Il “dopo Dragic” nasce senza fretta: ecco le soluzioni al vaglio nel breve e nel medio-lungo termine

Zoran Dragic, mercato, Krunoslav Simon: non c’è pace in casa Olimpia Milano, e lo stop dello sloveno rimescola non poche carte al Forum d’Assago. Ma riavvolgiamo il nastro.

Olimpia Milano a Caserta, e Zoran Dragic esce dal campo nel secondo quarto. I campioni d’Italia non hanno ovviamente ortopedico al seguito in trasferta, e il rientro a casa avviene solo nella giornata di lunedì. Ci si accontenta, nell’attesa, di una prima valutazione medica, che scongiura danni all’articolazione: la struttura muscolare ha garantito protezione. Tuttavia il dolore persiste, e la torsione è stata evidentemente brutta e innaturale, si teme per i legamenti. 

Si torna a Milano, e la risonanza magnetica non lascia scampo:

La Pallacanestro Olimpia EA7 Emporio Armani Milano comunica che gli accertamenti eseguiti in seguito all’infortunio occorso durante la partita di Caserta al giocatore Zoran Dragic hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Il giocatore verrà rivalutato nei prossimi giorni per attuare la terapia indicata.

Stop di sei mesi, operazione da sostenersi probabilmente già in giornata (martedì 28 febbraio) in quel di Monza, e corsa per il recupero in vista dell’Eurobasket, con la Slovenia che farà il suo esordio il 31 agosto ad Helsinki contro la Polonia. Stagione quindi conclusa, e mercato che torna in auge.

Olimpia che sino a lunedì non aveva fretta, conscia di due punti fermi: la fine del sogno playoff in EuroLeague, i valori del gruppo rivelatisi nell’esperienza riminese. In Italia si può guardare tutti dall’alto, e ribadire la propria superiorità con la valorizzazione (lavoro) più che con l’addizione. Se innesto deve essere, che sia anche in funzione della stagione successiva, a parte un’assicurazione prima dei playoff.

Ma la fretta non pare comunque aver preso il sopravvento anche dopo lunedì. Zoran Dragic non è certamente un semplice fattore difensivo, sostituibile con Bruno Cerella come fu per Charles Jenkins nei passati playoff. Lo sloveno viaggiava a 8.2 punti di media in Italia e 7.0 in EuroLeague, ma certamente l’argentino (33’ sino ad oggi in LBA) potrebbe contribuire come in passato ad una comoda rotazione a 12 uomini, con 4 lunghi, 7 esterni e l’ambivalente Sanders. Il tutto ovviamente al netto del ritorno di Krunoslav Simon, ancora alle prese con un problema estremamente fastidioso alla schiena (secondo basketissimo il rientro potrebbe già arrivare il 9 marzo contro il Maccabi, a Tel Aviv)

Tuttavia mercato sarà, perché se Venezia ha di fatto rinnegato il progetto di inizio anno (ma si riproporrà ai playoff con Tonut, Batista e Stone), Reggio Emilia e Avellino lavorano quotidianamente in palestra per innestare valori aggiuntivi (Reynolds, Williams, Logan) in grado innalzare, e non di poco, il loro valore intrinseco.

In che ruolo? Tutto in divenire. Un mese fa si parlava di un 4/5 alla JaJuan Johnson, con un play/guarda da inserire prima dei playoff come alternativa ad eventuali infortuni. Strada che non ha avuto seguito, così come quella ad un play di riferimento, vista la crescita di Cinciarini e Kalnietis, e il premio di mvp delle Final Eight di Ricky Hickman. Lo stato di free-agent di Marcelinho Huertas, seguito da Milano prima del salto dell’Oceano, aveva stimolato qualche voce, ma nelle ultime ore si ipotizza una via ad una guardia tiratrice con punti nelle mani, alla Jon Diebler. A prescindere da ruoli e voci, comunque, il mercato D-League torna pesantemente sotto osservazione.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...