milano, si era vista nel 1965, e si chiamava Bill Bradley. Poi nel 1986, ovvero Bob McAdoo. 54 e 33 anni dopo, il Mercato Olimpia Milano offre Derrick Williams. E al Mediolanum Forum d’Assago si torna a sognare. 

Classe 1991 di La Mirada, contea di Los Angeles famosa per la sua vista panoramica, non è in partenza un uomo «da Messina». L’Nba che lo ha accolto a braccia aperte non è mai riuscita davvero a capirlo, complice un’indole difensiva a dir poco rinunciataria. 

Mercato Olimpia Milano, essere Derrick Williams

Una condanna per Derrick Williams, perso tra franchigie in fase di costruzione che lo avevano bollato come «meteora», giunto in Europa dopo il «prepensionamento» cinese con la sensazione di «passaggio a vuoto».

Daniele Baiesi, al Bayern Monaco, scommette ad occhi chiusi su di lui. Assente in pre-season, fa il suo esordio il 16 ottobre in EuroLeague contro il Panathinaikos quando il continente lo sospettava fantasma, e da quel momento la crescita è stata esponenziale.

Mercato Olimpia Milano, i numeri di Derrick Williams

I numeri dicono 13.4 punti per 4.2 rimbalzi in EuroLeague, 11.4 per 3.4 in Germania. Impatto importante, perchè un 203 centimetri in grado mettere giù palla così in Europa non è facile da trovare, e i 107 chili lo rendono poderoso in entrambi i ruoli da ala.

Resta il calo nel finale di stagione, tra Europa e Germania, una scarsa attitudine alla lettura offensiva per i compagni e quella difesa tutta da costruire, nonostante il fisico per opporsi a chiunque.

Mercato Olimpia Milano, la trattativa per Derrick Williams

L’Olimpia Milano ha messo sul piatto un’offerta di quelle pesanti. Il giocatore piaceva anche all’Anadolu Efes, in fila come la società biancorossa anche per Johnny O’Bryant, ma al momento in pausa dopo l’annuncio di Alec Peters.

Al momento, in fila paiono esserci anche Fenerbahce e Baskonia. Nel ruolo di “3” i turchi possono giostrare anche Gigi Datome e Nikola Kalinic, mentre i baschi mettono sul piatto un’offerta economicamente inferiore rispetto a Olimpia Milano.

Annunci

9 Comments »

  1. Condivido la presentazione:bel giocatore che con il Bayern ci ha fatto soffrire,ma non sembra adattissimo alla futura impostazione del gioco

  2. Mah non so, a me pare un ottimo giocatore magari da doversi gestire al meglio sia nella fase difensiva che in quella offensiva,ma elemento di indubbio valore tecnico e atletico. Ma quale sarà l’impostazione futura di gioco? Spero in un maggior coinvolgimento dei 5 ed è proprio lì che magari qualche necessità di rinforzo lo vedrei.Se Williams con Brooks potrebbe dare un notevole apporto nello spot 4, serve soicuramente un 3 e un 5 considerando EL e LBA oltre al fatto che stiamo tutti attendendo con ansia il ritorno di Gudaitis e saggiare quale sia il suo stato fisico e mentale per vederlo nuovamente quale centro dominante in EL.

  3. Per quello che ho visto in questa stagione di #Eurolega non mi sembra tutto questo ben di Dio di come lo stanno facendo passare adesso.
    Fisicamente può essere dominante ma deve difendere sia singolarmente che di squadra,sicuramente il 99% saranno in disaccordo con me,ma fa nulla.

  4. Posto anche qui:
    Scusate ma passare da Licio/Kuz al Chacho/Williams* non convice? per favore non scherziamo! Poi per ipercriticismo ed onanismo mettiamoci pure che uno è vecchio bolso e non difende l’altro non è un 4 neanche un 3 dunque inutile..io sono felicissimo e gasato! Se poi penso al cambio Livio/Ratto/Rossini/tristeCancellieri con Sig.Leo/Messina/GM dei Reds/curricolatissimo Bialetti….allora sono al limite del delirio! E non è finita qui…
    ,
    * infatti allo stato attuale è uscita la combo Licio ed entrato la combo Chaco è uscito il 4 Kuz e “dovrebbe/speriamo” entrare il 4 Williams

  5. Mi tocca rispondere perchè mi sento chiamato in causa,
    si a me Williams non mi convince è la mia impressione per quello che ho visto,lo stanno paragonando a uno che sposta e di tanto gli equilibri e mi pare eccessivo.
    Ma io sono dò a tutti la stessa possibilità e sarò il primo e l’ultimo a incoraggiarlo.
    Capitolo KUZ,lui come tanti dopo la metà della scorsa stagione,hanno smesso di difendere perchè lo spogliatoio era conto #Piangiani.
    Ottimo il cambio nello staff,ma manca ancora da sistemare la questione preparatore atletico visto gli scempi degli ultimi anni che non stò qui ad elencare.
    Appena ci sarà l’ufficialità del #Chacho e delle conferme si potrà cominciare a pensare…

  6. Mi tocca rispondere perchè mi sento chiamato in causa,
    si a me Williams non mi convince è la mia impressione per quello che ho visto,lo stanno paragonando a uno che sposta e di tanto gli equilibri e mi pare eccessivo.
    Ma io sono dò a tutti la stessa possibilità e sarò il primo e l’ultimo a incoraggiarlo.
    Capitolo KUZ,lui come tanti dopo la metà della scorsa stagione,hanno smesso di difendere perchè lo spogliatoio era conto #Piangiani.
    Ottimo il cambio nello staff,ma manca ancora da sistemare la questione preparatore atletico visto gli scempi degli ultimi anni che non stò qui ad elencare.
    Appena ci sarà l’ufficialità del #Chacho e delle conferme si potrà cominciare a pensare…

Rispondi