Annunci

Le pagelle di RealOlimpiaMilano – Il crollo con Capo d’Orlando, l’inadeguatezza di Abass e Fontecchio, le domande su Repesa

Disastro Olimpia Milano. Gara-1 dei quarti di finale con Capo d’Orlando premia la squadra di Di Carlo, che passa 80-87 grazie anche alle 23 palle perse degli uomini di Repesa. Ecco le pagelle di RealOlimpiaMilano.

JAMEL MCLEAN 6 – Segna 9 punti con 3 tiri, cattura 7 rimbalzi di cui 5 offensivi, gioca 18’ ottenendo un +8 di plus/minus. I numeri dicono che è inattaccabile, il fondamentale difensivo invece a tratti non ne conferma lo stato condiviso, ovvero l’essere il miglior specialista di squadra. Ma nelle previsioni, causa acciacchi, doveva giocare meno…

SIMONE FONTECCHIO 5 – 6’ di inadeguatezza, pur in un parziale di 8-0 per l’Olimpia. Che poi sia inadeguatezza personale o di circostanza, è ancora tutto da definirsi.

RICHARD HICKMAN 4.5 – Esiste su un solo lato del campo. Questo, almeno, dicono i numeri, visto che i punti sono 13, e il plus/minus è +3. Tuttavia il dato al tiro dice 4/11, e le palle perse sono addirittura 6: nel finale gioca il tutto per tutto azzeccando due anticipi difensivi, peccato che il secondo non sia accordato dalla direzione arbitrale.

MANTAS KALNIETIS 4 – 5 punti, 7 rimbalzi, 5 assist. Anche qui i numeri mentono. Prestazione terrificante, come a lunghi tratti terrificante è stata la sua stagione. Non legge un anticipo difensivo, rinunciando alla sponda e abbandonandosi al palleggio e allo scarico sull’esterno spesso letto dalla difesa avversaria. Confuso e imprevedibile, è profeta di un religione che non venera e non sa raccontare. Quella religione è il “sistema Repesa”.

MIROSLAV RADULJICA 5 – 5’ con 2 punti, 2 falli commessi e 3 palle perse. E’ ospite indesiderato ad una festa che non sente sua.

MILAN MACVAN 5 – Condizione fisica assente, una confusa volontà che si ritrova immolata soprattutto in fase difensiva, con Antonio Iannuzzi avversario inarrivabile. -18 di plus/minus.

DAVIDE PASCOLO 7.5 – 17 punti in un quarto quarto in cui gioca 10’, ovvero il 50% dell’intero spazio ottenuto. Sporco e attento anche in difesa, diventa l’unico cavallo cui affidarsi nell’impossibile rimonta. La sua disciplina è oggi l’unica certezza di questa Olimpia.

KALEB TARCZEWSKI 5 – 14’ di presa per i fondelli ricevuta da Mario Delas, ma si ritrova ultimo anello di una catena che non funziona, visto che per 40’ Milano non riesce a servire in profondità i suoi lunghi.

ANDREA CINCIARINI 6 – Nell’ultimo quarto, se Pascolo è il colpo, Cinciarini è l’arma. 8’ di rara intensità, macchiata solo da quel 3/8 complessivo al tiro. Con Dada, forma quella coppia in cui Repesa a lungo non ha creduto, ma che di Repesa può essere la salvezza.

AWUDU ABASS 4.5 – 11’ di inadeguatezza, producendo il peggior plus/minus di squadra: -20. Parole che ricordano quanto detto per Fontecchio, e con medesimo finale: “che poi sia inadeguatezza personale o di circostanza, è ancora tutto da definirsi”.

BRUNO CERELLA SV

KRUNOSLAV SIMON 5 – 11 punti, 11 rimbalzi e 15 di valutazione. Il tutto per un bel -13 di plus/minus. Una prestazione che è illeggibile nei numeri come quella di squadra, che perde nonostante un 43-26 a rimbalzo. Ma lui, a questa gara, ci arriva a mezzo servizio.

COACH JASMIN REPESA 4.5 – Cosa si può dire del Repesa di gara-1? O la domanda dovrebbe essere: si può dire qualcosa del Repesa di gara-1? Possono non convincere le rotazioni, possono non convincere le scelte, ma Milano cade per il solito fattore: l’assenza di un sistema condiviso e riconosciuto dai giocatori. Perdere con Capo d’Orlando può e deve essere responsabilità dei giocatori, ma non avere punti sicuri è responsabilità solo dell’allenatore. La risorsa? L’assenza di isteria. E come con Venezia un anno fa, la Milano di Repesa supererà senza timori anche questa Orlandina.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Milano è tanto nervosismo e poco basket. Capo vola: la serie è cominciata.

L’Orlandina si porta a casa meritatamente gara 1 con una prestazione perfetta: il 50% dall’arco è l’immagine più chiara del dominio siciliano al Forum, insieme ai 23 assist ed ai nervi saldi in lunetta durante tutto l’ultimo spicchio di partita. Che sarebbe stata già ampiamente chiusa sul 66-77, se uno […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: