Presentazione flash per AX Armani Exchange Milano-Buducnost, primo round di ritorno di EuroLeague, con palla a due alle ore 20.45. E’ il giorno del ritorno al Forum di Jasmin Repesa, che chiuse la sua esperienza milanese con la disastrosa semifinale con Aquila Trento.

Momento negativo per l’Olimpia Milano, ma perdere sarebbe macigno nella corsa playoff. Kaleb Tarczewski cederà il posto a Alen Omic solo dopo la sirena, Nemanja Nedovic dovrebbe fermarsi un altro mese, Jeff Brooks continua ad avere dolore alla schiena dopo il ko di Avellino. Valutazione poco prima della palla a due, ma si confida nel sovrasforzo per evitare un ulteriore assenza in un reparto «interni» già provato dalla menomazione di Kaleb Tarczewski. Christian Burns? Potrebbe essere la sua occasione.

Buducnost, che di fatto ha chiuso la gestione di Aleksandar Dzikic dopo il ko di Novo Mesto del 24 dicembre in Aba-Liga, nonostante fosse solo il quarto nella competizione di cui era detentore. Da lì il successivo crollo con la Stella Rossa, per una serie di «L» che in Euroleague è arrivata a quattro in fila, cinque nelle ultime sei.

Certo, ora la squadra è cambiata, con un Norris Cole in gestione, James Bell a fare da equilibratore, e lo straordinario talento di Goga Bitadze nel pitturato. Georgiano, classe 1999, 212 centimetri, il lungo è stato «piazzato» a Podgorica dal suo agente Misko Raznatovic, ritenendo urgente un passaggio in EuroLeague prima del salto in NBA. La risposta contro il Bayern Monaco sono stati 17 punti, 7 su 9 ai liberi, 7 rimbalzi e 4 stoppate. Sfida cruciale, dunque, con Arturas Gudaitis. Assente Nikola Ivanovic.

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...